08Agosto2020

 

  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Da Coldiretti Matera un piccolo aiuto al mondo circense

L'emergenza legata alla pandemia che sta interessando anche la Basilicata ha colpito il mondo circense, non solo per lo stop agli spettacoli, ma soprattutto per la difficoltà di reperire cibo per gli animali. Succede a Matera, a Borgo Venusio, dove da due mesi è ferma la carovana del circo Wigliams e la confederazione agricola della Città dei Sassi si è attivata in soccorso degli animali. “Per noi di Coldiretti portare cibo agli animali del circo –ha spiegato Nunzio di Mauro, presidente sezione comunale Coldiretti Matera – vuol dire aiutare tante famiglie di artisti in difficoltà che non possono lavorare per il blocco forzato degli spostamenti e degli spettacoli dei circhi. Si è trattato di un gesto di solidarietà che ha visto protagonisti i nostri soci che anche questa volta hanno immediatamente risposto all’appello, dimostrando anche il carattere accogliente e di disponibilità, proprio della cultura contadina del territorio, nei confronti di chi ha bisogno e si trova in difficoltà”.  Undici le balle di fieno trasportate con un trattore e consegnate ai titolari del circo. Serviranno a sfamare cavalli, asini, struzzi, giraffe, rinoceronti, zebre, lama, cammelli e tanti altri animali. "In Italia sono almeno 70 le realtà attive che portano avanti una tradizione antica di secoli -  ha aggiunto Salvatore Galeandro, vice direttore Coldiretti Matera - con la gestione di quasi 2000 animali che vanno accuditi tutti i giorni. La situazione del mondo dello spettacolo viaggiante non più florida da anni è diventata drammatica con l'emergenza Covid-19, con la perdita di ogni tipo di introiti ma con la necessità di continuare a sostenere gran parte delle ordinarie spese di gestione, comprese quelle per gli animali che solo per il mangiare costano oltre 2,7 milioni di euro all'anno. Una situazione difficile, che grazie alla generosità dei nostri soci abbiamo cercato di alleviare almeno per quel che riguarda la carovana circense ferma a Matera"