Martedì, 16 Aprile 2024

La Nostra Storia - Tanti anni fa la prima visita della Madonna di Viggiano a Pisticci

Giovedì, 07 Settembre 2023

Ce lo hanno chiesto e noi lo facciamo con immenso piacere.

La nostra storia, questa volta, ci ricorda la prima visita della Madonna di Viggiano a Pisticci. Non si è ancora spento l’eco per i festeggiamenti 2023 in Suo onore, organizzati dalla Parrocchia Sant’Antonio guidata dal Parroco don Mattia Albano e noi vogliamo ricordare la sua prima visita nella nostra città.

Purtroppo, a distanza di tantissimi anni, mancando effettivi riscontri, è difficile un preciso riferimento alla data esatta di quell’incontro a Pisticci, basandoci soltanto su lontani, ma anche sbiaditi ricordi, noi che giovanissimi, eravamo comunque, puntualmente presenti allo storico evento. Parliamo ovviamente degli anni del secondo dopo guerra - fine anni 40 e primi anni 50. Arciprete dell’epoca, della Parrocchia San Pietro e Paolo della nostra città (allora solo due Parrocchie: S. Pietro e Paolo e S. Antonio) era don Vincenzo Di Giulio, che si attivò a richiedere la prima visita per qualche giorno, della Madonna di Viggiano a Pisticci, da sempre adoratissima da questo popolo. Una richiesta dettata appunto, dalla ultra secolare devozione, fervore e rispetto dei pisticcesi per la Madonna Nera, Regina di Basilicata, che venne subito accolta con grande soddisfazione dal clero e da tutta la devota nostra popolazione.

A quell’epoca, già in tanti la onoravano affrontando lunghi e faticosi viaggi di tre, quattro giorni, a bordo di traini, carretti e muli, ma anche a piedi per essere presenti il primo sabato e domenica di settembre sul monte che ospita la chiesetta della Vergine, per poi accompagnare la statua, tra boschi e stradine impervie, fino alla cattedrale di Viggiano.

Già allora, in Suo onore, tante bimbe alla nascita prendevano il suo nome e, per l’occasione in particolare vogliamo, una per tutte, ricordare una bimba di via Nicola Franchi del rione Terravecchia, nata proprio il giorno dedicato alla Madonna di Viggiano del 1956 (ce lo ricordava il fratello Tommaso) a cui fu dato appunto, il nome di Maria Viggianella Vitale (la moglie dell’ex Assessore Michele Sisto). Come lei, tante con il nome della Madonna.

Quello di cui parliamo, era sicuramente un mese di autunno ed anche senza una data precisa, rimarrà comunque memorabile nella storia della nostra città, che, ricordiamo, accolse nel migliore dei modi la Regina di Basilicata, ospite per tre giorni nella Chiesa Madre del Rione Terravecchia. La statua, che aveva viaggiato su un camion scoperto, arrivò nel pomeriggio in piazza Plebiscito, accolta da migliaia di fedeli, per poi trasferirsi in processione, attraversando la Salita Buozzi e via Rogges, fino al Sagrato della Chiesa Madre dove la attendeva una folla immensa. Un tripudio attraverso tutto il percorso con l’ingresso in chiesa salutato dallo sventolio di fazzoletti bianchi. Una cerimonia solenne che toccò un pò tutta la comunità, che per tre giorni si strinse attorno alla adorata Madonna che, per la occasione era accompagnata da tale Padre Agostino, vecchia conoscenza dei fedeli pisticcesi, che al saluto di commiato in chiesa madre, ringraziò i fedeli annunziando con grande soddisfazione: “In questi tre giorni, sono stati raccolte 80 mila lire (una somma notevole per quei tempi di magra) e una buona quantità di oggetti preziosi, soprattutto di oro”. Parole che furono sottolineate con una ovazione di gradimento dei fedeli che poi, in processione accompagnarono la statua in piazza San Rocco per il suo viaggio di ritorno a Viggiano. Pioveva quella sera e il camion su cui doveva viaggiare la statua, non era provvisto di idonea copertura di riparazione. Ma in pochi minuti fu creato un idoneo e spazioso sito coperto e tutto si risolse nel migliore dei modi. Un altro miracolo della Vergine !!! I soldi, l’oro e altri oggetti preziosi raccolti - si disse - per sicurezza, furono trasferiti a Viggiano attraverso una camionetta messa a disposizione dell’allora Commissariato di Polizia la cui sede era al Palazzo di Loggia Puoti.

Questo il bellissimo lontano ricordo e la testimonianza, (ci scusiamo per date e qualche imperfezione), di un grande avvenimento che, tanti decenni fa, fece onore al popolo pisticcese che accolse in modo eccellente l’adoratissima Patrona della Basilicata.

L’ultima recente visita a Pisticci della Madonna Nera, risale all’ottobre 2018, anche allora accolta in modo degno e in quella occasione, oltre alla nostra città, visitò Corleto, Matera, Potenza, Picerno e Satriano di Lucania.

Nella foto la Madonna Nera in visita a Pisticci nel 2018

Michele Selvaggi

Post Gallery

Latronico: “Continueremo a lavorare per dare centralità e forza alla comunità di Pisticci”

Voto Assistito: cosa fare e come richiederlo

Lazazzera su furti carburante e attrezzi agricoli: intervenire con urgenza

Carabinieri di Pisticci denunciano a Bernalda 8 persone per rissa

Legambiente Basilicata presenta la sua agenda programmatica per le elezioni regionali 2024

Pisticci presente alla premiazione regionale del Concorso nazionale Eplibriamoci

Domani un seminario a Matera sulla progettazione e realizzazione dei giardini pensili

Elezioni Regionali: incontro a Pisticci con il Presidente Giuseppe Conte e Viviana Verri

Plume – Pensieri, Letture, Visioni in viaggio tra i paesetti lucani