Venerdì, 15 Gennaio 2021

A giugno Matera ospiterà il G20, il summit dei grandi della terra

Mercoledì, 02 Dicembre 2020

E’ arrivata nella tarda serata di ieri la comunicazione da parte del Ministero degli Esteri che ha confermato la scelta di Matera quale sede del G20, il summit dei capi di stato e di governo. I grandi della Terra saranno ospiti della Città dei Sassi nei giorni 28, 29 e 30 giugno prossimi.

A Matera si incontreranno sotto la presidenza di Luigi Di Maio i ministri degli Esteri e sono previsti una serie di eventi collaterali.

A 40 anni dal primo G7 che si tenne a Venezia, il governo italiano affronta la sfida della presidenza del forum che vede presenti tutti i Paesi più industrializzati e le economie emergenti come India e Brasile. Il passaggio di consegne tra la presidenza dell’Arabia Saudita e quella italiana si è svolto domenica 22 novembre al Vertice di Riad, che si è tenuto in formato virtuale.

“Dopo i lustri da Capitale europea della Cultura, Matera si trova nuovamente proiettata sulla scena internazionale – ha dichiarato il sindaco, Domenico Bennardi -. Ogni cittadino materano può sentirsi orgoglioso ed emozionato per questa scelta, fortemente voluta e sostenuta dal ministro Di Maio, e che ci dà una nuova e straordinaria occasione per simboleggiare una realtà proiettata nel futuro, orgogliosa delle proprie radici. La nostra città ha una identità che la distingue indiscutibilmente da tutte le altre, con il suo patrimonio, la sua storia e i valori positivi che porta con sé: è grazie a questa reputazione che potrà ospitare un appuntamento di respiro globale che riunirà trenta delegazioni dei Paesi più importanti del mondo. L’Italia non ha mai ospitato un evento di tale portata, il fatto che il palcoscenico sarà proprio Matera, ci deve far cogliere l’importanza di questo appuntamento, anche per i temi che vengono trattati: sarà, infatti, il G20 della ripartenza dopo la pandemia mondiale, che porterà all’attenzione dell’opinione pubblica iniziative e soluzioni a livello globale. In questi mesi che ci separano dal G20 – ha concluso il sindaco Bennardi -, dobbiamo avere la capacità di affrontare con successo anche le sfide più impegnative per l’organizzazione dell’evento, insieme al Governo e insieme a tutte le risorse del territorio”.

L’idea di tenere il G20 a Matera risale al 10 ottobre scorso, quando il titolare della Farnesina, Luigi Di Maio, prese parte al tavolo di confronto con l’Amministrazione comunale appena insediatasi, insieme ad altri rappresentanti del Governo italiano. Nella sala Mandela del municipio - alla presenza del viceministro dell’Interno, Vito Crimi, del sottosegretario al Ministero dell’Interno Carlo Sibilia, del sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico, Mirella Liuzzi, e del viceministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli – era stata avanzata la proposta con l’obiettivo di far conoscere sempre di più Matera nel mondo.

 

Ultimi Tweets

Coronavirus in Basilicata. Confermato il nuovo trend negativo https://t.co/cEjrfy7utD #coronavirus #COVID19
Per esigenze organizzative la sfilata dei Bersaglieri avrà inizio alle ore 16.30 partendo da piazza Giulio Cesare.… https://t.co/sEu8n5U1mZ
Grandinata record, Pisticci chiede lo stato di calamità https://t.co/9KyNoUqNJQ
Follow Pisticci.com on Twitter

Post Gallery

Approvato dalla Regione il piano selettivo per l’abbattimento dei cinghiali

Coronavirus in Basilicata. Tre morti ieri ed un nuovo caso in territorio di Pisticci fra i 78 totali

Cgil: 'Fare di tutto per coniugare il diritto all'istruzione e alla sicurezza  per tutta la comunità scolastica'

Lotta al Cononavirus: dopo la scuola nuovo screening organizzato dall’amministrazione

Coronavirus in Basilicata: 99 i positivi su 739 test effettuati. 4 casi a Pisticci

Di Benedetto (fdi):  “I pasticci della scuola primaria di Pisticci Scalo”

Scorie in Basilicata: NO deciso a tutti i livelli istituzionali

Coronavirus in Basilicata: poco più di mille i tamponi effettuati, nessun nuovo caso a Pisticci

Lettera aperta del prof. Malvasi al presidente Bardi sulla didattica a distanza