Martedì, 04 Ottobre 2022

Carabinieri: in Basilicata e in Puglia recuperate oltre 2000 opere rubate o false

Venerdì, 15 Luglio 2022

Sono 2.009 le opere d’arte recuperate dal Nucleo Carabinieri TPC di Bari, nell’ambito delle numerosissime attività investigative avviate in Puglia, Basilicata e all’estero nell’anno 2021. Le opere recuperate, 255 di tipo antiquariale, archivistico e librario, 5 reperti paleontologici, 1.749 reperti archeologici e 107 opere d’arte contraffatte, hanno un valore economico stimato in 14.929.361 euro per i beni autentici e di 1.890.000 euro per quelli contraffatti- qualora immessi sul mercato come originali. Si tratta di beni archeologici, antiquariali e di arte contemporanea che stavano per essere definitivamente dispersi. Il traffico illecito di beni culturali, pur risentendo ancora della crisi pandemica, non ha mai smesso di proliferare, soprattutto sui canali dell’ e-commerce.

Sono 139 persone le persone deferite all’Autorità giudiziaria per i reati di ricettazione, violazioni in materia di ricerche archeologiche, detenzione di materiale archeologico, contraffazione di opere d’arte, violazioni in danno del paesaggio ed altre violazioni previste dal Codice dei beni Culturali e del paesaggio oltre che dal Codice Penale. Quarantasette le perquisizioni effettuate.

Particolare impulso-si legge in una nota dei Carabinieri- è stato dato alla tutela e alla salvaguardia delle aree archeologiche. Lo scavo clandestino, infatti, ancora oggi rappresenta una delle più grandi piaghe del patrimonio culturale ed alimenta un traffico di livello internazionale intorno al quale ruotano enormi interessi economici e commerciali. E’ da queste due regioni, del resto, che gran parte dei reperti archeologici nazionali (spesso di inestimabile valore storico-culturale) vengono illecitamente trasferiti e venduti all’estero. In tale quadro, nel 2021, sono state adottate misure tese all’identificazione oltre che dei responsabili degli scavi clandestini, anche dei fruitori dei beni archeologici estirpati dal territorio, che spesso e volentieri vengono esposti in bella mostra in lussuose abitazioni o ville. 6 persone sono state deferite per lo specifico reato di scavo clandestino, mentre un attento monitoraggio dell’ e-commerce, ha permesso il deferimento all’A.G. di 31 persone per impossessamento e detenzione illecita di beni culturali appartenenti allo Stato recupero, con il contestuale recupero di 967 reperti archeologici databili IV- II sec. a.C. e 76 monete di natura archeologica.

In tale contesto investigativo, nel giugno del 2021 il Nucleo TPC di Bari ha portato a termine il più grande recupero di archeologia mai fatto in Puglia e Basilicata ed uno dei più grandi al livello nazionale. Grazie ad un’attività investigativa durata più di due anni, supportata da Eurojust e coordinata dalla Procura della Repubblica di Foggia, venivano rimpatriati 782 reperti archeologici di origine pugliese, di straordinario valore storico/culturale, economicamente stimato dagli archeologi in non meno di 11 milioni di euro, rinvenuti nella disponibilità di un facoltoso collezionista belga. Le indagini, partite dallo studio di una stele daunia dalle peculiarità decorative tipiche dell’area archeologica di Salapia, agro del Comune di Cerignola (FG), esposta in alcune mostre nei musei nazionali di Ginevra e Parigi negli anni ’90, consentivano il rinvenimento di un vero e proprio tesoro archeologico costituito da un numero elevato di vasi apuli a figure rosse, anfore, ceramiche a vernice nera, ceramiche indigene e attiche, a decorazione dipinta geometrica e figurata, stele figurate in pietra calcarea dell’antica Daunia, oltre a numerosissime terrecotte figurate c.d. “tanagrine”, testine fittili, statuette alate, ecc. Si tratta di beni nazionali databili tra il VI e il III secolo a.C., tutelati ai sensi del “Codice dei beni culturali e del paesaggio” e depredati e smembrati dai contesti originari, ora rimpatriati.

Ultimi Tweets

From IFTTT
Futsal: all’esordio nel campionato di serie B il Pisticci gioca, il Potenza vince. Gallery https://t.co/KWgzFuwRF4 https://t.co/w4mt0LI5Ue
From IFTTT
I complimenti dell’Amministrazione Comunale alla neo eletta Grazia Di Maggio https://t.co/FXiwtjFMK0 https://t.co/Qrwqb5306R
From IFTTT
ScanZiamo le scorie su Città della Pace: soddisfatti da Bardi, subito il completamento https://t.co/eSbxxB9AqB https://t.co/wKP7ipbMo5
Follow Pisticci.com on Twitter

Post Gallery

Cobas- Lp Usb – Lp: per un pugno di euro si esternalizza

Oltre 1000 volontari alla tre giorni “Puliamo il Mondo”

Criminalità: in regione sempre più pervasiva la presenza di organizzazioni malavitose

Uomo ucciso a coltellate: la ricostruzione dei fatti

Cinema ad Alta Voce. Invia il tuo provino al centro Tilt di Marconia

Accoltellato barista 35enne, muore poco dopo in ospedale

L’Elettra Marconia non si ferma: con il gol di Facundo Piazze batte il Real Senise

Futsal serie B: al Bernalda il derby contro il Senise

Congresso Eucaristico Nazionale: i ringraziamenti di Mons Caiazzo