Sabato, 25 Maggio 2024

Giuseppe Lillo: “ Nel Pisticci ho trovato persone amiche”

Venerdì, 02 Febbraio 2024

Ragazzo dalla generosità innata, sempre al servizio della squadra. Nella prima parte di campionato è stato il capitano del Pisticci per poi cedere la fascia all’amico Antonio Giorgini. Giuseppe Lillo, è il perno della difesa gialloble, giocatore elegante a vedersi, efficace sul campo, non disdegna il gol quando si affaccia in avanti o calcia qualche punizione. Qualche anno fa fu già in “odore” di gialloble, ma un infortunio ed impegni lavorativi non fecero ufficializzare il sodalizio. Gli abbiamo rivolto alcune domande per conoscerlo meglio e capire che momento è per il Pisticci.

Sei stato già in gialloble qualche anno fa e per vari motivi non hai continuato il percorso con il Pisticci. Oggi sei un punto fermo della squadra: cosa ti ha convinto a tornare nel Pisticci?

Il motivo per il quale sono tornato? Il motivo è stato mentale. Dopo l'operazione al crociato non sapevo cosa fare, con chi giocare, se continuare a giocare, ma soprattutto se qualcuno fosse interessato alla mia presenza in qualche squadra. Dopo la brutta esperienza avuta nella precedente stagione, avevo bisogno di persone amiche al mio fianco, in grado di farmi superare mentalmente il periodo no e per fortuna le ho trovate in mister Lavecchia, mister Albano, mister De Rosa, mister Carioscia, Giovanni D’Onofrio, Nico Mercorella, Antonio Massimo Lopergolo e patron Giuseppe Carlone. Questo mi ha convinto a tornare a Pisticci.

Dopo un periodo no, adesso sembra che la squadra sia più equilibrata e soprattutto efficace in avanti. A cosa è dovuto questo cambio di atteggiamento?

L'atteggiamento è cambiato grazie ad una maggiore convinzione nei nostri mezzi, ma anche per via della presenza dei nuovi innesti, capitan Giorgini, bomber Fagnano, bomber Persiani e il portierone Nucera, che oltre ad essere forti giocatori, sono anche bravissimi ragazzi. I nuovi hanno dato una svolta, togliendo alcune responsabilità di troppo a qualche ragazzo non ancora pronto, ma con grandi potenzialità.

Sabato scorso contro il Ferrandina, nonostante una gara discreta non avete centrato i 3 punti. Cosa vi è mancato per giungere alla vittoria?

A Ferrandina è mancata un pò di fortuna, abbiamo fatto un’ottima partita, ma non bisogna trovare scuse, bisogna solo continuare a lavorare, ad allenarsi. Onore ai vincitori e a noi la consapevolezza di non essere inferiori a nessuno.

Contro il Viggianello che tipo di partita ti aspetti?

Contro il Viggianello bisogna tornare a vincere, ci stiamo allenando bene e i risultati si notano. Da parte nostra ci sarà come sempre il massimo impegno per ottenere una ottima prestazione.

Forza Pisticci!!!!

Post Gallery

Sinergia tra le varie compagini dell’Arma dei Carabinieri

A Pisticci Scalo e zona industriale sospensione idrica

Elezioni Regionali: proclamati Vito Bardi e i 20 consiglieri

La prof Rosa Marmo e l’I.I.S. "Bernalda Ferrandina" si aggiudicano la finalissima dei Green Game

Assessore Troiano: via al progetto S.I.N.E.R.G.I.E, opportunità di inclusione riconosciuto anche dalla Regione

Ferrandina, Festa dello sport tra giochi ed emozioni al campo sportivo comunale

Salandra: don Fabio Vena presiede i festeggiamenti in onore della Madonna del Monte

L’ex ministra Teresa Bellanova in visita a Pisticci

L' alberghiero di Marconia incontra Francesco Cinquepalmi della Nazionale Italiana Cuochi