Martedì, 22 Giugno 2021

We can fight them, il brano degli studenti di Marconia selezionato per il concorso nazionale della Fondazione Falcone

Mercoledì, 26 Maggio 2021

“Many mafias in Europe we have

but all together we can fight them.

On doit lutter toujours avec courage

pour chasser dans le ciel les nuages”.

(trad.: Abbiamo molte mafie in Europa

ma tutti insieme possiamo combatterle.

Dobbiamo lottare sempre con coraggio

per cacciare le nuvole dal cielo).

Recita così il ritornello di “We can fight them”, brano ideato e realizzato dagli studenti della classe III C dell'Istituto Comprensivo Q. O. Flacco di Marconia, sotto la supervisione della professoressa Storino, selezionato per la fase finale del concorso nazionale “Cittadini di una Europa libera dalle mafie a.s. 2020-2021”, indetto dalla Fondazione Falcone e dal Ministero dell'Istruzione, che ieri hanno premiato gli elaborati vincitori in diretta su Rai1 dall'aula bunker dell'Ucciardone a Palermo. 

La canzone rap proposta dagli studenti di Marconia per ricordare il XXIX anniversario delle stragi di Capaci e di via D'Amelio è stata selezionata dall'Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata insieme ad altri due lavori – uno della scuola primaria e uno della scuola secondaria di II grado – per essere sottoposta al giudizio della commissione nazionale, composta da persone di comprovata qualificazione professionale nei settori della sicurezza, dell'educazione e del contrasto alla criminalità organizzata.

Ai ragazzi si chiedeva di rinnovare il ricordo del sacrificio di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e di lasciarsi ispirare da tutti gli uomini e le donne che combattono contro il sistema mafioso, ormai ramificato anche all'estero, per farsi promotori di una nuova cittadinanza europea.

“Europa unita nella diversità contro il mostro dell'illegalità”, cantano gli studenti di Marconia nel brano, costruito secondo i gusti musicali più attuali per essere veicolo della cultura della legalità e del rispetto presso le nuove generazioni.

La scelta di esprimersi in inglese e in francese, oltre che nella propria lingua, denota un orizzonte che non può più fare a meno di superare i confini nazionali e assimilare la pluralità delle culture come valore ormai imprescindibile nel Terzo millennio.

“We can fight them” è disponibile sulla pagina facebook istituzionale dell'I.C. Q.O. Flacco, dove ha già incassato centinaia di visualizzazioni (https://www.facebook.com/watch/?v=966449670782225).

Ultimi Tweets

Coronavirus in Basilicata. Confermato il nuovo trend negativo https://t.co/cEjrfy7utD #coronavirus #COVID19
Per esigenze organizzative la sfilata dei Bersaglieri avrà inizio alle ore 16.30 partendo da piazza Giulio Cesare.… https://t.co/sEu8n5U1mZ
Grandinata record, Pisticci chiede lo stato di calamità https://t.co/9KyNoUqNJQ
Follow Pisticci.com on Twitter

Post Gallery

Braia: percorsi accompagnamento famiglie vulnerabili, bene bando ora reperire risorse per sostenere tutti i progetti

Coronavirus in Basilicata: scende il tasso di positività e il numero dei ricoverati. Nessun caso a Pisticci

Perrino (M5S): “Si tergiversa ancora sulla “Città della Pace”: qual è il timore verso questo progetto di legalità?

L'amministratore unico del Consorzio di Sviluppo Industriale di Matera Rocco Fuina eletto nel direttivo nazionale della F.I.C.E.I.

La Polizia Ferroviaria si adopera per una giovane mamma in difficoltà

G20 a Matera: le misure di sicurezza riguardanti negozi, scuole e uffici comunali

Coronavirus in Basilicata: risale il tasso di positività, altri 5 casi a Pisticci

Punto vaccinale di Pisticci e Guardia medica estiva: la sindaca Verri chiede all’ASM un impegno concreto

Frana di Pomarico: il via ai lavori entro la fine del mese di agosto

Please publish modules in offcanvas position.