Lunedì, 02 Agosto 2021

Petizione dei commercianti di Pisticci centro che chiedono modifiche al piano traffico

Giovedì, 24 Giugno 2021

Si riporta di seguito il testo della petizione che Rocco Paolicelli, in qualità di rappresentante dei commercianti del centro di Pisticci, ha avviato per chiedere alla sindaca Verri di apportare modifiche al piano traffico.

“I sottoscritti firmatari promuovono la seguente istanza per sottoporre alla S.V. le problematiche relative al piano traffico del Comune di Pisticci affinché vengano adottate modifiche dirette a migliorare il piano stesso e tutelare gli interessi di tutti i cittadini.

Noi firmatari, del resto, riteniamo che il Sindaco e la Giunta Comunale, quali rappresentanti di tutti i cittadini, nell’adottare le proprie decisioni, debbano valutare, senza pregiudizio alcuno, ogni esigenza così da non penalizzare i propri cittadini.

Sin dall’insediamento dell’attuale Giunta Comunale, con enorme rammarico, abbiamo dovuto costatare, sulla nostra pelle, la presenza di un Sindaco che ha negato ogni richiesta di confronto, ogni proposta capace di adattare l’indubbia e necessaria regolamentazione della circolazione dei veicoli alle peculiarità urbanistiche del nostro territorio.

La conseguenza è stata creare un piano traffico totalmente inadeguato alla realtà del Nostro Comune, con enorme danno per i cittadini e le attività economiche.

Secondo noi sottoscrittori il piano della mobilità produrrebbe per i commercianti, i clienti ed i cittadini ricadute gravissime in termini di riduzione degli stalli, flussi di traffico e accessibilità.

Inoltre, è sotto gli occhi di tutti come la riduzione delle aree di scarico, chiaramente insufficienti in rapporto alle attività commerciali, stia producendo danni non solo ai commercianti ma alla economia del paese.

Tra gli elementi di criticità, che le imprese commerciali si trovano ogni giorno ad affrontare, vi sono: il dilatarsi delle tempistiche per le operazioni di carico e scarico delle merci, gravate dalle difficoltà di trasporto e dalla crescente distanza del punto vendita dai punti di sosta; la sicurezza alimentare, in quanto la disciplina non tiene in considerazione l’insorgenza di problematiche igienico-sanitarie connesse al trasporto degli alimenti e i costi del vettore, poiché è verosimile ipotizzare un aumento delle tariffe applicate dai corrieri dovuta alla impossibilità di consegnare la merce in corrispondenza dell’esercizio. Tutte problematiche che andrebbero ad aggravare la già difficile congiuntura economica, segnata dal calo dei consumi e da un sistema amministrativo e fiscale ancora per vari aspetti vessatorio.

Le segnalate difficoltà sono ulteriormente aggravate dalla presenza di un corpo dei Vigili Urbani pronti ad elevare immediate sanzioni, senza tollerare nulla e senza comprendere le difficoltà degli operatori.

La conseguenza è un rifiuto dei fornitori ad approvvigionare gli esercizi commerciali del Nostro Comune. I predetti, ormai, quando trovano l’area di carico scarico occupato vanno via senza consegnare la merce poiché non possono, come suggerito più volte dal Corpo dei Vigili Urbani, fare il giro del Paese fin quando non trovano il posto a loro destinato libero.

Un piano traffico chiaramente inadeguato, come quello presente nel nostro Comune, comporta inevitabilmente anche una emorragia di clienti che è determinata, non certamente dall’offerta commerciale, ma proprio dalla difficoltà di trovare un posto per sostare senza pericolo di trovare sul parabrezza dell’auto “una multa”.

Inoltre, i disagi sono palesi anche per i cittadini in quanto la riduzione dei parcheggi rende impossibile per gli stessi poter usufruire dei servizi delle Poste, delle Banche e dell’Asl.

Tanto non tenendo in considerazione le esigenze di cittadini non deambulanti e disabili ai quali oramai alcuni servizi sono praticamente inibiti per mancanza di parcheggi.

Il Sindaco e la Giunta dovrebbero lavorare per ovviare a tale problematica anche in considerazione delle svariate e semplici possibilità che il nostro territorio offre per risolvere tale questione.

Alla luce di tutto quanto rappresentato, i sottoscritti chiedono, a stretto giro, al Sindaco un incontro urgente per interloquire e cercare di risolvere il problema del piano traffico.

Con la speranza che, almeno in questo caso, il Sindaco non si trinceri nel suo ufficio e sia disponibile ad ascoltare le nostre istanze e proposte.

Ultimi Tweets

Coronavirus in Basilicata. Confermato il nuovo trend negativo https://t.co/cEjrfy7utD #coronavirus #COVID19
Per esigenze organizzative la sfilata dei Bersaglieri avrà inizio alle ore 16.30 partendo da piazza Giulio Cesare.… https://t.co/sEu8n5U1mZ
Grandinata record, Pisticci chiede lo stato di calamità https://t.co/9KyNoUqNJQ
Follow Pisticci.com on Twitter

Post Gallery

Valbasento, Femca Cisl: "No alla dismissione del sito Eni, bisogna investire in economia verde"

Feste Patronali 2021: ecco il programma completo

Lo sparo dei mortaretti ha dato il via al mese dedicato a San Rocco. Anche quest'anno festeggiamenti in forma ridotta

In bike alla scoperta dell’ultima foresta incantata

Elettra Marconia: Confermata la guida tecnica per la nuova stagione. D’Onofrio: “Non ci faremo trovare impreparati”

Antonio D'Angella e l'epoca d'oro

Si inaugura oggi la 18ª edizione di Argojazz. Ricco il programma con ospiti di spicco

Coronavirus in Basilicata: tasso positività schizza al 7,0%, un caso a Pisticci

Grande successo per l'English Summer Camp dell'I.C. “Flacco” di Marconia

Please publish modules in offcanvas position.