Martedì, 17 Maggio 2022

Circa 130 mila persone hanno attraversato in otto giorni l’Eurovision Village, a Torino, dove era presente anche la Basilicata, unica regione italiana insieme al Piemonte, ad aver proposto le proprie offerte turistiche attraverso la distribuzione di opuscoli informativi in uno stand appositamente allestito e attraverso la produzione di uno spettacolo di teatro danza: “Historiae” diretto dal regista lucano Gianpiero Francese.

 “La Zes Jonica è l’occasione per aprire una nuova stagione di patti per lo sviluppo, gli investimenti e il lavoro nella nostra regione.

Dal 4 al 10 maggio scorso, in Basilicata "si registra una performance in miglioramento per i casi attualmente positivi per centomila abitanti (5.383 rispetto ai 5.397 della settimana precedente)" e “si evidenzia una diminuzione dei nuovi casi (-30,2%)" sempre rispetto al periodo 27 aprile-3 maggio scorso.

L’indice dell’Unione europea sulla qualità istituzionale, stilato in collaborazione con l’Università di Goteborg, pone le regioni del Sud Italia agli ultimi posti della classifica stilata. La Calabria e la Campania si collocano poco sopra la regione della capitale della Romania, Bucarest. Già questo deve far riflettere amministratori e governatori. Ma a far preoccupare ulteriormente è la posizione della Basilicata nella particolare classifica, che è in compagnia di regioni bulgare, rumene, ungheresi e greche. Una condivisione di posizione non certo invidiabile rispetto ai parametri dell’ateneo di Goteborg, dove i ricercatori da circa vent’anni svolgono una valutazione comparativa della qualità istituzionale nei Paesi Ue prendendo in considerazione gli indicatori della corruzione, dell’applicazione imparziale dello Stato di diritto e dell’efficacia della burocrazia pubblica.

Le conclusioni alle quali giungono “The Quality of Government Institute” di Goteborg e l’Unione europea fanno scattare un campanello d’allarme se si pensa anche alle ingenti somme legate al Pnrr, che dovranno essere gestite dalle Regioni e, per quanto riguarda la Basilicata, le risorse derivanti dallo sfruttamento del territorio (acqua, idrocarburi, eolico e fotovoltaico).

Il sedicente “governo del cambiamento” della Regione Basilicata farebbe bene a prendere in considerazione gli studi e le ricerche che a livello europeo presentano una situazione non certo lusinghiera. Senza dimenticare che, nel contesto europeo, ai fini di indagine, vengono considerati alcuni parametri che tengono pure conto della percezione dei cittadini sui livelli di corruzione, la qualità della burocrazia e l’imparzialità della Pubblica amministrazione.

Infine, voglio ricordare a qualche predicatore delle pubbliche virtù e finto moralizzatore, che la stessa Università di Goteborg, nel 2018, in analoga indagine del Quality of Government Institute, poneva la Basilicata al terzultimo posto nella classifica delle regioni più corrotte in Europa, come ebbi modo di evidenziare pubblicamente sulla stampa quattro anni fa. I mali della nostra terra, purtroppo, vengono da lontano. Chi afferma un crollo della credibilità della nostra regione solo adesso, chi ha la memoria corta e con ipocrisia dimentica il passato può essere facilmente smentito.

Il segretario generale della Cisl Basilicata Vincenzo Cavallo e quello della Femca Cisl Basilicata Francesco Carella esprimono forte preoccupazione per la situazione economico-finanziaria di Acquedotto Lucano, certificata oggi durante l’assemblea dei soci che si è tenuta a Potenza.

Pagina 1 di 19

Ultimi Tweets

From IFTTT
Incendio distrugge stabilimento balneare a Scanzano https://t.co/LdPC78z506 https://t.co/aJgJe3aqoc
From IFTTT
Grande festa in piazza per celebrare la vittoria del Pisticci https://t.co/D2RbGy5uFo https://t.co/TQGbLwI6ty
From IFTTT
Tenuta dal prof. Cassano e dal pres. Travaglino una lezione sull’attuale assetto della responsabilità medica e sui… https://t.co/LHVwe9m6bl
Follow Pisticci.com on Twitter

Post Gallery

Incendio distrugge stabilimento balneare a Scanzano

Grande festa in piazza per celebrare la vittoria del Pisticci

Tenuta dal prof. Cassano e dal pres. Travaglino una lezione sull’attuale assetto della responsabilità medica e sui nuovi danni biologici, morali, esistenziali

E’ scomparso lo storico vigile urbano Pietro Di Tursi detto lo “sceriffo”

“Seminiamo civiltà, puliamo la nostra pineta”. Ripulita la pineta di San Basilio

Apt, grande riscontro della presenza lucana a Eurovision

Sulla Zes la Cisl rilancia la proposta del patto sociale per il lavoro e la crescita sostenibile

L’Amministrazione Comunale di Pisticci candida progetti per circa 30 milioni di euro

Under 19 fasi nazionali: il Pisticci viene sconfitto in terra calabra, ma non tutto è perduto