Mercoledì, 19 Giugno 2024

“Si ripetono con drammatica regolarità gli incidenti stradali sulla statale Basentana, da anni si parla e si scrive sulla necessità della messa in sicurezza della strada ma, avviene la morte ciclica di persone: è veramente vergognoso”.

L'ennesimo incidente mortale verificatosi questa mattina sul tratto di Basentana Torre Accio-Pisticci Scalo, ripropone con maggiore drammaticità all'attenzione delle autorità competenti e delle istituzioni tutte la questione mai risolte della sicurezza stradale, non solo per gli automobilisti, ma anche e soprattutto per tutti coloro che accedono dalle aziende all'importante arteria di comunicazione.

Ancora un incidente stradale ed ennesima vittima della strada. Questa volta purtroppo a perdere la vita è un uomo di Pisticci di 92 anni.

I coltivatori delle aziende agricole, ricadenti nella Val Basento, e le comunità residenti lungo la Basentana denunciano lo stato di disagio in cui vivono a causa e per effetto del così detto "Ammodernamento" dell'importante arteria stradale Metaponto-Potenza.

"Si continua ad eludere i problemi, a fare mera propaganda politica a prendere per i fondelli la comunità, ad offendere una opposizione che fa il suo lavoro con onestà e dedizione dedicando il suo tempo, non retribuito, per denunciare al fine di costringere la soporosa maggioranza che governa Pisticci ad affrontare e trovare soluzioni alle problematiche del territorio.

Post Gallery

La Pol CS Pisticci allarga la collaborazione anche con la Pol Craco

Guardie mediche turistiche sulla fascia ionica e a Matera, pubblicato l'avviso dell'ASM

Collocati nei Commissariati di Policoro e di Pisticci due defibrillatori donati dall’Associazione Gian Franco Lupo

A Marconia incontro formativo sulla riforma dello sport

Via alle celebrazioni del 250° anniversario della fondazione del corpo della Guardia di Finanza. Foto

A Bernalda in Consiglio Comunale si vota per l’incompatibilità del sindaco

Intervento di Giordano (Ugl Matera) su Guardie Mediche nel Metapontino

In Basilicata scomparsi quasi 2500 ettari netti di terreno

Al Tilt di Marconia la presentazione dei risultati degli scavi dell’Incoronata