14Ottobre2019

 

  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Matteo Vena vince il “Fight for Glory”

E’ stata una trasferta faticosa, ma vincente, quella che il duo Vena-Muliero ha affrontato domenica in quel di Messina.
Nel messinese il giovanissimo pugile di Marconia Matteo Vena, supportato come sempre dal maestro Pierpaolo Muliero, nonché dal maestro Peppino Gruosso della boxe Potenza, ha incrociato i guantoni e ha sconfitto il suo avversario in un match dominato soprattutto nella seconda e terza ripresa. Successo che gli è valso la vittoria nel “Fight for Glory”, galà di kick boxing, K1 e pugilato.
Il talentuoso pugile pisticcese, classe 2000, dopo aver attraversato lo stretto ed esser giunto a Messina e dopo le solite verifiche fisiche che vede gli atleti sottoposti alle consuete operazioni di routine pre-incontro, è salito sul ring contro il calabrese Andrea Navigante nella categoria “Elite II serie” 64 kg.
Dopo alcune schermaglie in cui i due pugili si sono studiati e dopo l’emozione della prima ripresa dovuta alla presenza di un numerosissimo pubblico a cui probabilmente non era abituato, Matteo nel secondo e terzo round è riuscito a prendere le distanze al suo avversario. Colpendo con precisi e puliti diretti e montanti Vena ha iniziato a sfiancare un ostico e non arrendevole avversario che, nonostante la sua preparazione e le sue indiscusse qualità, nulla ha potuto contro il nostro pugile che alla fine si è imposto meritatamente.

Vena, che si allena presso la palestra Wellness Revolution ormai da qualche anno, a fine incontro ringrazia Pierpaolo Muliero non solo per i consigli costanti ricevuti a bordo ring, ma soprattutto per la determinazione del suo maestro che non manca mai di stimolarlo ed incitarlo durante i continui ed estenuanti allenamenti.
Muliero dal canto suo ci dice che nel suo piccolo pupillo vede ampi margini di miglioramento e data la giovanissima età questo fa ben sperare per il suo futuro.
Futuro che prevede la partecipazione ai campionati regionali che si svolgeranno dal 10 al 14 aprile in cui Matteo promette di dare ovviamente il massimo per cercare di ben figurare così come ha fatto per ben due anni Salvatore Lavecchia, attuale due volte campione regionale di Puglia e Basilicata nella categoria 81 kg.
Messa in archivio questa importante vittoria in terra sicula per il giovanissimo pugile adesso si fa ancor più sul serio. Matteo nei 7 incontri ufficiali disputati in cui ha ottenuto 4 vittorie, due pareggi e una sola sconfitta, ha già dimostrato in più di un’occasione di avere gambe, muscoli e soprattutto testa per poter dire la sua, per cui non ci resta che attendere il test duro, ma non insuperabile dei campionati regionali.

Alessandro Lopergolo</p>"