Venerdì, 19 Luglio 2024

“Quanto accaduto a La Gazzetta del Mezzogiorno ha diverse cause. Troppo semplicistico ridurle alla crisi che ha investito l’editoria in Italia e nel mondo. La verità è che la Edime - il gruppo che ha rilevato il giornale solo due anni fa acquistandolo dal tribunale fallimentare - avrebbe dovuto investire, ma si è limitato a gestire passivamente una situazione come se il settore dei giornali non fosse travolto dalle difficoltà”.

Chiudono tutte le sedi fisiche delle redazioni decentrate della Gazzetta del Mezzogiorno. Le due lucane e tutte quelle pugliesi fatta eccezione per Bari.

Il cdr della Gazzetta del Mezzogiorno, insieme alle Assostampa di Puglia e Basilicata, esprime forte preoccupazione e sconcerto a seguito della decisione unilaterale da parte dell’editore Edime di avvio della procedura ex 223/91, con la dichiarazione di esuberi e il conseguente licenziamento collettivo di 47 giornalisti del quotidiano, nonché dei poligrafici coinvolti nella ristrutturazione.

Domani, venerdì 15 settembre, alle ore 15:30, presso la sala convegni di Confindustria Basilicata a Matera, si terrà l'Assemblea Generale di Federmanager Basilicata, un evento di grande risonanza dedicato al tema "La leadership per il benessere aziendale".

Sabato 16 settembre a Policoro, presso la sala consiliare del Comune di Policoro, con inizio dalle ore 17:00, ci sarà la presentazione del libro di de Magistris “Fuori dal Sistema”. Interverranno, oltre all’autore, l’Avv Leonardo Pinto Presidente Onorario dell’ANS (associazione Nuova Sanità e Benessere), il Prof.Giovanni Robertella Presidente dell’associazione di Presenza Etica e il giornalista Gianluigi De Vito de La Gazzetta del Mezzogiorno.

Si tratta di evento particolare sia perché l’autore, come magistrato requirente presso la Procura della Repubblica di Catanzaro, si è occupato di indagini importanti e complesse che hanno riguardato la Basilicata tra cui il territorio di Policoro, sia perché il messaggio che si coglie dal libro non è la resa di fronte ai poteri forti, ma un insegnamento fondamentale secondo il quale il corpo sociale dispone di anticorpi non sopprimibili dalla politica, dai poteri deviati dello Stato e dalla massoneria, per la difesa e il buon funzionamento delle Istituzioni repubblicane.

De Magistris costituisce un esempio di come si possa agire da soli contro tutti e vincere per il bene pubblico. E’ stato eletto Sindaco per due volte consecutive in una città complessa e problematica come Napoli senza l’appoggio lasciando all’opposizione PD, M5S, IV, FI, FdI e Lega.  Quindi, se si è credibili e capaci il corpo sociale può anche affrancarsi dai politici inetti lucani che hanno ridotto la sanità pubblica e l’ambiente a un “colabrodo”.

La finalità dell’iniziativa è quella di spiegare che la “politica”, per il ruolo assegnatole dalla Costituzione repubblica, dev’essere in grado di esprimere una classe dirigente in grado -per competenza ed esperienze di vita, oltre che per “abito morale”- di amministrare “la cosa pubblica” in Basilicata per migliorarne le condizioni socio-economiche rendendo, innanzitutto, efficienti i servizi pubblici essenziali; in primis la sanità, la tutela dell’ambiente e la corretta gestione delle immense risorse; e ciò senza la necessità di interventi dell’Autorità giudiziaria per il raggiungimento di tali finalità .

Pagina 1 di 2

Post Gallery

Vigili del Fuoco: da Perugia partita una colonna mobile in segno di cordoglio e solidarietà

La Gica Ice trionfa al torneo della Bruna di calcio a 5 a Matera. Foto

Basentana: il sindaco di Pisticci ascoltato in Commissione Ambiente e Infrastrutture della Camera

Insediata la Consulta comunale dei Giovani. Foto

Araneo (M5S): la sfida della parità di genere nelle giunte comunali

Giordano (Ugl): “Crediamoci sulla pista Mattei di Pisticci”

Bernalda: diffida in merito ai lavori di ammodernamento della SS 407 Basentana in territorio bernaldese

Eccellente iniziativa per pulire Bosco Pantano

Monitoraggio di Goletta Verde in Basilicata: i campioni analizzati risultano entro i limiti di legge