Martedì, 24 Maggio 2022

Il Sindaco Albano fa il punto dopo cinque mesi di mandato

Mercoledì, 30 Marzo 2022

A 5 mesi di distanza dal suo insediamento, abbiamo rivolto al primo cittadino di Pisticci Domenico Albano, alcune domande inerenti l’attività amministrativa fin qui svolta:

  • Quali sono gli obiettivi raggiunti in questi primi mesi di attività da parte della vostra amministrazione?

 

In questi primi 5 mesi abbiamo lavorato con impegno e dedizione, così come è richiesto a ciascun amministratore che ha a cuore il futuro della propria comunità.

Abbiamo trovato anche delle difficoltà, è inutile nasconderlo, ma il rapporto instaurato con i cittadini ci impone l’obbligo morale della trasparenza e della sincerità, poiché è l’unica strada che conosciamo. 

Abbiamo dovuto affrontare una nuova ondata di Covid: contagi che si moltiplicavano velocemente, focolai nelle scuole. La pandemia ha avuto un impatto potentissimo sulla macchina amministrativa, talvolta sottraendo anche risorse umane per lunghi periodi. 

Abbiamo monitorato costantemente, anche attraverso riunioni con la Prefettura, la situazione nelle scuole cercando di limitare al minimo la didattica a distanza. 

 

Abbiamo fatto campagne di screening per far rientrare i ragazzi in classe in totale sicurezza, e per questo ringrazio ancora una volta tutto il personale infermieristico e medico e la protezione civile per la straordinaria collaborazione.

 

Abbiamo chiesto con forza e ottenuto l’estensione degli orari dell’hub vaccinale di Tinchi. 

 

Abbiamo anche siglato un accordo- quadro con le farmacie per i tamponi gratuiti agli studenti.

 

Nonostante la gestione straordinaria dovuta alla pandemia, io e la mia giunta abbiamo lavorato anche su altri fronti e stiamo continuando a farlo per dare forma al progetto che vi abbiamo proposto in campagna elettorale e che voi avete scelto di appoggiare. 

 

Tra le cose fatte in questi primi quattro mesi di mandato, voglio sottolinearne alcune di grande importanza nell’ottica della rivitalizzazione del nostro territorio, recentemente troppo spesso trascutato.

In questa direzione va il rilancio dell’Ospedale di Tinchi, mediante una serrata interlocuzione con i vertici Regionali, dell’ASM e dei sindaci della Provincia di Matera con i quali, ho firmato il Patto per la Sanità che per quanto riguarda il metapontino prevede il rilancio della nostra struttura sanitaria con la attivazione o riattivazione di una serie di servizi essenziali per il territorio (hospice, lungo degenza, riabilitazione e day surgery) compresa la richiesta di riaprire il laboratorio di analisi anche di sabato.

 

Inoltre, in questi mesi, ci siamo battuti perché Tinchi ospitasse anche uno degli Ospedali di Comunità di prossima istituzione (con 20 posti letto) senza che ciò rappresenti la rinuncia dei servizi di cui parlavo sopra.

 

E’ recentissima la notizia relativa ad un altro obiettivo raggiunto in questi primi mesi di mandato.

La Regione ha approvato il Piano Strategico di rilancio dei Centri per l’impiego, tra i quali figura quello della Valbasento, che sarà ubicato nei locali comunali dell’ex scuola di Pisticci Scalo.

 

Ciò, grazie alla proficua interlocuzione con l’ARLAB che ha recepito le nostre proposte.

Questa della collaborazione con gli Enti e le Istituzioni, è e sarà la cifra della nostra Amministrazione.

Appena insediato, ho incontrato il Presidente della Regione Bardi e quello della Provincia di Matera Marrese con i quali abbiamo subito condiviso l’impegno di una proficua collaborazione.

 

Sull’ambiente, tema centrale per il nostro programma, sono state messe in campo numerose iniziative finalizzate alla risoluzione di annosi e gravi problemi che insistono sul nostro territorio, con particolare riferimento alla situazione della Valbasento e all’AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale) di Tecnoparco, “scaduta” da anni e per la qual cosa di recente abbiamo diffidato la Regione Basilicata, chiedendo la nomina di un Commissario ad Acta.

Inoltre, tra le prime iniziative intraprese, segnalo la Istituzione del Tavolo dei Comuni Valbasento, fortemente voluto dall’Assessore all’Ambiente Florio, per tutela ambientale dell'area industriale. In questa direzione va la campagna di monitoraggio mensile del fiume Basento che abbiamo approvato ad inizio di dicembre scorso, come uno dei primi atti di giunta a testimonianza della nostra attenzione della salvaguardia ambientale e della salute dei nostri concittadini.

Abbiamo ottenuto un finanziamento di 30.000 euro col Programma "Mangiaplastica" del Ministero della Transizione Ecologica: per un progetto per l'acquisto di Eco-Compattatori che abbiamo candidato nei mesi scorsi.

 

Per quanto riguarda il PNRR, abbiamo presentato progetti per i bandi fin qui pubblicati sulla edilizia scolastica: Nido, Scuola Materna e Impianti Sportivi al servizio di edifici scolastici per un importo complessivo di 5 milioni di euro

 

E’ stato avviato il Cantiere della Partecipazione, con il primo di un ciclo di incontri periodici, che ad inizio gennaio ha visto il coinvolgimento del mondo della cultura, ma che interesserà le varie componenti della nostra comunità: commercianti, artigiani, industrie, sindacati, associazioni, parrocchie, scuole, comitati, ecc.

Il fatto che abbiamo istituito un assessorato ad hoc, rimanda a quanto importante per noi è il della partecipazione, che vogliamo far diventare l’inizio di una fase di co-programmazione e co-progettazione delle iniziative degli anni che abbiamo davanti.

 

Nell’ottica di facilitare l’accesso dei cittadini ai servizi comunali e al miglioramento degli stessi, abbiamo attivato il servizio "anagrafe on line" con la prenotazione on line dei servizi demografici Comunali e sono stati digitalizzati i servizi di pagamento PagoPA+

 

Inoltre, abbiamo avviato una serie di interlocuzioni con le attività produttive e commerciali sul tema dell'igiene pubblica e del decoro urbano.

 

Abbiamo aderito alle iniziative dei comuni italiani contro il caro bollette, una piaga che colpisce famiglie, imprese ma anche le amministrazioni comunali come la nostra che già ha problemi di bilancio.

 

Abbiamo provveduto alla tempestiva bonifica delle aree interessate da abbandono illegale di rifiuti.

 

 

Abbiamo concordato con Poste Italiane l’implementazione del personale negli uffici postali del territorio e l’installazione di cassette postali modulari, specie nelle contrade rurali, provvedimento già approvato in giunta.

 

Abbiamo candidato alla Regione Basilicata il progetto di scambio culturale Pisticci-Toronto, in collaborazione con la Basilicata Cultural Society di Toronto.

 

Abbiamo fatto richiesta, che ci è stata approvata, alla provincia per gli interventi di messa in sicurezza della strada provinciale che attraversa l'abitato di tinchi e del centro agricolo e che collega pisticci alla jonica, per cui saranno realizzati i passaggi pedonali rialzati e sarà ripristinata la segnaletica orizzontale.

 

Abbiamo firmato il patto per la sicurezza urbana con la prefettura, un progetto di videosorveglianza del territorio per garantire la vostra sicurezza.

 

Abbiamo dotato Piazza Elettra a Marconia di una nuova illuminazione.

 

Stiamo potenziando la connettività nelle scuole. Sono stati già installati presso le scuole di Via San Giovanni Bosco a Marconia e Via Cantisano a Pisticci alcuni access point per la fruizione di internet in Wi-Fi e per coprire col segnale entrambi gli edifici. Proprio nei prossimi giorni è previsto un ulteriore upgrade della connettività.

 

Abbiamo candidato ALL'EGRIB il progetto igiene urbana (tariffa puntuale) per la fornitura di attrezzature.

 

Abbiamo partecipato al bando ministeriale per le opere stralcio di regimentazione delle acque bianche a Marconia.

 

È stato finanziato un progetto per l’importo di 130.000 euro per gli interventi di pavimentazione e regimentazione delle acque nel rione Dirupo, mentre è stato candidato un progetto simile, sempre riguardante il Rione Dirupo, dell’importo di di 500 mila euro

 

  • Un tema di lunga data è quello del regolamento urbanistico.

Come considerate il lavoro fin qui svolto dalla passata amministrazione ed in che tempi pensate di portarlo a termine?

 

Il Regolamento Urbanistico è un tema che è stato nell’agenda di tutte le ultime Amministrazioni comunali (ormai da oltre vent’anni). L’Amministrazione Verri è giunta in un punto molto avanzato del procedimento di pianificazione. È stata chiusa la Conferenza di Pianificazione con l’acquisizione dei pareri degli altri Enti coinvolti. Non vi è alcuna intenzione di modificare “a priori” il progetto che ereditiamo dalla scorsa Amministrazione. Anzi, tendenzialmente, l’approccio sarà quello di salvaguardare il più possibile i segmenti procedimentali già acquisiti e di portare quanto prima il progetto in Consiglio Comunale per l’adozione. È ovvio che, preliminarmente, si deve consentire al “nuovo” Consiglio Comunale di operare una valutazione dei contenuti del Regolamento e delle numerose “prescrizioni” dettate dagli Enti coinvolti in Conferenza. E non è un caso se faccio riferimento al Consiglio e non semplicemente alla maggioranza consigliare. Su un atto fondamentale come il Regolamento Urbanistico infatti vale la pena fare ogni sforzo affinché la soluzione sia il più possibile condivisa. La prossima costituzione della Commissione Consigliare sulla Pianificazione Territoriale ci fornirà lo strumento operativo per lavorare insieme all’obiettivo di dotare finalmente il Comune di Pisticci di tale importante atto pianificatorio.

 

  • Un tema subito dibattuto in Consiglio è stato quello di alcune posizioni dirigenziali, in prospettiva la via maestra sarà anche per voi quella dei concorsi o pensate ad un altro tipo di struttura?

 

I concorsi rimangono il metodo ordinario per il reclutamento del personale degli enti pubblici. Non lo diciamo noi, lo dice l’art. 97 della nostra Costituzione. L’organico dell’ente presenta non poche lacune che, nel rispetto dei parametri sulla spesa per il personale, cercheremo di colmare proprio attraverso l’indizione di nuovi concorsi. Abbiamo già fatto partire le prove del concorso per l’assunzione di due geometri a tempo indeterminato. Quanto, in particolare, alle assunzioni a livello dirigenziale, seguiremo la medesima strada già seguita da tutte le Amministrazioni che ci hanno preceduto. E, quindi, valuteremo di volta in volta se risulti più conforme all’interesse pubblico utilizzare lo strumento del concorso o optare per altre procedure selettive para-concorsuali, ovviamente nel rispetto dei limiti e delle condizioni previste per legge. Tanto nella consapevolezza che, in ogni caso, i procedimenti selettivi dei dirigenti dovranno risultare tali da garantire scelte effettuate tenendo conto della competenza, professionalità ed esperienza dei candidati.

 

  • È da tempo sensazione comune che una carta da giocare meglio per il rilancio del territorio sia quella del turismo. Qual è la vostra visione a riguardo e cosa dobbiamo aspettarci nei prossimi mesi?

 

L’Amministrazione Comunale riconosce il turismo come uno dei vettori di crescita economica futura e intende aprire un ragionamento strategico che, con il coordinamento di professionisti del settore della promozione turistica territoriale, coinvolga gli amministratori, gli stakeholder e la comunità locale per identificare i punti di forza e debolezze attuali dell’offerta, ma soprattutto le potenzialità e le opportunità del territorio in chiave post pandemia, per riuscire a creare un piano strategico concreto che possa rappresentare la linea guida da seguire per tutte le azioni turistiche nei prossimi anni.

 

Con il piano strategico si creerà una strategia operativa di promozione e commercializzazione del prodotto turistico DESTINAZIONE PISTICCI.

Gli obiettivi che si intendono raggiungere sono i seguenti:

  • Aumentare l’esposizione mediatica del marchio PISTICCI, rafforzandone la visibilità nazionale ed internazionale;
  • Tematizzare l’offerta del prodotto turistico per allinearlo alla domanda del mercato nazionale ed internazionale;
  • Rendere più immediata la lettura del territorio da parte del turista;
  • Emozionare ma al contempo fornire informazioni pratiche al turista al fine di incentivare i turisti alla prenotazione di servizi e soggiorni.

 

Nell’immediatezza e nelle more della realizzazione del piano strategico sono state messe in atto interlocuzioni con operatori dei servizi al settore turistico dell’intera regione, per realizzare quelle sinergie indispensabili per la promozione.

Tutte le attività verranno svolte in primis, di concerto con le PROLOCO, che sono i naturali promotori del territorio.

L’amministrazione prenderà parte attivamente alla BIT di Milano nei gg. 10/12 aprile.

Ultimi Tweets

From IFTTT
Autotreno si mette in marcia da solo travolgendo le auto in sosta https://t.co/3Jo6P9Wxqv https://t.co/LO2gLaCpwS
From IFTTT
Dal 2 luglio al via in Basilicata i saldi estivi https://t.co/Pe4vyk1sdb https://t.co/cWm9hbz8fu
From IFTTT
Agricoltura, rinnovato il contratto nazionale per gli operai agricoli e florovivaisti https://t.co/afJsnZa49R https://t.co/r4EI6FMvYN
Follow Pisticci.com on Twitter

Post Gallery

Autotreno si mette in marcia da solo travolgendo le auto in sosta

Dal 2 luglio al via in Basilicata i saldi estivi

Agricoltura, rinnovato il contratto nazionale per gli operai agricoli e florovivaisti

Incidente SS7: i commenti della politica, delle istituzioni e dei sindacati

Ancora un incidente mortale sulla SS.7. L’arteria non è più una strada sicura

Al Pitagora di Policoro Don Cozzi presenta “Dio ha le mani sporche”

Report dei Carabinieri NAS Potenza sulla sicurezza alimentare e sanitaria del primo quadrimestre 2022

L’Amministrazione incontra Adele Di Leo, donna dell’anno nelle materie STEM

Il Sindaco di Pisticci presente a Scanzano Jonico alla manifestazione dell’Associazione Libera