Mercoledì, 12 Giugno 2024

“AriaFavolosa", il rinomato ciclo di seminari di Alta Formazione Teatrale e non solo, di Compagnia CasaTeatro, Molino d’Arte e Malaluna Teatro fa ritorno a partire da Giugno nella suggestiva cornice di Matera con i suoi primi tre incontri. Rivolto a una vasta gamma di talenti, dai professionisti agli appassionati, dai cantanti ai drammaturghi, "Aria Favolosa" offre un'opportunità unica di arricchimento artistico.

Quest'anno, i partecipanti avranno la possibilità di incontrare e imparare dai luminari del teatro e delle arti performative. Tra questi, spiccano nomi di rilievo come Giuseppe Semeraro, attore, regista e poeta con oltre vent'anni di esperienza nel panorama teatrale. Accanto a lui, Danio Manfredini, icona del teatro contemporaneo, autore e interprete di opere indimenticabili, pluripremiato con il prestigioso Premio Ubu. Vincenzo Del Prete, veterano attore con quasi trent'anni di carriera, un’artista la cui forza espressiva convive con una personale vocazione pedagogica e da quasi vent’anni anche attore e aiuto alla regia nei lavori di Danio Manfredini.

"Aria Favolosa" promette di essere un'esperienza formativa e ispiratrice, un momento di incontro tra talento e maestria, nel suggestivo scenario di Matera.

Sono aperte le candidature per tutti gli eventi di Aria Favolosa! I POSTI SONO LIMITATI e le candidature potrebbero chiudersi prima della data indicata, a posti esauriti.

ECCO I PRIMI TRE EVENTI DI ARIA FAVOLOSA!

Scadenza Candidature 18 MAGGIO:

SOLLEVARE LA REALTÀ Seminario con Giuseppe Semeraro | 7 - 9 Giugno

Il seminario è destinato a poeti, attori, drammaturghi e quanti vogliano aprire agli altri la propria scrittura.

La scrittura in generale e in particolare la poesia sono guidati da processi creativi molto intimi e particolari. Si direbbe che ogni autore col tempo affina le sue tecniche di pari passo alla scoperta della sua più profonda cifra poetica.

GIUSEPPE SEMERARO attore, regista e poeta lavora in ambito teatrale da più di vent'anni. Ha lavorato come attore con Il teatro della Valdoca, in diversi spettacoli con la regia di Danio Manfredini.  Ha preso parte allo spettacolo Frame con la regia di Alessandro Serra. 

Nel 2007 è tra i fondatori della compagnia Principio Attivo Teatro con cui collabora stabilmente da più di dieci anni.

 E' autore di diversi libri di poesie tra cui, Cantica del Lupo Besa editore del 2003, Due parole in croce, Il raggio verde edizioni del 2015. A cosa serve la poesia, Canti per la vita quotidiana, Sensibili alle foglie edizioni del 2016 da cui è tratto lo spettacolo con Giuanluigi Gherzi. Nel 2019 ha pubblicato per Musicaos edizioni il libro, La manutenzione della solitudine, sempre nel 2019 con AnimaMundi edizioni pubblica, A cosa serve la poesia, un diario, 365 giorni. Nel 2021 ha pubblicato il libro Da qui a una stella, Animamundi edizioni. Nel 2023 ha pubblicato Apocalisse Apocrifa con la casa editrice Les Flauners, e Requiem per gli ulivi con Animamundi edizioni

LABORATORIO TEATRALE a cura di Danio Manfredini | 18 - 22 Giugno

Un laboratorio a partire da Danio Manfredini e dalla sua personale esperienza artistica che si basa sulla ricerca delle possibilità espressive dell’attore, figura che egli concepisce come creatore, come materia viva il cui estro nasce da un profondo lavoro su di sé, dalla sua intimità e consapevolezza.

DANIO MANFREDINI è una delle voci più intense del teatro contemporaneo, è autore e interprete di capolavori assoluti quali Miracolo della rosa (Premio Ubu 1989), Tre studi per una crocifissione e Al presente (Premio Ubu come miglior attore 1999); lavori più corali come Cinema Cielo (premio Ubu come miglior regista 2004) e Il sacro segno dei mostri. Nel 2013 riceve il Premio Lo Straniero come “maestro di tanti pur restando pervicacemente ai margini dei grandi circuiti e refrattario alle tentazioni del successo mediatico”. Sempre nel 2013 riceve anche il premio speciale Ubu «Per l’insieme dell’opera artistica e pedagogica, condotta con poetica ostinazione e col coraggio della fragilità, senza scindere il piano espressivo dalla trasmissione dell’arte dell’attore. Questa costante ricerca, apertasi da ultimo alla via del canto, gli ha consentito di diventare uno dei rari maestri in cui diverse generazioni del teatro si possono riconoscere».  Dal 2013 al 2016 è direttore dell’Accademia d’Arte Drammatica del teatro Bellini di Napoli. Nel 2014 debutta a Santarcangelo con Vocazione. Dal 2010 collabora con continuità con La Corte Ospitale, impresa di produzione teatrale reggiana che ricerca nuovi linguaggi della scena, dove dal 2012 prendono forma e vita le sue creazioni. Dal 2018 conduce "Repertorio". Scuola di alta formazione” a La Corte Ospitale. Ad ottobre 2020 debutta a Torino, Festival delle Colline Torinesi, con Nel lago del cor.

Scadenza Candidature 3 GIUGNO:

MIO CORPO Seminario con Vincenzo Del Prete | 1 - 5 Agosto| Matera (MT)

Un seminario rivolto a attori, danzatori, professionisti e non professionisti. A chiunque sia interessato ad approfondire lo studio del corpo come strumento scenico.

Un'occasione di alta formazione a cura di un artista la cui forza espressiva convive con una personale vocazione pedagogica.

Un workshop che si pone come allenamento intensivo e vivo della creazione scenica. Lo svolgimento del lavoro, oltre ad essere un’esperienza formativa, rappresenta un momento di scambio tra i partecipanti.

VINCENZO DEL PRETE Inizia il suo percorso teatrale nel 1996 incontrando nella sua formazione il teatro fisico-sociale-poetico e di prosa. Dal 1996 al 1998 studia con MAMADOU DIOUME e LUDOVICA RAMBELLI. Nel 2006 e 2007 studia con DOMINIQUE DE FAZIO. Dal 1999 al 2010 lavora in qualità di attore con il regista DAVIDE IODICE (La tempesta, Dormiti gallina, Io non mi ricordo niente, I giganti, Favola per gente ferma, A’ Sciaveca, La fabbrica de sogni).

Dal 2002 è collaboratore, aiuto alla regia e attore per DANIO MANFREDINI (Cinema cielo, Il sacro segno dei mostri, Il principe Amleto, Vocazione, Luciano, Al Presente, Tre studi per una crocifissione, Nel Lago del Cor).

Dal 2014 al 2016 è docente di movimento scenico e recitazione presso l’Accademia d’Arte Drammatica del Teatro Bellini di Napoli. Dal 2018 al 2020 è docente per Repertorio, scuola permanente di Alta Formazione condotta da Danio Manfredini presso la Corte Ospitale di Rubiera.

È stato impegnato, in qualità di attore, nello spettacolo La Tempesta di Alessandro Serra, produzione Teatro Stabile di Torino.

Tutti i seminari prevedono la possibilità di ALLOGGIO CONVENZIONATO su richiesta!

Per informazioni e costi: Piera Del Giudice | 3929960460
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Post Gallery

Forum Democratico: strade comunali sempre più dissestate, chiediamo un programma speciale urgente

Siglato un accordo tra la Pol CS Pisticci e la ASD Pisticci Seven

A Pisticci si celebra la festa di Sant’Antonio da Padova

L’Ente Pro Loco Basilicata sceglie Gretacar, la soluzione per il monitoraggio ambientale made in Pisticci vincitrice del premio ASVIS

Un evento e una mostra dedicata al Ginkgo Biloba a Marconia, sabato 15 giugno

Nuovo allarme nel tarantino: «i canali sono a secco, la Basilicata smetta di giocare con la dignità degli agricoltori pugliesi!»

Provincia di Matera, presentata la seconda edizione di “Vivi Montalbano”

In piazza La Salsa un “goloso appuntamento”

Fugge e non presta soccorso dopo l’incidente