Domenica, 23 Gennaio 2022

Scuole chiuse il 7 e 8 Gennaio. L’ordinanza del sindaco Albano per lo screening scolastico

Mercoledì, 05 Gennaio 2022

Il sindaco di Pisticci Domenico Albano ha istituito una ordinanza che prevede la chiusura delle scuole per i giorni 7 e 8 Gennaio. Nei due giorni infatti, non solo le scuole del territorio rimarranno chiuse, ma verrà effettuato lo screening in modalità drive in, di tutti gli alunni che le frequentano.Lo screening ovviamente verrà effettuato anche per i docenti, per il personale ATA e di segreteria.

Nello specifico il giorno Venerdì 7, gli screening verranno effettuati a Marconia, presso il piazzale del campo sportivo in Via Nazionale a Marconi. Il giorno 8 saranno effettuati a Pisticci presso il Piazzale
antistante il campo di calcetto nel Rione Croci di Pisticci.

Nell’immagine a corredo tutte le date gli orari nel dettaglio.

Ultimi Tweets

From IFTTT
Pisticci si ferma in memoria dei 3 giovani deceduti nell'incidente stradale. Esequie officiate dal vescovo Caiazzo… https://t.co/QgW2uBkx12
From IFTTT
Coronavirus in Basilicata: 1081 nuovi casi, 40 a Pisticci https://t.co/bImqMsycVf https://t.co/MKtKbqD78A
From IFTTT
In Basilicata sarà istituita una sezione della Direzione Investigativa Antimafia https://t.co/v6tYQ3Tc9N https://t.co/t1mbmTzaDq
Follow Pisticci.com on Twitter

Post Gallery

Pisticci si ferma in memoria dei 3 giovani deceduti nell'incidente stradale. Esequie officiate dal vescovo Caiazzo

Coronavirus in Basilicata: 1081 nuovi casi, 40 a Pisticci

In Basilicata sarà istituita una sezione della Direzione Investigativa Antimafia

La “vigile attesa” è finita, Lega Basilicata vuole un cambio di passo

Incidente stradale, indetto il lutto cittadino in memoria delle giovani vittime. Domani i funerali

Tragico incidente stradale a Pisticci, muoiono tre giovani

Grieco (Forum Democratico) “Necessario approfondimento su dati task force del Comune di Pisticci”

Coronavirus in Basilicata: oltre 1300 i nuovi positivi, numerosi i casi a Pisticci

Caro bollette: Bardi scrive a Draghi, Giorgetti e ai parlamentari lucani