Print this page

Donna di Marconia trovata morta dissanguata

Venerdì, 16 Ottobre 2020

E' originaria di Marconia la donna trovata priva di vita nella mattinata di ieri, giovedì 15 ottobre 2020, presso la sua abitazione ubicata nel centro di Bari.

Allertati dal proprio compagno, sul posto sono giunti militari dell'Arma dei Carabinieri e personale del 118 che non ha potuto far altro che constatarne il decesso.
I.R., 40 anni, è stata ritrovata riversa sul pavimento della sua camera da letto, circondata da lenzuola ed asciugamani impregnati di sangue. Al momento, l'ipotesi degli investigatori è che la causa del decesso sia stata la lacerazione dell'arteria femorale provocata, probabilmente, dall'iniezione di una dose di droga: sul posto, infatti, è stata rinvenuta una siringa. Non si esclude, però, che l'emorragia sia stata provocata da altre cause.
Al momento dell'accesso nell'abitazione, i carabinieri si sono trovati di fronte la figlia di 10 anni che piangeva disperata. Ora la bambina è stata affidata al suo padre naturale, l'ex marito della donna. Intanto, il compagno della 40enne è stato interrogato per tutto il pomeriggio della giornata di ieri come persona informata dei fatti. Al vaglio degli inquirenti, oltre alle cause del decesso della donna, c'è anche la sua posizione: gli investigatori vogliono capire se egli fosse presente nell'abitazione prima o dopo la morte della quarantenne. Sarà l'autopsia, disposta dalla PM Silvia Toscanini, a fornire le risposte cercate.

Ultima modifica Venerdì, 16 Ottobre 2020 17:03