Giovedì, 13 Giugno 2024

Dopo la vittoria della prima squadra sabato contro il Revelia, la Under 19 sbanca Pescopagano e approfittando del pareggio del Ferrandina a Maschito si porta in testa solitario con 13 punti in 5 partite.

Il Pisticci, primo in classifica, era atteso dalla insidiosa gara casalinga contro la terza forza del campionato Revelia, in un match non facile sulla carta che si è rivelato difficile, nonostante il risultato finale, anche sul campo. Pisticci dai due volti: bello, stratosferico con azioni da play station nel primo tempo, compiaciuto e rilassato nella ripresa. Ne è uscita una partita bella, che i gialloble potevano chiudere anche prima senza correre inutili rischi.

Gli uomini di mister Lavecchia, che recuperano Fagnano e Novellis, ma non Laviola, partono forte e al 6' su calcio d'angolo si portano in vantaggio con Iannuzziello. Al 9' padroni di casa ancora in gol con uno straripante Fagnano che dalla sinistra non lascia scampo all'estremo avversario. Seguono alcune giocate del Pisticci con Benedetto, Fagnano e Giorgini, ma le loro conclusioni non inquadrano di poco lo specchio della porta. La risposta del Revelia è tutta in un tiro fuori di Vitale. Al 20' super azione di Giorgini; il jolly serve a Fagnano un pallone che il fantasista gialloble deve solo spingere in rete, per il tris che fa esplodere il Pala Olimpia. Al 24' il Revelia accorcia con Pesce, bravo a sfruttare una sorta di contropiede, stranamente concesso dal Pisticci. Si arriva al recupero e nel primo dei due minuti concessi dall'arbitro il Pisticci cala il poker ancora con Fagnano che realizza di tacco un gol pazzesco sugli sviluppi di un calcio d'angolo.

Nella ripresa il Revelia si fa subito sotto con Miceli che al 3' sfrutta al meglio un errato disimpegno dei gialloble e fa 2 a 4. Rispondono Giorgini e Novellis per i padroni di casa, ma i loro tiri si spengono di poco al lato. Segue una fase di gioco nervosa dove soprattutto gli ospiti sprecano falli e dove le conclusioni latitano. Gli ospiti si fanno più intraprendenti mentre i padroni di casa sembrano essere quasi appagati. Il tutto va a favore del Revelia che al 17’ provoca non pochi brividi al Pisticci con il palo centrato da Miceli su gran tiro. Al 23' il nervosismo tradisce Pettinato degli ospiti: il numero 9 prende la palla con le mani dopo aver subito a suo dire, fallo. Ne consegue un calcio di rigore che Fagnano trasforma con freddezza per il 5 a 2. Sul finire è il giovane Carioscia a sfiorare il gol, la sua conclusione si spegne sul fondo. Dopo 4 minuti di recupero il triplice fischio chiude le ostilità di una gara a tratti vibrante.

Ennesima partita fatta con il cuore quella dei gialloble che dopo una fantastica prima frazione, gestiscono con qualche leggero affanno la ripresa, conquistando tre pesantissimi punti. Punti che permettono ai ragazzi di mister Lavecchia di continuare a guardare tutti dalla vetta della classifica.

Soddisfatto a fine gara, ma non completamente, l’allenatore gialloble, che avrebbe voluto una ripresa più intensa. Lavecchia non ha gradito molto l’atteggiamento visto nel secondo tempo, avrebbe voluto chiudere prima la gara e avrebbe voluto vedere quella cura dei dettagli, fondamentale in questa delicatissima fase di campionato. Ovviamente non butta via la meritata vittoria e si gode la sua squadra, che nel complesso continua a fare più che bene.

Nota a margine, la sontuosa prestazione di Armando Fagnano, non solo autore di 4 delle 5 segnature del Pisticci, ma vero trascinatore nonché grande protagonista in campo nonostante le non perfette condizioni fisiche.

Sabato prossimo si replica nuovamente tra le mura amiche alle ore 15:30 contro il Castrum Viggianello.

Tabellini:

Gol: Fagnano (4), Iannuzziello (Pisticci); Pesce, Miceli (Revelia)

Arbitro: Alessandro Carella, Maria Teresa Cassano

Pol CS Pisticci: D’Alessandro, Fafoglia, Barbalinardo, Benedetto, Carioscia, Fagnano, Iannuzziello, Novellis, Albano, Marra, D’Onofrio, Giorgini; all: Antonio Lavecchia

Revelia: Papaleo, Vitale, Pesce, Miceli, Marotta, Pettinato, Flora, Inchico, Castelluccio; all Giovanni Papaleo

Risultati 9° Turno:

Pol CS Pisticci - Revelia Sport                        5 - 2

Academy Nova Siri - Castrum Viggianello            4 - 2

Atletico Pomarico - Ferrandina                           4 - 6

Maschito - Flacco Venosa                                  2 - 3

San Gerardo PZ - Essedisport Venosa                 5 - 2

 

Classifica:

Pol CS Pisticci 22, San Gerardo PZ 19; Revelia 14; Academy Nova Siri 15; Castrum Viggianello, Essedisport 12; Flacco Venosa 9; Pomarico, Ferrandina 8; Maschito (-1) 6

E’ un Pisticci a cui non si può e non si deve rimproverare nulla, ma è solo da esaltare quello sceso in campo a Venosa.

Luciano - Lucio - Simone “L’ Amore non avrà mai fine”….è iniziata con una maglia in ricordo dei tre giovani scomparsi in un tragico incidente stradale, la finale di Coppa Italia di calcio a cinque di serie C1, andata in scena a Viggiano presso il Palasport. Una finale che i ragazzi gialloble e tutta la cittadinanza hanno sognato di portare a Pisticci fino all’ultimo secondo di una gara iniziata con un minuto di silenzio e dopo che capitan Barbalinardo ha deposto un mazzo di rose bianche vicino lo striscione in memoria dei tra giovani e ai colori gialloble.

Dopo la lunghissima pausa, data dalle festività natalizie prima e dalla sosta forzata causa Covid poi, il pallone ritorna a rotolare finalmente anche per il Pisticci di mister Lavecchia. Infatti sabato 29 gennaio, alle ore 18:30 in quel di Viggiano, la squadra del presidente Panetta, affronterà in gara secca, il quotato San Gerardo Potenza.

Post Gallery

Forum Democratico: strade comunali sempre più dissestate, chiediamo un programma speciale urgente

Siglato un accordo tra la Pol CS Pisticci e la ASD Pisticci Seven

A Pisticci si celebra la festa di Sant’Antonio da Padova

L’Ente Pro Loco Basilicata sceglie Gretacar, la soluzione per il monitoraggio ambientale made in Pisticci vincitrice del premio ASVIS

Un evento e una mostra dedicata al Ginkgo Biloba a Marconia, sabato 15 giugno

Nuovo allarme nel tarantino: «i canali sono a secco, la Basilicata smetta di giocare con la dignità degli agricoltori pugliesi!»

Provincia di Matera, presentata la seconda edizione di “Vivi Montalbano”

In piazza La Salsa un “goloso appuntamento”

Fugge e non presta soccorso dopo l’incidente