Sabato, 13 Aprile 2024

Lucio Schiuma vince il Premio Internazionale Vicente Feola

Giovedì, 14 Marzo 2024

Continua, inarrestabile, la serie di successi di Lucio Schiuma, autore letterario pisticcese già pluripremiato a livello nazionale.

Il 6 marzo, infatti, ha vinto anche il prestigioso PREMIO VICENTE FEOLA, relativamente alla categoria “MIGLIOR AUTORE di LIBRI sullo SPORT”.

Lucio Schiuma è stato premiato assieme a veri e propri giganti dello sport, della tv e del giornalismo internazionale, quali: SIMONA ROLANDI (la bella conduttrice della Domenica Sportiva e di Dribbling, di Notti Mondiali e di Notti Europee, gli speciali su Mondiali ed Europei di Calcio); XAVIER JACOBELLI (già Direttore di Tuttosport, del Corriere dello Sport e di Calciomercato.com, nonché opinionista della Domenica Sportiva e di Raisport); PIERPAOLO MARINO (il Direttore Sportivo del Napoli scudettato di Maradona e, successivamente, Direttore Generale/Sportivo dell’Atalanta e dell’Udinese).

Tra i premiati, figurano anche grandi campioni del passato e mere eccellenze mondiali nel campo della medicina:

GIUSEPPE GALDERISI (ex calciatore della Juventus, del Milan e della Nazionale Italiana, vincitore di 3 Scudetti con Juve e Verona); IGOR PROTTI (Capocannoniere della Serie A con 24 gol nel 1995-96 e unico della storia a essere stato Capocannoniere in Serie A, B e C); il PROF. ANTONIO ASCIERTO (che è il massimo esperto mondiale nella cura del melanoma e autore di preziose scoperte scientifiche); il PROF. MASSIMO ZOLLO (luminare nella cura dei tumori infantili e delle malattie genetiche e autore di rivoluzionarie scoperte mediche); FABIO MARESCA (arbitro professionista per la Serie A e la Supercoppa Italiana e arbitro internazionale designato anche per Champions League ed Europa League).

Nella stessa occasione, Lucio Schiuma ha presentato il suo ultimo libro,intitolato “Vicente Feola. La Copa do Mundo tra due popoli”, scritto in collaborazione con la FONDAZIONE FIORAVANTE POLITO. Una fondazione benemerita che da oltre 15 anni è fortemente impegnata su tutto il territorio italiano, anche grazie a una Proposta di Legge attualmente all’esame del PARLAMENTO ITALIANO, nella tutela della salute e della vita di tutti gli sportivi italiani, sia a livello professionistico, sia a livello dilettantistico/amatoriale (vedi organizzazione della Giornata Mondiale della Salute nello Sport). Il libro ha già ottenuto brillanti recensioni sulle maggiori testate giornaliste a diffusione nazionale, quali: TUTTOSPORT, Corriere dello Sport, Gazzetta dello Sport, GUERIN SPORTIVO, Il Mattino, ecc.). Il volume è stato presentato a Napoli, mercoledì 6 marzo scorso, a bordo della MSC Fantasia, nave ammiraglia della MSC Crociere. Ed è il primo volume al mondo interamente incentrato sulla figura di Vicente Italo Feola, un vero e proprio titano del calcio mondiale. Feola fu il C.T. che regalò la prima COPPA del MONDO al Brasile; l’allenatore che lanciò O REI PELÉ nell’Olimpo del Calcio; l’uomo che restituì la felicità all’intero Popolo Brasiliano, ancora addolorato per la cocente sconfitta subita nel 1950 (a causa della quale si registrarono 54 infarti e 36 suicidi). Frutto di accuratissime ricerche a carattere sportivo, storico e sociale, il libro evidenzia tante notizie ancora sconosciute al grande pubblico. E, proprio per tali motivi, costituisce una rilevantissima novità, sia nel campo del calcio/dello sport che in ambito storico e sociale. Anche perché, come ottimamente documentato, Vicente Italo Feola aveva un legame strettissimo con l’Italia e la con la Campania. In particolar modo con Castellabate (Sa), la cittadina da cui, agli albori del 1900, i suoi genitori emigrarono in Brasile in cerca di lavoro e di miglior fortuna; e nella quale Feola ritornò più volte per onorare le sue origini.

La prima volta avvenne immediatamente dopo aver conquistato il Campionato del Mondo disputatosi in Svezia nel 1958. Dove la Nazionale Brasiliana, guidata da Vicente Feola, strabiliò e incantò tutti i tifosi e tutti gli esperti di calcio con una delle formazioni più forti e più iconiche dell’intera storia del calcio mondiale. Una “formazione-rosario” che è tutt’oggi scolpita nella mente e nel cuore di tutti i calciofili del pianeta: Gilmar, Djalma Santos, Nilton Santos, Zito, Orlando, Bellini (Capitano), Garrincha, Didi, Vavá, Pelé, Zagallo.

Post Gallery

Per la Pol CS Pisticci di mister Lavecchia brividi ed emozioni nell’ultimo atto del campionato. Grandi i Pistoikos

Ultima di campionato vittoriosa per il Futsal Senise

Bardi: "In Basilicata miliardi di risorse per scrivere il futuro"

76enne muore dopo essere precipitato dal 3° piano

Domenica in piazza Elettra pubblico comizio del candidato alla presidenza della regione Piero Marrese

Il candidato Mario Lazazzera “ospita” il presidente della Regione Bardi a Pisticci

La giovanissima poetessa Marianna vincitrice regionale del concorso Eplibriamoci 2024

Sabato 20 aprile esposizione temporanea "Enotri senza veli"

Furti, Giordano (Ugl): “Continuano episodi che turbano nel Metapontino”