Martedì, 30 Novembre 2021

Il 23 novembre giornata nazionale di prevenzione dei tumori del collo. Visite gratuite a Matera e Policoro

Lunedì, 22 Novembre 2021

Il 23 novembre si celebra la prima Giornata Nazionale di Prevenzione dei Tumori del collo promossa dalla Società Italiana di Otorinolaringoiatria.

VISITE GRATUITE IN AMBULATORIO DI OTORINOLARINGOIATRIA DELL’OSPEDALE “MADONNA DELLE GRAZIE” MATERA DALLE ORE 09.00 ALLE ORE 13.00

VISITE GRATUITE IN AMBULATORIO DI OTORINOLARINGOIATRIA DELL’OSPEDALE “GIOVANNI PAOLO II” POLICORO DALLE ORE 08.30 ALLE ORE 13.30

LA PREVENZIONE

I tumori della testa e del collo sono al settimo posto fra le neoplasie più comuni in Europa (oltre 150.000 nuovi casi diagnosticati nel 2012). Se da una parte essi colpiscono un numero di pazienti pari alla metà circa rispetto a quelli affetti da tumore del polmone, dall’altra sono due volte più comuni del cancro del collo dell’utero. In Italia, i tumori della testa-collo rappresentano il 3% di tutti i tumori con un’incidenza di 18 nuovi casi l’anno ogni 100 mila abitanti e una tendenza all’incremento. Per queste patologie, infatti, si prevedono circa 9.500 nuovi casi e 4.500 decessi l’anno con una frequenza media 3 volte superiore nei maschi rispetto alle femmine ed un’incidenza che aumenta progressivamente con l’età a partire dai 50 anni. La sopravvivenza netta per questi tumori a 5 e 10 anni è, rispettivamente, del 57% e 48% ed è fortemente influenzata dalla precocità della diagnosi.

I FATTORI DI RISCHIO

Il 75% dei carcinomi della testa e del collo è causato dal fumo di tabacco e dall’abuso alcolico con un effetto sinergico. Altri fattori in causa sono esposizioni professionali (polveri di legno, lavorazioni del cuoio, amianto, nichel…); alcune infezioni virali quali il virus del papilloma umano (HPV) ed il virus di Epstein-Bar (EBV); l’esposizione a radiazioni ionizzanti e/o ad inquinanti atmosferici. Fattori favorenti possono essere anche alcune abitudini o comportamenti come una dieta povera di fibre vegetali e ricca di carni rosse, l’obesità e una scarsa igiene orale.

COME PREVENIRE

Nonostante la sua gravità e la crescente diffusione, c’è poca consapevolezza sociale del cancro della testa e del collo ed i risultati delle cure sono ancora insoddisfacenti malgrado gli importanti sviluppi nelle tecniche di diagnosi e cura che si sono verificati nell’ultimo decennio. Oltre la metà dei casi (54%) giunge alla prima diagnosi con malattia localmente avanzata o metastatica, e di questi il 60% morirà̀ per la malattia entro 5 anni. Al contrario, i pazienti diagnosticati negli stadi iniziali della malattia hanno un tasso di sopravvivenza dell’80-90 %.

L’IMPORTANZA DELLA DIAGNOSI PRECOCE

La comparsa di una tumefazione del collo, senza altri disturbi, in un adulto, può essere la prima manifestazione di un tumore della testa e del collo e costituire l’unica spia di un carcinoma del naso o della gola (c.d. VADS: vie aeree-digestive superiori), di un linfoma, di un tumore tiroideo o di un tumore delle ghiandole salivari.
La diagnosi tempestiva di una metastasi cervicale è raccomandata perché il ritardo peggiora lo stadio e la prognosi della malattia.

Ultimi Tweets

From IFTTT
Il CSI di Matera presenta la rivista “Matera Industria e Territorio” https://t.co/8Z6BpQNqqZ https://t.co/i4DZ8Lz4a2
From IFTTT
Coronavirus in Basilicata: i numeri del wekend https://t.co/jFbCcrOPe9 https://t.co/BGaBvE07tR
From IFTTT
Un “elettrico” Marconia si sbarazza del Pomarico https://t.co/HtC85oBkGc https://t.co/oAAYBNgFRG
Follow Pisticci.com on Twitter

Post Gallery

Il CSI di Matera presenta la rivista “Matera Industria e Territorio”

Coronavirus in Basilicata: i numeri del wekend

Un “elettrico” Marconia si sbarazza del Pomarico

Controlli a tappeto dei carabinieri. Arrestato un 33enne per evasione, denunciate 5 persone, sequestrata droga e ritirate patenti di guida

Futsal: il Pisticci vince, la squadra di mister Lavecchia doma l’Academy Nova Siri

Acquedotto Lucano comunica sospensione idrica causa forti piogge

Guardia di Finanza sgomina furbetti del green pass

Fondo locazioni, Merra: “Ai comuni circa 2,8 milioni di euro”

Il sindaco di Tursi Salvatore Cosma assolto con formula piena