Lunedì, 28 Novembre 2022

Con il 50,5% la lista della Femca Cisl è risultata la più votata alle elezioni per il rinnovo dell’assemblea dei delegati del fondo pensionistico Fondenergia che si sono tenute nella sede ENI di Viggiano tra il 26 e il 30 settembre.

Lo rende noto il segretario generale Francesco Carella che rivolge un sincero ringraziamento al segretario di comparto Massimiliano Mincuzzi per il lavoro svolto e ai lavoratori per il consenso tributato ancora una volta alla Femca: “La nostra organizzazione - spiega Carella - si conferma punto di riferimento nel comparto energetico e continuerà con ancora più forza e determinazione nel proprio lavoro di tutela dei lavoratori anche per quanto riguarda gli aspetti previdenziali”.

Fondenergia è il fondo pensione complementare a capitalizzazione destinato ai lavoratori del settore energia. Attivo dal 1998, il fondo ha lo scopo di erogare trattamenti pensionistici complementari del sistema obbligatorio.

Ai rappresentanti dei lavoratori spetta la metà dei 40 seggi che compongono l’assemblea dei delegati.

Dopo la firma del presidente e la pubblicazione sul bollettino ora è ufficiale: per i Lucani la componente energia del prezzo del gas sarà gratuita. Le bollette naturalmente non saranno azzerate, i cittadini, dovranno pagare tasse e trasporto, ma è prevista una riduzione della spesa di circa il 50%.

Dopo la definitiva sottoscrizione del Protocollo d’intenti tra Regione Basilicata, Eni e Shell sulle “Misure compensative per la sostenibilità ambientale e lo sviluppo del territorio regionale” relativi alla concessione Val d’Agri, è opportuno chiedersi cosa cambia per quel territorio e per la Basilicata e provare a immaginare le prospettive per i prossimi sette anni, cioè fino alla data di chiusura della proroga di concessione di coltivazione di idrocarburi liquidi e gassosi fissata al 26 ottobre 2029.

Nella bolletta dei lucani la cosiddetta “molecola gas” sarà gratis: è questo uno dei principali punti dell’accordo di compensazione firmato ieri, a Potenza, tra la Regione Basilicata e le compagnie petrolifere Eni e Shell in riferimento alla concessione Val d’Agri. L’accordo, vale 1,3 miliardi di euro in dieci anni. I dettagli dell’intesa saranno illustrati questa mattina 16 giugni in una conferenza stampa. Per chi volesse approfondire.

“Vogliamo restituire ai lucani ciò che è dei lucani, il cambio di paradigma è culturale ed epocale. Prima i soldi delle compensazioni passavano anche per l’intermediazione della politica, ora arriveranno direttamente ai cittadini.

Pagina 1 di 4

Ultimi Tweets

From IFTTT
A Pomarico annoso problema svincolo SS7 in via di risoluzione grazie a iniziativa Adiconsum https://t.co/mgNTAyAsoZ https://t.co/nO7Yr89gDs
From IFTTT
Al Liceo Giustino Fortunato nella giornata contro la violenza sulle donne, “Piccoli Poeti”. Foto… https://t.co/VwMIxvNIsj
From IFTTT
Futsal: il Senise perde a domicilio contro il quotato Monopoli https://t.co/ldoDMSAapa https://t.co/Ta8xrBqSJi
Follow Pisticci.com on Twitter

Post Gallery

Al Liceo Giustino Fortunato nella giornata contro la violenza sulle donne, “Piccoli Poeti”. Foto

Futsal: il Senise perde a domicilio contro il quotato Monopoli

Attestati di stima per l'ex assessore Petracca

“Serata d’onore-È Stato la Mafia”. Al Cineparco Tilt riflessioni sul fenomeno mafia

Contro la Diaz il leitmotiv non cambia: il Pisticci gioca bene, ma non vince

Meteo: il sindaco Albano invita i cittadini alla prudenza

Fuga di gas, esplode palazzina a Matera

Coldiretti: in Basilicata perso 1/3 dell’olio rispetto allo scorso anno

Dal 4 al 6 dicembre a Matera gli “Stati Generali della Scuola”