Venerdì, 12 Luglio 2024

Diminuiscono, seppur di poco, gli incidenti stradali in Basilicata, ma il numero di vittime aumenta: 46 persone hanno perso la vita nel 2022, erano 36 l'anno precedente. È quanto emerge da un rapporto redatto dall'Automobile club d'Italia e l'Istat sull'incidentalità stradale.

Nel 2022 in provincia di Potenza sono state presentate 6.818 denunce, in provincia di Matera 4.917: sulla base di tali dati, la tendenza nel primo semestre 2023 è in calo del 15 per cento nel Potentino e dell'8,6 per cento nel Materano.
Sono le cifre più significative dell'indagine sull'indice della criminalità, pubblicata oggi dal quotidiano "Il Sole 24 Ore".

“Le famiglie facciano prevenzione" contro le truffe agli anziani: è questo l'appello lanciato attraverso i giornalisti dal Procuratore della Repubblica di Potenza, Francesco Curcio, che stamani, nel suo ufficio, ha tenuto una conferenza insieme al questore del capoluogo lucano, Giuseppe Ferrari.
Riferendosi anche agli ultimi due arresti eseguiti dalla Squadra mobile, Curcio ha evidenziato che "il fenomeno di questo tipo di truffe è sempre più incalzante e quindi è necessario che si educhino gli anziani".

Durante la conferenza stampa sono state evidenziate le modalità utilizzate dai truffatori, quasi sempre residenti in Campania, che prima telefonano all'anziano, chiedendo somme di denaro (in alcuni casi anche di diverse migliaia di euro) per "risolvere problemi" derivanti da un incidente stradale che ha coinvolto un'auto di un suo parente, senza copertura assicurativa.

Poi, in pochi minuti, un complice si presenta a casa per ritirare il denaro.

"Ma spesso - è stato sottolineato - quando entrano in casa, possono anche rapinare o trafugare oggetti di valore". Tra i consigli ribaditi dai magistrati della Procura di Potenza e dagli agenti della Squadra mobile, vi è in particolare quello, in caso di telefonata sospetta, di contattare immediatamente le forze dell'ordine (al 112 o al 113) e i parenti e "di rinviare l'eventuale appuntamento per la consegna dei soldi di cinque-sei ore" così da distogliere i truffatori dal loro intento.

Impegno ufficialmente preso dal Presidente Vito Bardi. Presto gli atti che assegnano il finanziamento della messa in sicurezza e poi dell'adeguamento.

L’assessore alle Infrastrutture della Regione Basilicata Donatella Merra annuncia l’imminente potenziamento dei servizi sostitutivi ferroviari a Matera per sopperire alla situazione conseguente ai lavori di ammodernamento e manutenzione sulla linea Metaponto - Potenza che proseguiranno fino a novembre. Quest’ultima era stata interrotta già a partire da giugno a causa dei danni procurati ai binari da una frana, conseguenza di piogge torrenziali abbattutesi nelle zone di Vaglio e Trivigno e nell’area tra Grassano e Salandra. In seguito a tali fenomeni idrogeologici che stanno richiedendo interventi di stabilizzazione e recupero dell’infrastruttura la conclusione dei lavori sull’ultimo tratto è stata spostata da RFI di alcune settimane. Detti imprevisti hanno inciso sui tempi di realizzazione degli interventi laddove erano già previste opere di manutenzione anticipatamente programmate e relative al rifacimento dei viadotti ferroviari fra Salandra e Ferrandina e tra Ferrandina e Metaponto.

Per fronte a questo periodo e ridurre al minimo i disagi per i viaggiatori, la Regione garantirà il servizio sostitutivo fino a Potenza per dare a tutti la possibilità di salire in tempo sul Frecciarossa Potenza - Milano. Per rispondere alle legittime istanze dall’utenza interessata sarà garantita la prosecuzione del collegamento tramite bus da Metaponto a Potenza anche dal 1° ottobre 2023, con un orario di partenza congruo al fine di consentire ai viaggiatori una comoda coincidenza con il Frecciarossa Potenza-Milano delle ore 7.53.

A tal proposito, l’assessore conferma inoltre che i lavori sulla linea Metaponto-Potenza procedono secondo il cronoprogramma ma nel contempo si sta offrendo la più ampia possibilità di arrivare nel capoluogo di Regione a tutti i lucani che hanno la necessità di prendere il nuovo servizio Frecciarossa per raggiungere Roma e le altre destinazioni in tutta serenità.

In ogni caso, secondo il cronoprogramma concordato tra Regione Basilicata e RFI restano confermate le date di riaperture delle altre linee. Il 25 settembre verrà dunque riattivata la circolazione sulla tratta Grassano – Metaponto - Taranto, con un’offerta ferroviaria integrata che prevede il servizio bus sostitutivo tra Grassano e Potenza, mentre la ripresa della completa circolazione nella tratta Potenza - Grassano è garantita il 20 novembre.

“I lavori della Ferrandina - Matera e il progetto in corso per la prosecuzione verso la dorsale adriatica – afferma l’assessore Merra - attestano come finalmente il materano sarà immesso nei grandi corridoi ferroviari nazionali. I lavori in esecuzione sono una condizione temporanea e la sospensione fino a novembre rientra nelle esigenze di sicurezza della circolazione ferroviaria e, dunque, per la salvaguardia di utenti e maestranze”.

Infine, l’assessore annuncia ulteriori importanti novità per il trasporto integrato ferro-gomma in Basilicata che saranno illustrate ai cittadini nei prossimi giorni.

Post Gallery

Inizio dei lavori per la rete delle acque bianche a Marconia. Negro: “Raggiunto obiettivo”

Sabato appuntamento con la FIDAPA: 24 donne sporranno le loro opere a Pisticci

I Nomadi in concerto a Pomarico il 14 luglio

Da Essenza Lucano la presentazione di “Inludo Festival”

Al Ce.C.A.M. la XIII Edizione del premio Piero Piepoli

Appello di Tavolo verde Puglia e Basilicata al nuovo governo regionale

Emergenza idrica, Carella (Femca Cisl): «Evitare polemiche tra imprese e agricoltori, serve confronto per affrontare la difficile situazione in Valbasento»

La Provincia di Matera consegna degli impianti sportivi annessi all’Iis Pitagora di Policoro

Verifica delle condizioni ambientali del Basento allo scarico di Tecnoparco: M5S e PD presentano interrogazione