20Maggio2019

 

  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

'Quella strada è incompatibile con il transito di autobotti': Verri interviene su viabilità strada Pisticci - Craco

Continuano a rappresentare motivo di discussione i provvedimenti presi dalla provincia di Matera riguardo alla strada Pisticci – Craco, sulla quale di recente sono state confermate le ordinanze di parziale restrizione al transito dei veicoli per via delle condizioni di sicurezza di alcuni vecchi ponti.
Sul punto ha preso la parola anche il sindaco di Pisticci, Viviana Verri: “Abbiamo seguito con particolare interesse la vicenda legata al ponte collocato sulla Strada Provinciale Pisticci-Craco, comprendendo e sostenendo presso l'organo provinciale le giuste istanze dei cittadini e del Sindaco della vicina Craco, poiché la prima ordinanza emessa dalla Provincia di Matera in sostanza tagliava fuori studenti e lavoratori provenienti da Pisticci centro e dalle altre località limitrofe”. La modifica aveva consentito il transito di mezzi fino a 5 tonnellate, dopo che un primo documento aveva fissato il limite a 3,5 tonnellate per ragioni di sicurezza. “Oltre al ponte crollato e sotituito con il ponte di ferro – veniva spiegato nell'ordinanza dell'area tecnica della provincia - lungo l'arteria sorgono, come viene spiegato sempre nelle premesse nell'ordinanza 22/2018, "altri tre ponti datati, da qui la necessità di limitare il transito ai mezzi pesanti, che, visto l'inosservanza del limite imposto potrebbe, a lungo andare causare seri danni o addirittura provocare il crollo di tali ponti". "A seguito di verifica periodica - infatti - sono stati riscontrati sul ponte al km 2+600 segni di collassamento e cedimenti (deformazione putrelle in ferro di contrasto tra le due spalle del ponte, lesioni alla volta e sul manto stadale, lesioni alle spalle e muri laterali etc.)".
Proprio per bypassare il punto di maggiore criticità la Provincia ha individuato un perso alternativo per il transito di mezzi più pesanti, una situazione venutasi a determinare per le particolari esigenze della filiera del petrolio, che utilizza il tratto per le sue autobotti ed autocisterne.
“Manifestiamo invece – è quanto afferma il sindaco di Pisticci - la nostra preoccupazione circa il percorso alternativo individuato per il transito di autobotti e autocisterne che, per le sue attuali condizioni, non si addice assolutamente ad un carico del genere. In realtà, più volte abbiamo segnalato alla Regione Basilicata e alla Provincia di Matera che l'intero percorso della Pisticci-Craco è assolutamente incompatibile col il trasporto di mezzi pesanti: per la sua particolare conformazione, infatti, il percorso è assai pericoloso ed è impensabile che quotidianamente automobilisti e pendolari lucani debbano viaggiare su strade insicure e transitate da mezzi pesanti”.
Pertanto chiediamo alla Provincia di Matera e alla Regione Basilicata attenzione sul tema e un impegno concreto di risorse per ripristinare le criticità della Pisticci-Craco, con l'unico obiettivo di salvaguardare i nostri cittadini e chi quotidianamente la percorre”.
“"La Provincia di Matera – aveva fatto sapere di recente l'ente di via Ridola - è costantemente impegnata al fine di garantire la sicurezza degli utenti che transitano sulla strada Pisticci-Craco, e sulla base di relazioni effettuate dall’ufficio tecnico le norme previste per il transito sui ponti sono quelle previste in condizioni di assoluta sicurezza”, ma alcuni aspetti delle disposizioni date continuano evidentemente a non convincere.