Giovedì, 03 Dicembre 2020

Nella giornata di ieri, martedì 17 novembre 2020, i laboratori lucani hanno processato 2061 tamponi (-310). Di questi, 237 sono risultati positivi (-33 rispetto ad ieri), al netto di quelli relativi a persone residenti e domiciliati fuori regione (35). I casi positivi sono così ripartiti:

Arrivano buone notizie sul fronte coronavirus nel territorio di Pisticci: "Questa sera ho revocato altre due ordinanze di isolamento contumaciale a seguito della negativizzazione di altri due concittadini". A dichiararlo la sindaca Viviana Verri attraverso un post su Facebook. "Salgono quindi - continua Verri - a 4 le guarigioni, che fanno scendere il totale dei cittadini attualmente positivi a 23 (di cui 6 fuori domicilio)".

"Stiamo provando a dirlo ormai da mesi, la pandemia che ci sta colpendo non ha manuali di istruzioni noti. Siamo chiamati tutti per ruolo e rappresentanza a trovare soluzioni in un contesto estremamente variabile e difficile, ognuno per le proprie competenze e per le compatibilità di chi si rappresenta. In questo senso non possiamo restare silenti rispetto alla confusione a cui si sta assistendo in questo momento, le aziende che, ai tavoli sindacali, dal canto loro ribadiscono di rispettare alla lettera quanto previsto dalle linee guida condivise nella prima fase della pandemia, i territori che individuano nelle aree industriali potenziali vettori di contagio, ritenendo tutti di aver ragione".

Fin dal maggio scorso è attivo in Prefettura un Tavolo di coordinamento delle attività di controllo dell’applicazione nelle imprese dei protocolli e delle misure per il contenimento dell’epidemia da Covid-19.

“Quest’anno abbiamo ordinato 145 mila dosi di vaccino antinfluenzale, mentre l’anno scorso ne avevamo ordinate 71 mila e a effettuare il vaccino era stato il 17,6 per cento della popolazione, contro una media nazionale del 16 per cento. Ad oggi abbiamo ricevuto e distribuito 74 mila dosi di vaccino e presto ne arriveranno altre 71 mila di cui una parte già nei prossimi giorni, quelli recuperati attraverso la Regione Puglia, e un’altra parte nelle prossime settimane.

Pur comprendendo l’ansia dei cittadini, desiderosi di effettuare il vaccino il prima possibile in questa stagione emergenziale, vorrei ricordare al segretario della Società italiana di medicina generale di Matera, Ernesto Bitetti, che fino al 10 dicembre rientriamo tranquillamente nei tempi utili per poter vaccinare, dal momento che il periodo influenzale si concentra generalmente tra la metà di gennaio e l’inizio di febbraio.
Certo, quello dell’approvvigionamento dei vaccini, a fronte di una maggiore richiesta da parte degli italiani, è un tema caldo in tutto il Paese, ma la Basilicata ha recuperato il doppio delle dosi rispetto allo scorso anno”.

È quanto dichiara l’assessore regionale alla Salute, Rocco Leone, rispondendo alla nota del segretario della Società Italiana di Medicina Generale di Matera, Ernesto Bitetti.

 

“Legittima e doverosa ci appare la difesa dell’assessore Leone, che seppur impegnato 24 ore al giorno nella gestione dell’emergenza, ha diritto e anche dovere, per trasparenza, di rivendicare le scelte sue e del presidente Bardi. Da oggi, come noto, entra in vigore l’ordinanza che ha previsto la chiusura delle scuole inferiore e secondaria sino al 3 dicembre 2020. Decisione assunta responsabilmente e consapevolmente dal Presidente della Giunta Bardi. Ci preme sottolineare la responsabilità di questa scelta, frutto, è utile ripeterlo, della interlocuzione continua con la task force sanitaria, con i sindaci e con il mondo della scuola”.

E' quanto dichiarano i consiglieri regionali di Forza Italia, Francesco Piro, Gerardo Bellettieri e Vincenzo Acito che aggiungono: “Come noto i dati dell’ultima settimana, con incremento evidente dei contagi, hanno indotto ad una scelta che, seppur dolorosa, tenta evidentemente di arginare eventuali più drastiche misure che si ripercuoterebbero sull’intero tessuto economico-produttivo. Ci uniamo alla risposta dell’assessore Leone al presidente, ormai neanche più sindaco, dell’Anci Adduce, che ha palesemente contraddetto se stesso per il solo gusto della polemica”.

“Dopo essersi dichiarato favorevole alla chiusura, infatti, ha dopo 24 ore fatto un passo indietro, dimostrando a questo punto – dicono - un probabile scollamento tra i componenti dell’Anci  e il presidente. Sarebbe auspicabile maggiore prudenza in questa fase da parte dei sindaci, che spesso hanno richiesto chiusure generalizzate, salvo poi criticare l’organo regionale che deve essere sovrano in questo momento. Un esempio di comunicazione schizofrenica ci è arrivato da un sindaco, che prima ha criticato duramente la scelta di chiusura delle scuole, in linea peraltro con le dichiarazioni discutibili del dott. Barile, salvo poi lanciare allarmi per la positività di un’alunna della scuola media”.

“La polemica – aggiungono - dovrebbe lasciare il passo alla collaborazione, come ci permettiamo di ricordare anche al dott.Barile, che in quanto componente della task force regionale, avrebbe potuto mantenere un atteggiamento più equilibrato e onesto nel rilasciare dichiarazioni critiche agli organi di stampa. È infatti del tutto evidente, come dimostrato dai verbali delle riunioni, che le scelte del presidente Bardi nascono dall’ascolto e dal confronto con i tecnici che sin dall’inizio dell’emergenza hanno affiancato il dipartimento sanità fornendo dati e consulenze competenti sulla materia”.

“Ci auguriamo – concludono Piro, Bellettieri e Acito - che la chiusura di due settimane delle scuole, possa farci fare un passo concreto verso la diminuzione dei casi di covid, e ci auguriamo ancor più che tutti rispettino il lavoro dell’organo regionale, che evidentemente agisce anche in ossequio e in rapporto costante con il governo nazionale. Ricordiamo, altresì, che il meritorio lavoro dell’assessore alla sanità, sta consentendo di mantenere ancora salda una situazione che in altre regioni ahimè ha già trovato epiloghi più drammatici, come riportato quotidianamente dalle immagini dei telegiornali”.

Ultimi Tweets

Coronavirus in Basilicata. Confermato il nuovo trend negativo https://t.co/cEjrfy7utD #coronavirus #COVID19
Per esigenze organizzative la sfilata dei Bersaglieri avrà inizio alle ore 16.30 partendo da piazza Giulio Cesare.… https://t.co/sEu8n5U1mZ
Grandinata record, Pisticci chiede lo stato di calamità https://t.co/9KyNoUqNJQ
Follow Pisticci.com on Twitter

Post Gallery

A giugno Matera ospiterà il G20, il summit dei grandi della terra

Coronavirus in Basilicata. Dati simili a quelli di ieri (157 nuovi positivi). Guarite 80 persone

Frana ex mattatoio: dopo due mesi ancora nessun intervento, cittadini preoccupati

Rapporto 'Territori Civili'. Fragilità e Risorse della Basilicata secondo Caritas e Legambiente

Ordinanza su chiusura scuole elementari e medie efficace fino al 3 dicembre, si torna fra i banchi venerdì 4. TAR 'bacchetta' Bardi

All'ospedale di Matera si inaugura una nuova area Covid

Il Consiglio Comunale di Pisticci chiede all'unanimità di riaprire l'ospedale di Tinchi

We use cookies
Sul nostro sito Web vengono usati solo cookie di terze parti. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.