Martedì, 17 Maggio 2022

Ospedale di Tinchi ancora una volta ignorato, Di Trani senza freni. L'ex sindaco di Pisticci attacca duramente il duo Bardi-Leone e ne chiede le dimissioni

Domenica, 15 Novembre 2020

Vito Di Trani torna alla carica. All'ex sindaco di Pisticci che solo qualche giorno fa aveva lanciato un appello (l'ennesimo per la verità) affinché, visto il dilagare dei contagi e l'affanno dei nosocomi lucani, la giunta regionale lucana prendesse in considerazione l'ospedale di Tinchi quale struttura da utilizzare per pazienti Covid, non sono andate giù le parole dell'assessore alla sanità lucana, il dottor Rocco Leone, il quale aveva chiuso le porte a Tinchi per la mancanza di agibilità della struttura.

"É finito il tempo della pazienza! - tuona Di Trani nel suo intervento pubblicato su Facebook - La classe politica che guida la regione Basilicata, che aveva saputo prendersi il merito del minimo numero di casi che si erano verificati durante la prima fase dell'epidemia, é responsabile della crisi che sta interessando i nosocomi lucani. L'assessore Leone é fuori di sé, non si rende conto che l'indice di contagiosità della nostra regione é quasi pari a quella della Lombardia e parla di situazione sotto controllo!"
"É notizia di oggi - continua il medico pisticcese - che personale e pazienti dell'Utic dell' Ospedale di Policoro sono risultati positivi. Per colpa di politici inetti, dilettanti allo sbaraglio, il metapontino rischia di perdere come punto di riferimento per acuti l'ospedale di Policoro! Ma era tanto difficile riaprire Tinchi per utilizzarlo momentaneamente come centro Covid e lasciare all'ospedale di Policoro le sue prerogative? Ma cosa anima il duo Bardi, Leone contro il Metapontino? Perché non avere acume e lungimiranza politica per gettare le basi di quello che noi vorremmo diventasse "Ospedale del Metapontino"? Leone, non serve l'agibilità per la struttura di Tinchi perché leggi dello Stato emanate nella prima fase dell'epidemia danno la possibilità di utilizzarla immediatamente. Sei ignorante, bugiardo ed in malafede!"
"Non volevo parlare né scrivere - conclude l'ex sindaco - mi sono trattenuto dal farlo per parecchio tempo, ma adesso basta, non posso osservare in silenzio che degli incompetenti che occupano le postazioni più importanti del governo regionale per questo particolare momento, portino a distruzione la nostra terra. Penso che dobbiamo fare qualcosa per correre ai ripari! A Leone e Bardi consiglio di dimettersi perché è l'unica cosa sensata che possano fare".

Ultimi Tweets

From IFTTT
Incendio distrugge stabilimento balneare a Scanzano https://t.co/LdPC78z506 https://t.co/aJgJe3aqoc
From IFTTT
Grande festa in piazza per celebrare la vittoria del Pisticci https://t.co/D2RbGy5uFo https://t.co/TQGbLwI6ty
From IFTTT
Tenuta dal prof. Cassano e dal pres. Travaglino una lezione sull’attuale assetto della responsabilità medica e sui… https://t.co/LHVwe9m6bl
Follow Pisticci.com on Twitter

Post Gallery

Incendio distrugge stabilimento balneare a Scanzano

Grande festa in piazza per celebrare la vittoria del Pisticci

Tenuta dal prof. Cassano e dal pres. Travaglino una lezione sull’attuale assetto della responsabilità medica e sui nuovi danni biologici, morali, esistenziali

E’ scomparso lo storico vigile urbano Pietro Di Tursi detto lo “sceriffo”

“Seminiamo civiltà, puliamo la nostra pineta”. Ripulita la pineta di San Basilio

Apt, grande riscontro della presenza lucana a Eurovision

Sulla Zes la Cisl rilancia la proposta del patto sociale per il lavoro e la crescita sostenibile

L’Amministrazione Comunale di Pisticci candida progetti per circa 30 milioni di euro

Under 19 fasi nazionali: il Pisticci viene sconfitto in terra calabra, ma non tutto è perduto