22Maggio2019

 

  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Diversamente abili, assistenze ripristinate dal 4 febbraio

AGGIORNAMENTO ore 20.00 - I servizi di assistenza specialistica per 33 alunni del territorio di Pisticci e di assistenza domiciliare per 29 portatori di handicap (articolo 3 della legge 104) torneranno ad essere erogati normalmente dal prossimo giovedì 4 febbraio. La loro interruzione si era determinata all’improvviso lunedì scorso dopo che il Comune di Montalbano, capoarea per la collina materana e quindi anche per Pisticci nell’ambito del piano sociale di zona, ha dovuto fermarsi in attesa di adeguati trasferimenti dalla Regione Basilicata.
Un incontro decisivo a sbloccare la situazione si è tenuto oggi pomeriggio a Montalbano, richiesto dal Comune di Pisticci al fine di cercare una soluzione immediata al problema. Pisticci, infatti, dei nove centri della collina materana, rientrava fra quelli che avevano esaurito le somme a sua disposizione, ripartite dalla Regione in base al numero di abitanti. Dopo una mediazione con le autorità regionali competenti è stato possibile fornire al Comune di Montalbano tutte le garanzie necessarie a ridar corso al servizio. “Il problema – spiega il vice sindaco Domenico Albano – si è verificato perché non sono stati trasferiti i fondi dalla Regione per coprire il numero delle ore che serviva coprire. La Regione, che già si era impegnata per il 70% delle somme totali, aveva trasferito finora solo il 70% di quanto garantito. Sforate le ore, Montalbano ha dovuto sospendere il servizio, visto che gravava sulle sue finanze e che con il nuovo bilancio armonizzato non può far debiti. Ci siamo attivati, pertanto, presso la Regione Basilicata che ha garantito il suo impegno di spesa attraverso specifiche determine. Adesso servirà una rimodulazione delle ore che coniughi le esigenze di tutti con le risorse effettivamente disponibili”.
L’assistenza specialistica, affidata a cooperativa specializzata, garantisce da un minimo di 4 ad un massimo di 12 ore settimanali e riguarda le aree della comunicazione e della socializzazione.

ARTICOLO ore 18.10 - Ha creato allarme e disagi la repentina sospensione del servizio di assistenza per gli studenti diversamente abili  e per i portatori di handicap del territorio del cui piano sociale di zona è capofila il comune di Montalbano Jonico, con ripercussioni dirette nel comune di Pisticci. Qui, senza preavviso, da lunedì primo febbraio, è venuta meno l’assistenza specialistica per 33 bambini, 12 dei quali iscritti all’istituto comprensivo Padre Pio da Pietrelcina, 20 al Quinto Orazio Flacco ed 1 all'asilo Bianca Fiora. Per loro solo la possibilità di contare sulle ore coperte dall’insegnante di sostegno, che non bastano a garantire adeguata assistenza per far fronte a tutte le esigenze richieste.
Alla base del disservizio, che riguarda anche 29 persone assistite a domicilio, vi sarebbe stata una decisione operata dai competenti uffici del comune capofila per questioni connesse al trasferimento dei fondi dalla Regione Basilicata. In buona sostanza, mancando la liquidità, il responsabile del settore ha deciso di interrompere il servizio, ma in tal modo un problema di natura burocratica ha avuto immediata ripercussione sugli assistiti, con disagi per i 33 interessati, per le famiglie e per la stessa scuola.

La criticità ha determinato l’immediata protesta dei genitori. Mirna Mastronardi, presidente del Consiglio d’istituto della scuola Quinto Orazio Flacco ed impegnata in politica all’interno del Pd, dopo aver fatto notare che questa situazione si sta verificando “mentre la Regione assegna i fondi per il servizio”, ha fatto immediato “appello alla sensibilità del Presidente della Regione, Marcello Pittella, e dell'assessore Flavia Franconi, affinché si comprendano immediatamente le ragioni che hanno portato Montalbano Jonico, che è il comune capofila - per il piano sociale di zona -, ad interrompere unilateralmente il servizio, incuranti dei bambini per i quali questo è un servizio indispensabile.
Nel frattempo è indispensabile che l'assistenza materiale venga immediatamente ripristinata nelle nostre scuole. Faccio anche appello – ha concluso Mirna Mastronardi - alla Politica locale affinché scenda immediatamente in campo al fianco dei bambini del nostro territorio e insieme a loro tutti noi, mamme e padri e persone di buona volontà”.
Al momento è in corso una riunione a Montalbano finalizzata a cercare una soluzione al problema. Al tavolo anche rappresentanti istituzionali e funzionari di settore del Comune di Pisticci.

Roberto D'Alessandro