Martedì, 17 Maggio 2022

Nella penultima gara di campionato, ultima tra le mura amiche del Pala Olimpia, il Pisticci dello squalificato mister Lavecchia senza Iannuzziello, Laviola, Albano e Pisapia, ma con il rientrante Cosmiano D’Onofrio, aveva di fronte una gara facile sulla carta, ma dalle mille insidie dovute alla tensione, allo stress causato dal traguardo ormai prossimo, ma ancora difficile da raggiungere. Contro il Flacco Venosa, penultimo in classifica, è stata una gara dai due volti per i gialloble: un primo tempo in cui la squadra è apparsa con la concentrazione giusta, ma un pò contratta ed una ripresa decisamente spumeggiante e ricca di gol.

Il Pisticci parte con D'Alessandro, Barbalinardo, Benedetto G, Fagnano e Giorgini. È subito Benedetto a portarsi al tiro dopo un bel fraseggio, ma la conclusione viene respinta dal portiere. Poco dopo è Giorgini a provare la conclusione di precisione, il tiro si spegne sul fondo. Risposta immediata del Venosa con Talucci, D'Alessandro devia in corner. I padroni di casa, concentratissimi, macinano azioni contro un Venosa che non solo chiude ottimamente, ma tenta di impensierire i padroni di casa con azioni in contropiede.

Si arriva così al 17' quando bomber D'Onofrio calcia dalla distanza impegnando severamente l'estremo venosino.

Al 20' doccia gelata per il Pisticci: Talucci si libera abilmente in area e deposita alle spalle dell'incolpevole D'Alessandro e porta in vantaggio i suoi. La replica dei gialloble è due volte sui piedi di Giovanni Benedetto, ma le sue poderose conclusioni esaltano le doti del numero uno ospite.

Al 25' è il giovane di belle speranze Paolo D'Onofrio ad andare al tiro, la parabola finisce di poco fuori.

Sul finire di frazione esplode l'infuocato Pala Olimpia: Fagnano, su punizione, suggerisce per capitan Barbalinardo che suona la carica e realizza il meritato gol dell'1 a 1. Poco dopo l'arbitro fischia il termine del primo tempo.

La ripresa propone lo stesso copione del primo tempo con il Pisticci che macina azioni su azioni e il Venosa che riparte in contropiede.

Al 5' un super Giorgini si mette in proprio: dribbla un avversario, va alla conclusione di giustezza e segna il gol del vantaggio. Sul 2 a 1 la partita si mette sul binario giusto per i padroni di casa che si scrollano di dosso la tensione di una gara più difficile del previsto.

Al 10' ancora Giorgini protagonista: il suo tiro sorprende il portiere avversario ed è 3 a 1. Nemmeno il tempo di esultare e Fagnano realizza il poker gialloble per la gioia del calorosissimo pubblico di casa.

Al 13' è Reho a cercare gloria, il portiere respinge di istinto. Poco dopo D'Alessandro sale in cattedra quando neutralizza un paio di conclusioni del Venosa. Si arriva così al 20' quando Benedetto, in giornata di grazia, fa cinquina per il Pisticci facendo impazzire letteralmente il Gruppo Pistoikos nonché tutto il pubblico di casa.

Da quel momento la gara ovviamente scivola via senza preoccupazioni per il Pisticci che gestisce uomini e forze.

“Stiamo arrivando, Rivello stiamo arrivando” cantano i tifosi gialloble, riferendosi all’ultima tappa del campionato, quando "armadio" Fagnano realizza il 6 a 1 a una manciata di minuti dal termine. Non è ancora finita però, infatti mister Giorgini in panchina, inserisce il baby Francesco Benedetto, che serve al superlativo Giorgini un assist al bacio per il 7 a 1 definitivo.

Partita “strana”, ovviamente entusiasmante quella del Pisticci, che contro il Flacco Venosa soffre più del dovuto, ma alla fine demolisce l’ostacolo a suo modo: con forza tenacia, volontà e bravura tecnica. Doti che saranno fondamentali sabato prossimo in quel di Rivello, nell’ultimo atto di un campionato avvincente che vede il protagonista Pisticci ad un passo dal prestigioso traguardo. Traguardo che però ancora deve essere raggiunto e questo mister Lavecchia ed il suo staff, lo sanno molto bene.

A fine partita un emozionato Lavecchia, elogia i ragazzi, sebbene avrebbe voluto un primo tempo più concreto. A questo punto, a suo dire, non si può pretendere di più da questi magici ragazzi, che fino ad ora hanno saputo regalare emozioni intense a chi ama questa squadra.

Questi ragazzi in effetti non si può che amarli fino in fondo; l’asticella a questo punto è davvero altissima. Sicuramente l’affetto, il supporto ed il calore di tutta una comunità saranno con loro nella difficile trasferta di Rivello, dove ad attendere questo gruppo, a prescindere, ci sarà un appuntamento con la storia che loro stessi hanno saputo scrivere brillantemente fino ad oggi.

Forza ragazzi, la storia vi attende!

Tabellini:

Gol: Barbalinardo, Fagnano (2), Benedetto G, Giorgini (3) (Pisticci); Talucci(Pomarico)

Arbitro: Franco Ferra, Massimo Petrocelli

Pol CS Pisticci: Sforza, D’Alessandro, Barbalinardo, Reho, Benedetto F, Benedetto G, Carioscia, D’Onofrio P, D’Onofrio C, Fagnano, Giorgini, Marra, all: Antonio Lavecchia

Flacco Venosa: Bergamasco, Dinichilo, Talucci, Fimmanò, Antenori, Diasilla, Nardozza, Cascone, Lareglia, Caroppo; all D’Urso

Risultati 17° Turno:

Pol CS Pisticci - Flacco Venosa                  7 - 1

Academy Nova Siri - Revelia Sport           5 - 2

Pomarico - Essedisport                                9 - 7

Maschito - Ferrandina                                  7 - 2

San Gerardo PZ - Castrum Viggianello     7 - 2

 

Classifica:

Pol CS Pisticci 41; San Gerardo PZ 39; Academy Nova Siri, Castrum Viggianello 27; Revelia, 24; Essedisport, Maschito (-1) 21; Ferrandina 15; Pomarico 14, Flacco Venosa 13.

Altro colpo da tre punti quello del Pisticci, che in quel di Salandra sconfigge per 4 a 1 i rossoblu del Ferrandina, e resta aggrappatissimo al sogno chiamato serie B.

I ragazzi dello squalificato Lavecchia, coadiuvato come sempre dal duo Carioscia-Giorgini, si sbarazzano dell’insidia Ferrandina, alzando ancora di più l’asticella della qualità di questa squadra. Ad onor del vero l’asticella, già alta per così dire, è stata ulteriormente sollevata durante la stagione, dal livello altissimo delle due under, nonché della prima squadra, che con elementi tutti di Pisticci, con l’aggiunta “dell’oriundo” di Tursi Armando Fagnano, sta ottenendo risultati che a prescindere da come finirà il campionato, ha già dato dimostrazione di forza.

Per la cronaca, il Pisticci privo dello squalificato Albano, di Giorgini e di bomber Cosmiano D’Onofrio, perde durante la gara anche il preziosissimo Benedetto per infortunio.

Passa in vantaggio per primo il Pisticci con il funambolico Fagnano, ma viene raggiunto sul pareggio dai padroni di casa. Pareggio con cui si chiude la prima frazione.

Come spesso accade il cambio di ritmo imposto dall’allenatore durante la ripresa e l’ingresso dei validissimi under, fanno la differenza su un Ferrandina che fino all’ultimo, non ha mai mollato. Non a caso gli ospiti, rifilano tre reti ai padroni di casa con capitan Barbalinardo, ancora Fagnano e Laviola e si aggiudicano il match per 4 a 1.

Eccezionale il supporto degli ultras Pistoikos, arrivati numerosi e chiassosi in quel di Salandra, grazie anche al bus messo a disposizione dell’amministrazione comunale, nella persona dell’assessore allo sport Mario Petracca.

A dire dell’entourage gialloble, la gara poteva essere gestita anche meglio. Nel primo tempo si poteva essere più concreti, così come accaduto nella ripresa, quando il Pisticci è salito in cattedra. Quando la posta in palio è così alta è ovvio che la pressione possa giocare brutti scherzi. Pressione fin qui gestita ottimamente dal gruppo che serenamente continua a far parlare di sé con i risultati.

Così, a due giornate dal termine, il calendario ormai non dà spazio a ragionamenti. Dopo la vittoria del Potenza sul campo di Rivello, che mantiene i potentini a -2 dai gialloble, ogni calcolo è inutile: bisogna vincer! Fino alla fine!

Tabellini:

Gol: Fagnano(2), Barbalinardo, Laviola (Pisticci); Sassi (Ferrandina)

Arbitro: Alessandro Carella, Marco Capolupo

Risultati 16° Turno:

Pol CS Pisticci - Ferrandina                 1 - 4

Castrum Viggianello - Essedisport            2 - 1

Flacco Venosa - Academy Nova Siri          4 - 3

Maschito - Pomarico                               8 - 2

Revelia Sport - San Gerardo PZ                2 - 4

Classifica:

Pol CS Pisticci 38; San Gerardo PZ 36; Castrum Viggianello 27; Revelia, Academy Nova Siri, 24; Essedisport 21; Maschito (-1) 18; Ferrandina 15; Flacco Venosa 13; Pomarico 11.

Il Pisticci non sta mai fermo. Una dirigenza sempre attiva, mai soddisfatta e sempre attenta ai dettagli. Con queste caratteristiche, dopo aver trascorso la pausa di Pasqua, riprendono con celerità e determinazione, le attività della Pol CS Pisticci. Ancora molto il lavoro da fare, in quanto non solo c’è da finire il campionato di serie C1, in cui il Pisticci primo in classifica è grande protagonista, ma ci sono da preparare le gare in vista delle fasi nazionali delle due under. Ricordiamo infatti che l’under 17 di mister Albano e l’under 19 di mister Lavecchia, hanno vinto, dominando, i rispettivi campionati. Il tutto li porta direttamente alla fase nazionale, fase nella quale i giovani gialloblè si confronteranno con ben altre realtà calcettistiche.

A questo punto non resta che augurare a tutti, in primis alla prima squadra che sabato sarà impegnata in quel di Salandra contro i cugini rossoble del Ferrandina, un enorme “Viva il lupo”, per questa emozionante fase finale di stagione.

Si è concluso domenica 10 l’ultimo atto del campionato Under 19 della pol CS Pisticci. Dopo la vittoria del campionato avvenuta già da alcuni giorni e dopo i dovuti festeggiamenti, in quel di Maschito è andata in scena l’ultima gara dell’anno. Il Pisticci esce sconfitto, ma mai sconfitta fu più dolce.

Continua l'avventura gialloble. Dopo la bellissima festa organizzata per celebrare la entusiasmante vittoria del campionato under 19 e under 17, si torna a fare sul serio perché in palio c'è ancora molto. In una gara pazzesca, nella quale il Maschito ha “imbrigliato” il Pisticci e nella quale non sono mancate le sviste arbitrali, i gialloble non perdono la testa e in pieno recupero si aggiudicano con merito una gara tanto difficile quanto elettrizzante.

Ultimi Tweets

From IFTTT
Legambienbte: la Corte Costituzionale boccia la Basilicata che blocca le rinnovabili https://t.co/fWj4twFB8W https://t.co/7z2Zb5VCfX
From IFTTT
Venerdì 20 maggio riparte il Cantiere della Partecipazione https://t.co/ffZtrrAAFP https://t.co/TdtPutDUos
From IFTTT
La nostra storia: 70 anni fa la legge De Gasperi sullo sfollamento dei Sassi di Matera https://t.co/tKlZcV1GyL https://t.co/D1xDk8g9Xd
Follow Pisticci.com on Twitter

Post Gallery

Il colpevole ritardo dell'Amministrazione Albano nell'approvazione del bilancio di previsione frena lo sviluppo del territorio

Riaperte le biglietterie delle stazioni di Metaponto e Maratea

Marrese su fondo unico autonomie locali: servono ulteriori risorse

Nuovo incontro sulla sanità nella sede della provincia di Matera

Legambiente: la Corte Costituzionale boccia la Basilicata che blocca le rinnovabili

Venerdì 20 maggio riparte il Cantiere della Partecipazione

La nostra storia: 70 anni fa la legge De Gasperi sullo sfollamento dei Sassi di Matera

Francesco Vena ha portato in alto i colori dell’ I.I.S. “Giustino Fortunato” di Pisticci

Incendio distrugge stabilimento balneare a Scanzano