Martedì, 28 Giugno 2022

Nei giorni scorsi i Carabinieri della Compagnia di Policoro e della Sezione di P.G. – Aliquota Carabinieri – presso la Procura della Repubblica di Matera, al termine di articolata attività d’indagine coordinata dalla Procura materana, hanno tratto in arresto, in esecuzione di ordinanza applicativa della custodia cautelare emessa dal  G.I.P. del locale Tribunale, un 40enne, di origini straniere ma da anni residente in provincia di Matera, nei cui confronti sono stati ipotizzati i reati di violenza sessuale aggravata e continuata in danno della propria figlia minorenne e di una sua amica, anch’essa minorenne, a seguito di denuncia di un familiare della ragazza.

E' finita nella città dei Sassi la fuga di due moldavi indagati per violenza sessuale aggravata, sequestro di persona e rapina

E' stata condannata a 22 anni di carcere, Carmen Federica Lopatriello, la ragazza di 28 anni unica imputata per la morte del nonno Carlantonio Lopatriello, ucciso nella sua casa di Marconia di Pisticci il 7 gennaio 2020. Una condanna accolta con soddisfazione dall'imputata che - come riferito dal suo difensore, Maria Delfino - "ha pianto di gioia", perché i giudici della Corte d'Assise di Potenza non hanno accolto la richiesta di ergastolo proposta dal pm, Annunziata Cazzetta.
Carlantonio Lopatriello, 91 anni, fu ritrovato morto nella sua abitazione, colpito da 26 coltellate al torace e numerose bastonate alla testa. A denunciare il ritrovamento del cadavere fu proprio la nipote. Arrestata dalla Polizia il 13 luglio 2020, durante il processo, la donna ha detto di non ricordare nulla dell'omicidio e ha chiesto alla Corte di concederle "un'altra possibilità". Secondo l'accusa, il movente del delitto sarebbe economico. Per gli inquirenti, la Lopatriello avrebbe ucciso il nonno durante un litigio. 

Il video del servizio della TGR Basilicata:

https://www.rainews.it/tgr/basilicata/articoli/2022/03/bas-sentenza-omicidio-lopatriello-primo-grado-67b05427-dd83-456e-b5cd-7ec5be06755c.html

Fonte TGR Basilicata- Rai News

Queste invece le parole di una delle parti civili costituite. L'avv. Roberto CATALDO, raggiunto al telefono ha così commentato: "Ci riteniamo soddisfatti dalla sentenza che ha riconosciuto la responsabilità dell'imputata la quale, invece, si è proclamata innocente per tutta la durata del processo. Inoltre, è stata riconosciuta la piena capacità di intendere e di volere dell'imputata. Peraltro, le "lacrime di gioia" con cui l'imputata ha accolto la sentenza di condanna a 22 anni di reclusione mal si conciliano con l'essersi proclamata innocente.".

Nella sua abitazione sono state rinvenute dosi di cocaina e un’ingente somma di danaro in banconote di piccolo taglio.

La Polizia di Stato di Matera ha arrestato in flagranza di reato un 41enne materano; nei suoi confronti è stato ipotizzato il reato di detenzione illecita di sostanza stupefacente.

Pagina 1 di 3

Ultimi Tweets

From IFTTT
L'ex presidente della Regione, Pittella, contrario alla decisione di puntare tutto sull'aeroporto di Pisticci… https://t.co/HikbmrsqxD
From IFTTT
Violento impatto tra due auto: perde la vita giovane 25enne https://t.co/gwUdqkKF0K https://t.co/0cDMFprgEC
From IFTTT
Salvatore Caiata saluta del tutto il Potenza Calcio https://t.co/5fETaADBTA https://t.co/Fcfz6WWLBl
Follow Pisticci.com on Twitter

Post Gallery

Alle ore 15:00 sospensione erogazione idrica

Rinnovati i vertici provinciali e regionali di Coldiretti Giovani Impresa

Il progetto del prof. Marco Toscano, Rammenta: Musica e Poesia promuovono la sicurezza sul lavoro!

L'ex presidente della Regione, Pittella, contrario alla decisione di puntare tutto sull'aeroporto di Pisticci

Violento impatto tra due auto: perde la vita giovane 25enne

Salvatore Caiata saluta del tutto il Potenza Calcio

L’immatura scomparsa di Gianni Giannace, geometra dell’ufficio tecnico

Dibattimento rinviato per gli sversamenti COVA

A Ferrandina inaugurato il più grande impianto fotovoltaico di Basilicata