Sabato, 17 Aprile 2021

Per l’assessore all’ambiente Gianni Rosa nessuna bocciatura a prescindere per l’impianto proposto da Teknoservice

Venerdì, 05 Marzo 2021

Si torna a parlare ancora una volta a parlare dell’impianto integrato di trattamento e recupero della frazione organica di rifiuti solidi urbani con produzione di Biometano e compost di qualità che la Teknoservice vorrebbe realizzare in contrada Santa Lucia a Pisticci.

A farlo questa volta è la Regione Basilicata nella persona dell’assessore all’ambiente Gianni Rosa il quale spiega che i criteri del progetto della Teckoservice non hanno rispettato la legge regionale n. 35 del 2018 che stabilisce in modo chiaro le distanze che i possibili nuovi impianti di recupero, trattamento e smaltimento dei rifiuti devono rispettare in relazione ai vincoli ambientali, territoriali e paesaggistici che gravano sul territorio regionale.

Quindi la Regione ha respinto il progetto perché non adeguato ai requisiti del Piano regionale di gestione dei rifiuti e di quelli di legge.

Inoltre nel progetto non è stato tenuto conto che l’impianto andrebbe ad essere realizzato nei pressi di un corso d’acqua soggetto a tutela. Inoltre non sono state rispettate le distanza previste dalle norme, da alcune case sparse nella zona, il che porterebbe ad un inquinamento acustico e olfattivo.

Ovviamente contro il parere negativo della Regione la ditta Teknoservice ha fatto ricorso. Al momento sia il Tar sia il Consiglio di Stato hanno rigettato la sospensiva.

Il parere negativo ha registrato anche la disapprovazione del Comune di Pisticci.

Per l’assessore Gianni Rosa, il no, non è un diniego a prescindere. Infatti lo stesso spiega che: “Non siamo assolutamente contro l’iniziativa privata, purché rispetti le leggi esattamente come previsto anche per la componente pubblica. Condizione che il progetto di Teckoservice, a nostro parere, non ha soddisfatto. Non nego che esiste un ritardo nell’impiantistica pubblica per la gestione dei rifiuti. Questa maggioranza sta affrontando con determinazione la situazione. Abbiamo stanziato circa 30 milioni di euro per chiudere il ciclo della raccolta differenziata, fondi che, con la messa a regime dei quattro impianti previsti dal Piano, libereranno parzialmente i Comuni della Basilicata dall’obbligo di conferire la frazione umida in altre regioni. Una situazione in stasi che abbiamo sbloccato per permettere ai Comuni lucani, conclude Rosa, ulteriori abbattimenti delle tariffe che ora si attestano per il Comune di Potenza sui+ 189,90 euro e per tutti gli altri è di 170 euro a tonnellata. Circostanza che si verificherà non appena entreranno in funzione i nuovi impianti pubblici”.

Ultimi Tweets

Coronavirus in Basilicata. Confermato il nuovo trend negativo https://t.co/cEjrfy7utD #coronavirus #COVID19
Per esigenze organizzative la sfilata dei Bersaglieri avrà inizio alle ore 16.30 partendo da piazza Giulio Cesare.… https://t.co/sEu8n5U1mZ
Grandinata record, Pisticci chiede lo stato di calamità https://t.co/9KyNoUqNJQ
Follow Pisticci.com on Twitter

Post Gallery

Niente zona rossa, Rt in calo. La Basilicata resta "arancione"

Coronavirus in Basilicata: stabili i numeri, nessun decesso, 4 casi a Pisticci

Ragazza bloccata in casa dal suo pusher che chiedeva prestazioni sessuali. Liberata dai carabinieri

Ex lavoratori progetto Moire al Comune di Pisticci lamentano mancate risposte alle loro istanze

Covid, anche gli studenti del Liceo Classico di Pisticci verranno sottoposti a screening

Coronavirus in Basilicata: il virus continua a circolare, anche a Pisticci

Fials Matera chiede all’Asm ritiro immediato lotti mascherine non conformi alla normativa e con certificazione dubbia

Valbasento, Carella (Femca Cisl): "Sul rilancio dell'area è tutto fermo, serve un tavolo permanente con sindacati, imprese e sindaci"

Antonella Giasi lascia la segreteria del Partito Democratico Pisticci e Marconia

Please publish modules in offcanvas position.