Sabato, 13 Luglio 2024

Franciosa: L'Epli entra nel Centro Europeo del Volontariato

Lunedì, 13 Maggio 2024

Tra le importanti novità dell'assemblea nazionale annuale Epli che si è svolta a Caserta sabato scorso vi è l'entrata della Rete Associativa di Terzo Settore Ente Pro Loco Italiane Aps nel CEV - Centro Europeo del Volontariato.

A farlo sapere, il Presidente regionale Ente Pro Loco Basilicata Aps Rocco Franciosa, il quale sottolinea "esprimiamo viva soddisfazione per l'importante traguardo raggiunto dalla nostra Rete Associativa di Terzo Settore Epli Aps che ufficialmente entra a far parte del Cev grazie all'instancabile lavoro del nostro Presidente nazionale Pasquale Ciurleo a cui va la nostra gratitudine per le tante attività che si stanno portando avanti a favore delle Pro Loco italiane e degli enti di terzo settore che si affiliano in maniera crescente sposando un nuovo modo di fare Pro Loco in Italia e in Basilicata. Come Ente Pro Loco Basilicata - continua Rocco Franciosa - abbiamo condiviso con tutti i delegati in assemblea nazionale il riconoscimento legislativo che il nostro organismo regionale ha ottenuto grazie alla sensibilità dell'intero Consiglio regionale della Basilicata che ha inserito l' Epli - Ente Pro Loco Italiane nella legge regionale 7 del 2008 sul Sistema turistico lucano e l'iscrizione all'Albo delle Pro Loco della Regione Basilicata, quale organismo di rappresentanza, coordinamento e assistenza delle associazioni Pro Loco lucane così da poter operare in sinergia con le istituzioni seguendo quanto prevede la normativa regionale e il codice di terzo settore con l'iscrizione al Runts - registro unico nazionale terzo settore nell'elenco delle associazioni di promozione sociale".

Presente una folta delegazione lucana delle Pro Loco Basilicata guidata dal Presidente regionale Ente Pro Loco Basilicata Aps Rocco Franciosa Presidente Pro Loco Barile, dalla vicepresidente Maria Teresa Romeo dirigente della Pro Loco Pisticci, dal segretario Gaetano Vitale Presidente Pro Loco Lavello e dai consiglieri regionali Giovanni Moreno Presidente Pro Loco Laurenzana, Pietro Marino Presidente Pro Loco Satriano di Lucania e Franco Tornese dirigente Pro Loco Marconia, Beniamino Laurenza Presidente Pro Loco Pisticci, Daniele Bracuto vicepresidente Pro Loco Barile, Daniela Piragine delegata Pro Loco Calvera e Carmela Florenzano Presidente Pro Loco Rivello tra gli oltre 400 delegati da tutta Italia all’Assemblea Nazionale annuale indetta dalla Rete Associativa EPLI Aps con la collaborazione dell'Ente Pro Loco Campania presieduto da Francesco Delle Curti. Dopo l’Inno Nazionale i saluti istituzionali del Sindaco di Caserta e Presidente dell’Anci Campania Carlo Marino seguito dal Consigliere Provinciale Massimo Russo in rappresentanza del Presidente della Provincia di Caserta Giorgio Magliocca. Ad accogliere i presenti tutti i Presidenti dei Comitati Regionali Epli: per il Comitato Ente Pro Loco Puglia Oronzo Rifino, EPLI Calabria Giuseppina Ierace, Ente Pro Loco Lazio Claudio Mazza, Ente Pro Loco Basilicata Rocco Franciosa, Epli Lombardia Ets Walter Pepe, Ente Pro Loco Sicilia ets Salvo Zappalà, Ente Pro Loco Abruzzo Guido Villa, Ente Pro Loco Toscana Vittorio Di Benedetto, Ente Pro Loco Sardegna con il videomessaggio di Romano Massa anche vicepresidente Nazionale. Importanti gli interventi sulla tematica del Vice Presidente Uncem – Unione Nazionale Comuni e Comunità Montane Vincenzo Luciano, Elena Pera in rappresentanza del Centro Servizio per il Volontariato di Caserta, Silvia Losco Dirigente del Dipartimento del Servizio Civile Universale, Daniele Antoniazzi Consigliere del CEV - Centre for European Volunteering - Centro Europeo del Volontariato di Bruxelles.

A concludere gli interventi l’Assessore al Turismo della Regione Campania Felice Casucci e l’Onorevole casertano Gerolamo Cangiano che hanno espresso apprezzamento per l’opera che il sistema pro loco svolge quotidianamente sul territorio nazionale. A conclusione dell'assemblea il Presidente Nazionale Ciurleo Pasquale ha voluto sottolineare come Ente Pro Loco Italiane abbia cambiato il modo di fare pro loco attraverso un’azione di professionalizzazione in atto di tutto il sistema Pro Loco Italiano e per l'occasione ha informato tutti i delegati e i volontari oltre che dell’entrata ufficiale dell’Ente nel CEV - Centro Europeo del Volontariato con sede a Bruxelles, dell’istituzione di un nuovo Marchio di Qualità sulla “Pietà e culto popolare” che va a completare la gamma di riconoscimenti ufficiali agli enti affiliati sull’importanza della promozione identitaria delle Comunità italiane e il lancio ufficiale del “Magazine In Italia” che preso sarà in tutte le edicole italiane. Firmati anche importanti protocolli d’intesa tra Ente Pro Loco Italiane e l’Accademia dei Casali, FEDAPI, FEDERCOMTUR e Plastic Free.

Post Gallery

Inizio dei lavori per la rete delle acque bianche a Marconia. Negro: “Raggiunto obiettivo”

Sabato appuntamento con la FIDAPA: 24 donne sporranno le loro opere a Pisticci

I Nomadi in concerto a Pomarico il 14 luglio

Da Essenza Lucano la presentazione di “Inludo Festival”

Al Ce.C.A.M. la XIII Edizione del premio Piero Piepoli

Appello di Tavolo verde Puglia e Basilicata al nuovo governo regionale

Emergenza idrica, Carella (Femca Cisl): «Evitare polemiche tra imprese e agricoltori, serve confronto per affrontare la difficile situazione in Valbasento»

La Provincia di Matera consegna degli impianti sportivi annessi all’Iis Pitagora di Policoro

Verifica delle condizioni ambientali del Basento allo scarico di Tecnoparco: M5S e PD presentano interrogazione