Domenica, 14 Agosto 2022

Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Compagnia di Matera, al termine di una consistente ed articolata attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Matera, traevano in arresto – in esecuzione di un’ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal  Tribunale di Matera – un 44enne del materano, nei cui confronti venivano ipotizzati i reati di atti persecutori (stalking) e diffusione illecita di immagini e video a contenuto sessualmente esplicito (revenge porn) in danno di una giovane donna della zona.

Nello specifico, all’esito della complessa attività d’indagine, emergeva che l’indagato, approfittando di un momento di minore serenità della ragazza, avrebbe iniziato a mostrarle attenzioni affettuose ed amicali, giungendo ad invitarla, con il pretesto di riferirle alcune importanti notizie, in un luogo appartato presso il quale avrebbe consumato con la stessa un rapporto sessuale che avrebbe anche filmato di nascosto. Dopo tale evento, la donna decideva di interrompere la frequentazione con l’uomo che, però, non desisteva arrivando a farle numerosissime telefonate e ad inviarle continui messaggi, fino a minacciarla di diffondere, nel caso in cui avesse perseverato nel volerlo allontanare, il video che avrebbe clandestinamente girato durante l’atto sessuale.

Avendo il 44enne constatato l’intenzione della donna di sottrarsi alle sue attenzioni, la predetta intenzione veniva attuata. L’uomo, infatti, dopo aver attivato tre profili facebook intestati a personaggi di fantasia, utilizzando a tal fine l’utenza telefonica dell’anziana madre e di un cittadino extracomunitario, dapprima avrebbe inviato messaggi e fotografie (screenshot) all’ex fidanzato e ad alcuni parenti della stessa, dopodiché avrebbe pubblicato sul diario di uno dei profili il video a contenuto sessualmente esplicito.

Nei giorni scorsi i carabinieri della Compagnia di Tricarico hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Potenza nei confronti di un 58enne di Garaguso.

I Carabinieri della Stazione di Accettura nei giorni scorsi, nell’ambito delle attività di controllo delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale presso le rispettive abitazioni, hanno arrestato un 36enne ritenuto responsabile del reato di evasione dagli arresti domiciliari.

I militari delle Stazioni Carabinieri Forestali di Scanzano Jonico e Pisticci, coordinati dal Gruppo Carabinieri Forestale di Matera, unitamente al personale dell’Ufficio Locale Marittimo di Policoro dipendente dalla Capitaneria di Porto della Guardia Costiera di Taranto, nell’ambito dell’“Operazione Bianchetto”, hanno eseguito un controllo straordinario del territorio, mirato al contrasto della pesca illegale di novellame di sarda, cosiddetto “bianchetto” sulla costa ionica della Basilicata.

Nei giorni scorsi i Carabinieri della Compagnia di Pisticci, nell’ambito di specifici servizi finalizzati a contrastare i reati in materia di stupefacenti, hanno arrestato in flagranza di reato, in due distinte attività, un 18enne e un 31enne, rispettivamente residenti a Bernalda e Ferrandina, nei cui confronti veniva ipotizzato il delitto di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Ultimi Tweets

From IFTTT
Dal 14 al 21 agosto “progetto porte aperte”: di cosa si tratta https://t.co/9MmDdRipR6 https://t.co/b6RQahQy3K
From IFTTT
Gas gratis: via libera dal Consiglio Regionale https://t.co/fV2DoQ1Ui7 https://t.co/M6tZmnN7VI
From IFTTT
L’Elettra Marconia ufficializza il rinnovo di Lucas De Olivera https://t.co/EG2zfUJq9y https://t.co/nLnx15Vhke
Follow Pisticci.com on Twitter

Post Gallery

Dal 14 al 21 agosto “progetto porte aperte”: di cosa si tratta

Gas gratis: via libera dal Consiglio Regionale

L’Elettra Marconia ufficializza il rinnovo di Lucas De Olivera

I Velvet Stone sempre più rock: vincono le selezioni e approdano alle finali di Sanremo

Premio Heraclea Europa quest’anno andrà a Antonio Preziosi

Per Goletta Verde ottime le acque di Basilicata

Tecnoparco: scoperte alcune criticità dopo ispezione

Pulvirenti (ASM): Tante opportunità per personale interno

Sindacati: Azienda Sanitaria Locale di Matera nella più totale paralisi