Martedì, 16 Aprile 2024

Venerdì 14 luglio 2023 alle ore 20:30 presso l'Anfiteatro Totò a Nova Siri Marina, sarà presentata la fase finale del progetto Sud e Magia - Visioni Animate con la proiezione delle opere di animazione cinematografica realizzate dai 100 studenti delle scuole del metapontino, coinvolti nell'articolato percorso di educazione e formazione al linguaggio cinematografico.

Con una cerimonia svoltasi questa mattina nella Sala Palatucci della Questura di Matera, il Questore Emma Ivagnes ha consegnato gli attestati di premiazione agli studenti che hanno realizzato i lavori vincitori, a livello provinciale, della 6^ edizione del progetto/concorso “PretenDiamo Legalità”, promosso dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e del Merito.

Martedì 6 giugno 2023, alle ore 10.00, presso la Sala Palatucci della Questura di Matera, avrà luogo la cerimonia di premiazione degli studenti che hanno realizzato i lavori risultati vincitori a livello provinciale della 6^ edizione del progetto/concorso “PretenDiamo Legalità”, promosso dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e del Merito.

La Polizia di Stato, in considerazione del positivo riscontro ottenuto con le precedenti edizioni, anche per l’anno scolastico 2022/2023, ha promosso il progetto finalizzato all’educazione alla legalità. Anche questa edizione si è svolta nella provincia di Matera, rivolgendosi agli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e di secondo grado, con l’obiettivo di approfondire i temi del rispetto delle regole, della solidarietà e dell’inclusione, che rappresentano fondamentali punti di riferimento per la crescita dei cittadini di domani e per la costruzione di una società giusta ed equa.

Il progetto ha riscosso il sincero interesse degli alunni, che hanno partecipato agli incontri tenuti durante l’anno da personale specializzato della Questura e delle Specialità della Polizia di Stato di Matera, volti a stimolare la riflessione sull’importanza della legalità e del rispetto delle regole nella vita di tutti i giorni, che passa, necessariamente, attraverso la partecipazione attiva e consapevole di tutti i cittadini, ai quali di chiede di essere protagonisti nella realtà sociale.

Alla cerimonia, presieduta dal Questore, dr.ssa Emma Ivagnes, parteciperà il Dirigente dell’Ambito Territoriale di Matera dell’Ufficio Scolastico Regionale Basilicata, dr.ssa Rosaria Cancelliere, i dirigenti scolastici e i docenti referenti per il progetto, delle scuole risultate vincitrici. Ovviamente, i veri protagonisti dell’evento saranno gli alunni che hanno realizzato i lavori, a cui sarà consegnato un attestato di partecipazione al concorso. Pertanto, alla cerimonia saranno presenti alcune delegazioni delle seguenti classi:

-          I.C. “PADRE GIOVANNI SEMERIA” – Matera plesso “A. Manzi” - classe 5^ A

titolo dell’elaborato: “Pinocchio nel Web” - categoria ELABORATI DI TESTO

-          I.C. “PADRE PIO DA PIETRELCINA” – Marconia di Pisticci (MT) - classe 4^ A

titolo dell’elaborato: “Sport amicizia inclusione in caviardage” - categoria ARTI FIGURATIVE CON TECNICHE VARIE

-          I.I.S. “DUNI-LEVI” – LICEO CLASSICO “E. DUNI” – Matera - classe 4^ C

titolo dell’elaborato: “PretenDiamo Legalità” - categoria VIDEO O SPOT                           

È stato per me un onore portare i saluti dell’intera comunità alla delegazione turca, composta da 2 dirigenti e 3 professori provenienti da 2 istituti della città di Erbaa, ospiti dell’Istituto Comprensivo Padre Pio da Pietrelcina per il progetto Erasmus Ka1.

Un vero e proprio successo la seconda Edizione di EpliBriamoci, la rassegna culturale nazionale organizzata da Ente Pro Loco Italiane in occasione della Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore indetta dall’UNESCO. La commissione nazionale di esperti quest’anno ha visionato 543 elaborati di studenti di terza media provenienti da diversi istituti scolastici d' Italia su un tema di forte impegno civico e di stretta attualità: “Le urla che arrivano dal mare: come integrare culture diverse?” in relazione alla tragedia umana dei migranti di Cutro. "La tematica si inserisce appieno all’interno dell’obiettivo Pro Loco Sostenibile fissato dal Consiglio Nazionale Epli per il 2023, a sua volta parte integrante di Agenda 2030, progetto ad ampio respiro della UE, il cui 16° Goal è proprio quello di ridurre ovunque e in maniera significativa tutte le forme di violenza" sottolinea il Presidente nazionale Epli - Ente Pro Loco Italiane Pasquale Ciurleo  "e per la crescita e la formazione delle nuove generazioni è di primaria importanza credere ancora nella forza di una buona storia, nel valore delle idee, delle parole e delle immagini".  La Commissione EpliBriamoci, composta da Guglielmo Bernabei Avvocato amministrativista e Professore Diritto Pubblico Università di Ferrara (Presidente), Maria Loscrì Presidente Club Unesco Vibo Valentia, Giuseppe Esposito Coordinatore Nazionale progetto Eplibriamoci, Pasquale Ciurleo Storiografo autore di pubblicazioni e Presidente Nazionale EPLI e Maria Teresa Romeo Artista Pittrice in arte OEMOR e vicepresidente Ente Pro Loco Basilicata, nel ringraziare tutti coloro che hanno partecipato con passione e dedizione a raccontare sentimenti e riflessioni dinanzi ad una simile tragedia del mare, ha ritenuto di indicare come vincitrice la studentessa Giovanna Maria Tancredi, Istituto Comprensivo Rende Centro (CS), per l’originalità della impostazione della scrittura. Alla vincitrice, il cui elaborato è stato pubblicato sul sito www.enteprolocoitaliane.com verra consegnato il premio che consiste in un'opera d'arte del maestro orafo Michele Affidato ambasciatore UNICEF.

La Commissione, poi, ha ritenuto di assegnare due menzioni speciali: una per l’Istituto Comprensivo di Viggiano (PZ) e l’altra per l’Istituto Comprensivo “Padre Pio da Pietrelcina” di Pisticci (MT), con la seguente motivazione "per la capacità di coinvolgere il territorio in un lavoro realizzato in forte sinergia tra studenti e docenti. I testi proposti - si legge ancora nella motivazione - intendono andare oltre la sofferenza, aprendo il cuore e la mente ad un’autentica speranza che vede nella comunità l’inizio di un cammino di ricostruzione sociale, civile e culturale, nel rispetto della propria identità storica, specie per i territori, come quelli teatro della tragedia, con una forte vocazione marittima. Il contributo offerto dai due Istituti, pertanto, merita un particolare riconoscimento in quanto interpreta la storia dell’umanità sofferente in ogni tempo e luogo". Apprendiamo con enorme piacere l'assegnazione a due istituti comprensivi lucani, uno della provincia di Potenza e l'altro della provincia di Matera, di una Menzione Speciale assegnata dalla Commissione della Seconda Edizione della rassegna nazionale Eplibriamoci sottolinea Rocco Franciosa, Presidente Ente Pro Loco Basilicata e rivolgiamo i complimenti ai protagonisti degli elaborati per l'impegno, ai docenti ed ai dirigenti scolastici per la loro missione, nella consapevolezza comune  dell'importante ruolo che svolge la scuola nella crescita culturale e sociale del nostro paese". Per celebrare la Giornata Mondiale del libro e del diritto d'autore indetta dall' UNESCO, la seconda edizione del Concorso, EPLI, altresì ha omaggiato l’opera dell’artista di Pisticci (Mt) Maria Teresa Romeo in arte OEMOR dal titolo Eos e Pitagora.  

Pagina 2 di 2

Post Gallery

Latronico: “Continueremo a lavorare per dare centralità e forza alla comunità di Pisticci”

Voto Assistito: cosa fare e come richiederlo

Lazazzera su furti carburante e attrezzi agricoli: intervenire con urgenza

Carabinieri di Pisticci denunciano a Bernalda 8 persone per rissa

Legambiente Basilicata presenta la sua agenda programmatica per le elezioni regionali 2024

Pisticci presente alla premiazione regionale del Concorso nazionale Eplibriamoci

Domani un seminario a Matera sulla progettazione e realizzazione dei giardini pensili

Elezioni Regionali: incontro a Pisticci con il Presidente Giuseppe Conte e Viviana Verri

Plume – Pensieri, Letture, Visioni in viaggio tra i paesetti lucani