Domenica, 19 Settembre 2021

Presunto stupro di Marconia, rilasciato Michele Falotico

Martedì, 16 Marzo 2021

Torna in libertà Michele Falotico, uno dei giovani indagati per il presunto stupro di Marconia perpetrato ai danni di due ragazze inglesi avvenuto il 7 settembre dell'anno scorso.

Lo ha stabilito il Gip di Matera Angelo Onorati. Per il giovane, che si trovava agli arresti domiciliari, è stato disposto l’obbligo di dimora nel territorio di Pisticci.
Sulla scena del crimine non sono state trovate tracce biologiche riconducibili al Falotico, secondo quanto si evince dall’ordinanza datata 15 marzo 2021. Per questo il giudice ha rivisto per il Falotico il giudizio in ordine al pericolo di reiterazione dei fatti.
Falotico fu arrestato il 20 ottobre 2020. Sempre per lo stesso presunto crimine, altri 7 giovani sono indagati.

Ultimi Tweets

From IFTTT
L'importanza strategica della digitalizzazione nel prossimo futuro. Un appello ai candidati della imminente competi… https://t.co/epgQCaYUYZ
From IFTTT
Ha fatto tappa a Pisticci la XII edizione "Sulle rive dello Jonio" https://t.co/zCHBYFkgTh https://t.co/39Aygy1esk
From IFTTT
Nasce il nuovo prospetto “DISTRICT” - Progetto di Orientamento Urbanistico nel Comune di Pisticci… https://t.co/OvouIbnraD
Follow Pisticci.com on Twitter

Post Gallery

L'importanza strategica della digitalizzazione nel prossimo futuro. Un appello ai candidati della imminente competizione elettorale

Ha fatto tappa a Pisticci la XII edizione "Sulle rive dello Jonio"

Nasce il nuovo prospetto “DISTRICT” - Progetto di Orientamento Urbanistico nel Comune di Pisticci

Coronavirus in Basilicata: un decesso e 28 nuovi casi nelle ultime 24 ore

A Grassano presentazione del libro “Il36esimo confinato” di Emilio Salierno

Amazon in Basilicata, Albano: “Bene iniziative imprenditoriali, ma nel rispetto dei lavoratori e dell’ambiente”

A Policoro iniziativa dell'Avis dedicata ai più giovani

Coronavirus in Basilicata. Calano i contagi, 6 guariti a Pisticci

Marconia: 4 minorenni segnalati dalla Polizia di Stato, 2 per furto e altri 2 per danneggiamento