23Novembre2017

 

  • image
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Bus in Terravecchia, per Di Trani l'idea diventa una priorità di fine mandato

Come far arrivare le corriere piene di turisti in Terravecchia. Una strada a scorrimento veloce, in salita, che permetterà l’accesso dove mai un mezzo del genere ha fatto la sua comparsa. Il nostro giornale per primo l’aveva annunciato, ma ora pare che l’idea si stia effettivamente concretizzando. Parliamo della circonvallazione nord. Un progetto rivoluzionario per collegare  la zona “macello”  con il  più antico  rione di Pisticci, superando un notevole dislivello.
“L’idea è quella di  far arrivare nel rione Terravecchia, pullman carichi di turisti – ci aveva  spiegato il primo cittadino Vito Di Trani –  per  far conoscere  le bellezze che lo stesso conserva, come la Chiesa Madre, il Castello  normanno degli Acerra, la  Torre di Bruni, gli antichi e ricchi di storia Palazzo Franchi-Caldoni, Salomone e Rogges, la balconata di via Franchi e i suoi archi. Ovviamente, ci troviamo di fronte alla parte più suggestiva dell’ abitato –  aggiungeva Di Trani - da dove in lontananza si possono scorgere il mar Ionio, il golfo di Taranto, il massiccio del Pollino e della Sila. L’opera, che abbiamo inserito tra quelle prioritarie di fine legislatura, è quella di  congiungere le due quote attraverso una comoda arteria che si svilupperebbe nella parte nord dell’abitato”.
In particolare  il progetto –  come ora ha confermato il primo cittadino -  curato  dall’area tecnica del comune (Ing. Rocco Di Leo, Ing. Salvatore Giannace, Arch. Nicola Coriglione, geometri Mario Iannuzziello e Michele Viggiani) va avanti con i vari rilievi plano altimetrici della zona.
In particolare si prevede il superamento di un notevole dislivello tra la vecchia provinciale per la Valle del Basento e il piazzale del Castello.
Oltre un chilometro di tracciato,  che si inerpicherebbe tra orti, oliveti, mandorleti e acacie. Un tragitto da cui poter ammirare sia la Valle del Cavone che quella del Basento. Insomma, un  progetto rivoluzionario con la creazione di una arteria che permetterebbe il transito di veicoli pesanti, tra cui, appunto, le corriere, per far raggiungere la parte più alta dell’abitato, meta da  sempre preferita dai turisti di passaggio dalla nostra città e raggiunta sempre a piedi.
Una idea, per la verità, già di qualche anno fa, dell’allora sindaco ing. Michele Leone e dall’Assessore ai LL.PP. Domenico D’Alessandro che non fu concretizzata per la fine traumatica dell’esperienza amministrativa.
Ora il sindaco Di Trani, che dice di credere fortemente in questo progetto, è  intenzionato a condurre in porto la realizzazione di questa opera  di singolare e particolare importanza per Pisticci.

Michele Selvaggi

   

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su "Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.