Giovedì, 25 Luglio 2024

Forum Democratico: strade comunali sempre più dissestate, chiediamo un programma speciale urgente

Mercoledì, 12 Giugno 2024

L'emergenza delle strade rotte sul territorio di PISTICCI, ha assunto connotati di vera e propria emergenza. Nonostante i ripetuti solleciti e interrogazioni anche in Consiglio Comunale (vedi, video stenotipie), il problema non è stato ancora risolto, esiste e sta diventando sempre più una vera e propria emergenza. A Pisticci manca una regolare attività operativa di manutenzione stradale e che quella mala gestio espone anche il Comune a procedimenti giudiziari legati all'incremento degli incidenti, provocando disagi ai cittadini ma anche un danno all'immagine e alle casse Comunali. Oggi chi va in auto rischia di danni meccanici importanti, nel migliore dei casi, invece chi usa la moto o a piedi può cadere anche rovinosamente.

Nonostante le tante segnalazioni anche a mezzo social di tanti cittadini, non si osserva alcuna misura correttiva e di ripristino del manto stradale. E’ appena il caso di ricordare, che è l’ente proprietario o gestore della strada a dover vigilare sullo stato del manto stradale al fine di prevenire e ridurre eventuali danni a cose e a persone. Infatti, la legge n. 241/1990, nota anche come “legge sulla trasparenza”, sancisce il diritto di ogni cittadino di segnalare un’anomalia o un disservizio direttamente all’ente gestore che prevede anche l’apertura di un procedimento amministrativo del cui esito il cittadino deve essere espressamente informato.

Va precisato che esiste una vera e propria insidia stradale, pertanto, devono intendersi quei pericoli nascosti presenti sul suolo in cui possono incappare gli utenti delle strade. Pertanto, una strada dissestata può rappresentare un’insidia. La materia delle insidie stradali è regolamentata da specifiche norme. In base all’articolo 2043 del Codice civile l’ente proprietario o gestore della strada – ad esempio il Comune, ecc. deve provvedere nel più breve tempo alla manutenzione del manto stradale.

L’Ente proprietario (o gestore) della strada si presume responsabile, anche ai sensi dell’art.2051 c.c., dei sinistri riconducibili alle situazioni di pericolo connesse alla struttura o alle pertinenze della strada stessa, indipendentemente dalla sua estensione, salvo che dia la prova che l’evento dannoso era imprevedibile e non tempestivamente evitabile o segnalabile (C. Cass., Sez. III, 12/4/2013, n.8935; v. poi Cass. 18753/2017; Cass. 11526/2017; Cass. 7805/2017; Cass. 1677/2016; Cass. 9547/2015; Cass. 1896/2015).

E’ improcrastinabile  a nostro parere che per fronteggiare la situazione di gravità creatasi, si dia seguito a un vero e proprio programma speciale per il ripristino delle strade del territorio di Pisticci con una task force che provveda con URGENZA ad individuare, geo-referenziare, mappare e ripristinare le tante criticità, nel più breve tempo possibile, dando seguito anche a progetti vecchi già affidati dal lontano Ottobre 2023.

Così con una nota inviata dalla Segreteria di Forum Democratico

Post Gallery

Principio di incendio sotto il parcheggio multipiano

Pisticci: la Polizia arresta cittadino extracomunitario per resistenza a pubblico ufficiale

Pisticci centro e la frazione Marconia: due realtà che si integrano e si completano reciprocamente

Approda la Nave dei Folli, la residenza artistica di Teatro dei Calanchi

Incontro in Regione su crisi idrica: la nota del sindaco di Pisticci

Pisticci festeggia la Bandiera Blu con Beat '90 Live Show

Torna ICPPISTICCI2325 e lo fa con due appuntamenti top

La Lucana Film Commission al Marateale con le Film Commission del Sud Italia

Da oltre due anni l’IRCCS CROB di Rionero in Vulture è privo di un direttore scientifico