Mercoledì, 29 Maggio 2024

Avrebbe truffato una quindicina di parrocchie in un paio di mesi, dislocate tra Puglia, Abruzzo e Basilicata fingendosi prete e facendosi dare soldi che diceva destinati a persone bisognose.

Attenzione a una nuova truffa che sta circolando sulla nota applicazione di messaggistica WhatsApp.

Agenti della Polizia di Stato hanno arrestato un 38enne proveniente dalla provincia di Napoli perché responsabile in flagranza di reato di truffa aggravata commessa ai danni di una donna di 78 anni.

Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Compagnia di Matera, al termine di attività info-investigativa tesa al contrasto dell’odioso fenomeno delle truffe, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Matera, una ragazza 23enne, originaria di Napoli, già nota alle forze dell’ordine, ritenuta responsabile di truffa ai danni di un 37enne di Matera.

Purtroppo continuano le truffe on line ad opera di gente senza scrupoli. Crescono però anche le competenze dei Carabinieri nello specifico settore. E’ così, infatti, che i Carabinieri della Stazione di Stigliano, nei giorni scorsi, hanno scoperto gli autori di due distinti episodi di frode informatica.

Pagina 1 di 2

Post Gallery

Mister Lavecchia lascia il Pisticci. “Ho bisogno di nuovi stimoli, grazie a tutti di cuore”

Il presidente Marrese ha incontrato una delegazione dell’ANA UGL

Il 4 giugno consegna borse di studio del Concorso sulla Sicurezza stradale organizzato dal Comune

Decreto Caivano: avviso del Questore nei confronti di un giovane

Tenuta Visconti insignita del premio Industria Felix

La cantautrice gama finalista del concorso “Permette Signorina”

Un successo la presentazione del romanzo “Memorie di una famiglia di guantai”

La mostra Basilicata Eccellenze culturali ed enogastronomiche all’IIS “G. Fortunato” – IPSEOA ITAA di Marconia

Un valido aiuto per tutte le mamme e i papà