Domenica, 23 Giugno 2024

I calanchi della città jonica insigniti di un prestigioso riconoscimento grazie al quale presto faranno parte dell’elenco dei geositi più importanti al mondo

L’Unione Internazionale di Scienze Geologiche inserirà nel 2025 i calanchi di Montalbano Jonico e il suo territorio nell’elenco dei geositi più importanti al mondo. Un risultato reso possibile grazie al riconoscimento della sezione ideale che affiora nei calanchi quale standard ausiliario della sezione tipo del Pleistocene inferiore medio di circa 773mila anni fa.

E’ quanto emerso nella sala presidenziale della Provincia di Matera che ha ospitato la conferenza stampa di presentazione della seconda edizione di “Vivi Montalbano”, l’iniziativa delle guide escursionistiche Aigae della città jonica in programma domenica 16 giugno, a partire dalle ore 9.00, che darà la possibilità ai partecipanti di fare escursioni, visite guidate e altri eventi per vivere il territorio, tra natura, storia, arte, musica e specialità enogastronomiche.

A fare gli onori di casa il Presidente della Provincia di Matera, Piero Marrese, che ha ricordato come “l’obiettivo dell’iniziativa sia di creare occupazione nel settore del turismo e del suo indotto, oltre che fare rete con le comunità circostanti e far conoscere il nostro territorio. Il prestigioso riconoscimento che il nostro sito ha avuto, unito all’inserimento nell’elenco dei siti dell’Iugs, fanno dei calanchi di Montalbano Jonico un patrimonio di grande prestigio e da valorizzare. Questa, però, è solo l’iniziativa principe: ce ne saranno molte altre e voglio ringraziare le guide escursionistiche Aigae per l’importante lavoro che svolgono quotidianamente nel valorizzare il territorio”.

Con Marrese nella sala presidenziale erano presenti il prof. Salvatore Gallicchio, dell’Università di Bari, Porzia Lombardi, guida escursionistica Aigae, e Francesca Giannitelli, della coop l’Arcobaleno.

Gallicchio ha reso noto che per il sito di Montalbano Jonico “è ufficiale un risultato scientifico molto importante per i calanchi della nostra città. La sezione ideale che affiora nei calanchi di Montalbano Jonico è stata nominata dalla commissione internazionale di stratigrafia del quaternario come standard ausiliario della sezione tipo del Pleistocene inferiore medio di circa 773mila anni fa. In pratica siamo una sezione equivalente al cosiddetto chiodo d’oro che si trova nell’area Mediterranea dove esso è ubicato. Il riconoscimento avrà ripercussioni importanti per il territorio di Montalbano Jonico che a breve entrerà a far parte di una rete Unesco che comprende siti geologici di interesse internazionale ritenuti patrimonio dell’umanità”.

Lombardi ha ricordato che l’obiettivo è “conclamare Montalbano Jonico quale parte integrante del brand Metapontino e mettere in mostra le bellezze del nostro territorio, dalla riserva regionale dei calanchi al centro storico, passando per la cultura, la musica e l’enogastronomia”.

Giannitelli ha infine ricordato che “la coop L’Arcobaleno è ormai attiva da 25 anni nei servizi socio-educativi, nell’accoglienza residenziale, nel sostegno a favore di persone con disabilità e nell’accoglienza di donne vittime di violenza, ma in questo caso intende valorizzare il territorio e lo fa collaborando con le associazioni locali anche con iniziative annuali”.

Questo il programma della giornata:

ore 9.30, raduno al belvedere Vassallo;

ore 9.45 escursione nella riserva dei calanchi, guidata dai prof Gallicchio, Girone e Maiorano dell'Università di Bari e dalle guide Aigae di Montalbano Jonico

ore 12.30 fine escursione

ore 13.00 i ristoranti vi faranno gustare le loro tipicità (pranzo a carico del partecipante)

ore 16.00 raduno in corso Carlo Alberto nei pressi dell'arco dell'orologio per la visita guidata nel centro storico di Montalbano Jonico.

Per info e prenotazioni: 333 271755

Il gioco quale veicolo privilegiato per informarsi sulla storia della biblioteca e sui cambiamenti sul diritto allo studio dal 1933 ad oggi. E’ stata un successo la caccia al tesoro fortemente voluta dal presidente della Provincia di Matera, Piero Marrese, per festeggiare i 90 anni della biblioteca Stigliani.

E’ spirato inutilmente il termine del 30 maggio entro il quale Bardi, in quanto Commissario ad acta, avrebbe dovuto reperire i fondi, oltre 50 milioni, per sanare il deficit delle Aziende sanitarie lucane ed approvare il bilancio consuntivo 2023.

Un evento ricco di emozioni quello che si è tenuto ieri mattina all’Auditorium del Liceo classico di Pisticci, dove si è svolta la cerimonia di premiazione del concorso sulla Sicurezza stradale organizzato dal Comune in collaborazione con la scuola in memoria di giovani concittadini vittime della strada.

“L’importante ammissione del diritto dei docenti inseriti nelle Graduatorie ad Esaurimento (GAE) a vedersi riconosciuto ai fini del punteggio il servizio prestato anche se basato su nomine poi annullate, va condivisa anche con la Provincia di Matera”

Post Gallery

Dal 1° luglio stop delle prestazioni sanitarie per i lucani, all’ospedale Miulli

Una domenica in compagnia con l’Avis Pisticci Mariano Pugliese

“Miulli”: nei prossimi giorni tavolo tecnico tra Regione e Direzione Sanitaria

L'Associazione "Le Matine" chiude la "Festa della Musica"

Femca Cisl prima sigla sindacale alla Coopbox di Ferrandina. La soddisfazione di Carella

19enne evade dai domiciliari, condotto in carcere dalla Polizia

La replica dell’assessore Troiano all’ASD Elettra Marconia

Aperte le iscrizioni per la Nona Edizione della “Pisticci Cup”

Affidati in gestione 3 impianti sportivi comunali