Sabato, 25 Settembre 2021

Summa (Cgil): “Necessario prorogare il blocco dei licenziamenti”

Sabato, 26 Giugno 2021

“Il nostro Paese sta vivendo una delicata fase di transizione. La crisi pandemica ha arrestato in parte la sua corsa, grazie anche alla campagna vaccinale in atto, ma a preoccuparci al pari dell’espansione del virus è la ripresa economica che deve essere il faro per la massima coesione sociale, in grado di creare lavoro stabile e sicuro, a partire dai giovani, dalle donne e dal Mezzogiorno. Nel Decreto Sostegni non vi è contezza e condizione per affermare che ci siano i presupposti necessari a tutto ciò, non dimenticando che tale decreto prevede la fine del blocco generalizzato dei licenziamenti dal primo luglio e l’assenza di adeguate politiche industriali capaci di valorizzare a pieno gli investimenti e i contenuti del PNRR. Per tutti questi motivi il 26 giugno saremo a Bari con una nutrita rappresentanza della Basilicata in contemporanea con altre piazze italiane che vede il sindacato chiedere unitariamente al governo di rimettere al centro la tutela dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori, delle pensionate e dei pensionati”.

È quanto afferma il segretario generale Cgil Basilicata, Angelo Summa.

“È necessario prorogare il blocco dei licenziamenti fino al 31 ottobre per proteggere i lavoratori e le lavoratrici e procedere con la riforma degli ammortizzatori sociali. Durante questi lunghi mesi di pandemia abbiamo sempre avanzato proposte e chiesto con tenacia tali azioni – continua Summa -. La mobilitazione avviata nelle scorse settimane sulla grave emergenza della sicurezza nei luoghi di lavoro, proseguita con il presidio del 28 maggio davanti alla sede del Parlamento, ha prodotto risultati parziali. Per queste ragioni, la nostra azione deve proseguire in modo articolato, su base categoriale e territoriale, con assemblee nei luoghi di lavoro, attivi unitari, incontri con i gruppi parlamentari, i partiti e con il coinvolgimento di tutte le aree sociali sensibili alle nostre istanze. L’obiettivo primario è conquistare la proroga della moratoria sui licenziamenti almeno fino al 31 ottobre, una riforma degli ammortizzatori sociali e nuove politiche attive per il lavoro. Obiettivi validi per tutto il paese, ma specie per il Mezzogiorno e la Basilicata, dove uno sblocco dei licenziamenti porterebbe alla perdine di migliaia di posti di lavoro, in una regione che secondo gi ultimi dati Istat è la più povera d’Italia.

È necessario – conclude Summa – ribadire con fermezza i contenuti della piattaforma unitaria a livello nazionale quanto territoriale: lavoro, occupazione, coesione, sviluppo, fisco, pensioni, non autosufficienza, rinnovo dei contratti pubblici e privati, riforma pubblica amministrazione e scuola, cultura e turismo. È fondamentale, inoltre, che ci sia da parte delle istituzioni la volontà di attuare un piano serio ed efficace che sia in grado di utilizzare le risorse del PNRR al fine di creare una stabile connessione tra investimenti e occupazione, coinvolgendo in maniera significativa con una governance partecipata e preventiva le parti sociali”.

Ultimi Tweets

From IFTTT
Tinchi in festa per due sentiti eventi religiosi https://t.co/zw66yKnD4C https://t.co/2gZik8IVat
From IFTTT
Coronavirus in Basilicata: scende il tasso di positività, 28 i nuovi casi https://t.co/IlUUCvZ6ZA https://t.co/BN2tZccS2u
From IFTTT
La comunità di Pisticci Scalo piange la immatura scomparsa di don Mimi Spinazzola. Oggi i funerali a Ferrandina… https://t.co/lupvcfsLaw
Follow Pisticci.com on Twitter

Post Gallery

Tinchi in festa per due sentiti eventi religiosi

Coronavirus in Basilicata: scende il tasso di positività, 28 i nuovi casi

La comunità di Pisticci Scalo piange la immatura scomparsa di don Mimi Spinazzola. Oggi i funerali a Ferrandina

Sabato 25 settembre si inaugura a Pisticci lo Spazio di Comunità per la Cultura

Coronavirus in Basilicata: stabili i contagi, 10 le guarigioni in territorio di Pisticci

007 - NO TIME TO DIE, a Matera proiezione speciale in anteprima nazionale

Cambio della guardia al comando delle compagnie carabinieri di Matera e Policoro

Legambiente: dal 24 al 26 settembre torna Puliamo il Mondo

Coronavirus in Basilicata: 38 nuovi positivi, 43 guarigioni, 2937 nuove dosi di vaccino somministrate