20Luglio2019

 

  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Cimitero di Marconia, prossima l'assegnazione di nuovi lotti. Novità in cantiere anche per Pisticci

Una questione annosa finalmente in via di risoluzione. C’è il via libera, infatti, all’assegnazione dei lotti per la realizzazione di cappelle gentilizie  e tombe di famiglia al  cimitero di Marconia. Ne ha dato notizia nelle ultime ore  direttamente il sindaco Viviana Verri  dopo l’approvazione della   delibera di giunta  del 21 marzo, relativa  alle  modalità di assegnazione di lotti, su progetto dell’area tecnica del Comune approvato lo scorso 3 marzo. 
“In questi anni – spiega il primo cittadini attraverso una nota – abbiamo ricevuto numerose richieste di cittadini sia per il cimitero di Pisticci e che di Marconia e per entrambi stiamo lavorando per dare concreto riscontro, mediante la costruzione di nuovi loculi comunali e la concessione di nuove aree per la realizzazione delle cappelle gentilizie”.
Per quel che concerne i criteri di assegnazione a Marconia, è stato specificato che è possibile presentare anche una richiesta congiunta da un massimo di tre famiglie, purchè già non assegnatarie di altri lotti con la validità della concessione fissata in 99 anni complessivi. L’abbinamento tra ciascuna posizione utile della graduatoria definitiva e il numero di ubicazione dei lotti da assegnare, avverrà tramite sorteggio pubblico.
Per la stesura della graduatoria verranno esclusi quei nuclei familiari che risultano già assegnatari  dio lotto e a parità di punteggio  si procederà a sorteggio pubblico.
“Ringrazio il consigliere Maurizio Baratella – aggiunge il sindaco Verri -  per l’importante supporto nella stesura del bando che sarà pubblicato nei prossimi giorni”.
Per quanto riguarda invece il cimitero di Pisticci,  nei prossimi giorni è prevista la conferenza dei servizi per il progetto già approvato in consiglio comunale che prevede, oltre alla realizzazione di cappelle gentilizie, sempre tramite bando pubblico, la  costruzione di oltre 500 colombari  di cui una parte saranno ceduti all’Amministrazione comunale  per  la messa a disposizione dei cittadini meno abbienti. Il tutto  dovrebbe essere definito nelle prossime settimane.

Michele Selvaggi