Martedì, 03 Agosto 2021

Il 28 maggio l’Inps, l’Istituto guidato dall’economista Pasquale Tridico, ha congelato le autorizzazioni per le richieste presentate dalle imprese per ottenere l’assegno ordinario del Fondo di integrazione salariale (Fis), destinato al terziario e alle pmi e a seguire sono finite in stand by anche le domande presentate per utilizzare la cig ordinaria e in deroga, sempre con la causale emergenza Covid-19.

L’Inps avvisa tutti i suoi utenti che sono in corso tentativi di truffa tramite e-mail di phishing che, sfruttando apparenti comunicazioni da parte dell’Istituto, invitano a scaricare bollettini di versamento precompilati o link cliccabili per ricevere il rimborso di contributi versati in eccesso.

Nei casi in corso viene utilizzato l’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., che corrisponde alla casella di posta elettronica effettivamente in uso presso l’Istituto.

Si invitano le aziende e i contribuenti a diffidare di comunicazioni che propongano di scaricare eventuali allegati, in quanto finalizzate a sottrarre fraudolentemente dati anagrafici oppure relativi a conti correnti o a carte di credito.

Si ricorda, al riguardo, che le informazioni sulla propria posizione contributiva sono consultabili accedendo direttamente al sito www.inps.it e che l’Inps, per motivi di sicurezza, non invia mai comunicazioni di posta elettronica contenenti allegati da scaricare o link cliccabili.

Per ogni necessità di assistenza si invita a contattare le sedi dell’Istituto.

L’Inps avvisa tutti i suoi utenti che è tuttora in corso un tentativo di truffa tramite e-mail di phishing che, sfruttando apparenti comunicazioni da parte dell’Istituto, invitano a scaricare e compilare un modulo allegato per accedere a benefici di salvaguardia per mitigare i disagi economici causati dalla pandemia.

L’Inps avvisa gli utenti che è in corso un nuovo tentativo di truffa tramite email di phishing finalizzata a sottrarre fraudolentemente i dati degli assicurati.

Ancora maglia nera in Basilicata per la cassa integrazione. Dopo il 30 novembre in regione sono state inoltrate all’Inps 2.804 domande di cassa integrazione, di cui 984 ordinaria, 194 fondi di solidarietà e 1.626 in deroga.

Ultimi Tweets

Coronavirus in Basilicata. Confermato il nuovo trend negativo https://t.co/cEjrfy7utD #coronavirus #COVID19
Per esigenze organizzative la sfilata dei Bersaglieri avrà inizio alle ore 16.30 partendo da piazza Giulio Cesare.… https://t.co/sEu8n5U1mZ
Grandinata record, Pisticci chiede lo stato di calamità https://t.co/9KyNoUqNJQ
Follow Pisticci.com on Twitter

Post Gallery

Valbasento, Femca Cisl: "No alla dismissione del sito Eni, bisogna investire in economia verde"

Feste Patronali 2021: ecco il programma completo

Lo sparo dei mortaretti ha dato il via al mese dedicato a San Rocco. Anche quest'anno festeggiamenti in forma ridotta

In bike alla scoperta dell’ultima foresta incantata

Elettra Marconia: Confermata la guida tecnica per la nuova stagione. D’Onofrio: “Non ci faremo trovare impreparati”

Antonio D'Angella e l'epoca d'oro

Si inaugura oggi la 18ª edizione di Argojazz. Ricco il programma con ospiti di spicco

Coronavirus in Basilicata: tasso positività schizza al 7,0%, un caso a Pisticci

Grande successo per l'English Summer Camp dell'I.C. “Flacco” di Marconia

Please publish modules in offcanvas position.