Martedì, 30 Novembre 2021

A Pomarico nuovo movimento franoso: la preoccupazione del sindaco e dei cittadini

Lunedì, 15 Novembre 2021

Un paese da diversi anni tormentato dalle frane. Ma sempre in piedi. L’ultima in ordine di tempo quella che nei giorni scorsi ha interessato una zona sottostante il Colle di Sisto e visibile dalla Strada Provinciale n.211, viale Kennedy, il lungo e popolato corso di entrata alla città.

E’ preoccupato il primo cittadino Francesco Mancini che attraverso un video ha informato i residenti che amministra, spiegando i fatti che si stanno verificando da circa una settimana in una zona che finora, sembra, non abbia mai dato preoccupazione statica. Il motivo principale - secondo quanto riferito da Mancini – sarebbe una perdita di acqua le cui cause non sarebbero finora state scoperte. Da un sopralluogo dell’Acquedotto Lucano, immediatamente informato e chiamato alla verifica, non sarebbero emersi motivi specifici riconducibili alla rottura di qualche condotta idrica, dal momento che proprio in quella zona segnalata, non ci sarebbero tracce di linee idriche attive, probabili cause della fuoriuscita di acqua. Ma per motivi precauzionali, è stata sospesa la erogazione del servizio idrico ai nuclei familiari che vivono in prossimità della zona interessata all’evento franoso.

Per quel che concerne la frana vera e propria, è stato stimato un fronte abbastanza ampio di circa 60 -70 metri, per una più o meno identica profondità. Un evento quindi, non di poco conto che comunque ha indotto anche alla chiusura al traffico di un tratto della provinciale interessata, invitando i cittadini a seguire altri percorsi per entrare ed uscire dalla città.

Ma l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Mancini, di concerto con l’ufficio tecnico comunale, non si è fermato al sopralluogo effettuato dall’Acquedotto Lucano, ma è andato ben oltre, invitando il Corpo dei Vigili del Fuoco ad effettuare un ulteriore diverso sopralluogo. Cosa che è regolarmente avvenuta nelle scorse ore; i vigili del fuoco infatti hanno consigliato al primo cittadino, per motivi soprattutto precauzionali, di emettere dei provvedimenti di sgombero a quelle famiglie che con le loro abitazioni sono prossime alla zona in pericolo.

Da parte sua, Mancini, bene ha fatto ad invitare alla calma la popolazione pomaricana, in attesa di capire le cause che avrebbero determinato questo nuovo movimento franoso che interessa la città. Ma in queste ore c’è anche una allerta meteo della Protezione Civile, da tenere in considerazione. Da qui la preoccupazione dello stesso primo cittadino e l’incito alla popolazione di uscire di casa solo in caso di effettivo bisogno.

Per quel che concerne lo smottamento, è auspicabile che si tratti solo di un movimento isolato che abbia esaurito la sua corsa verso il basso. Ne sapremo di più nelle prossime ore.

Michele Selvaggi

Ultimi Tweets

From IFTTT
Il CSI di Matera presenta la rivista “Matera Industria e Territorio” https://t.co/8Z6BpQNqqZ https://t.co/i4DZ8Lz4a2
From IFTTT
Coronavirus in Basilicata: i numeri del wekend https://t.co/jFbCcrOPe9 https://t.co/BGaBvE07tR
From IFTTT
Un “elettrico” Marconia si sbarazza del Pomarico https://t.co/HtC85oBkGc https://t.co/oAAYBNgFRG
Follow Pisticci.com on Twitter

Post Gallery

Il CSI di Matera presenta la rivista “Matera Industria e Territorio”

Coronavirus in Basilicata: i numeri del wekend

Un “elettrico” Marconia si sbarazza del Pomarico

Controlli a tappeto dei carabinieri. Arrestato un 33enne per evasione, denunciate 5 persone, sequestrata droga e ritirate patenti di guida

Futsal: il Pisticci vince, la squadra di mister Lavecchia doma l’Academy Nova Siri

Acquedotto Lucano comunica sospensione idrica causa forti piogge

Guardia di Finanza sgomina furbetti del green pass

Fondo locazioni, Merra: “Ai comuni circa 2,8 milioni di euro”

Il sindaco di Tursi Salvatore Cosma assolto con formula piena