Martedì, 20 Febbraio 2024

Un Elettra Marconia coriaceo e mai domo costringe il San Cataldo ad un pirotecnico 3-3, al termine di un match ricco di emozioni e ribaltoni. Tra sorpassi e controsorpassi, i rossoblu di Finamore confermano i recenti progressi e strappano un pari d'oro su un campo difficilissimo. Per il San Cataldo secondo pari consecutivo.

Dopo appena sessanta giri di lancetta e i padroni di casa passano con il solito Gerardi, al secondo gol stagionale. Sembra mettersi subito in salita il match per gli ionici che subiscono l'eccessiva verve offensiva dei potentini, frenati da alcuni interventi di Marino. Il primo squillo per l'Elettra arriva al 12', con il colpo di testa di poco a lato di Martinez. È il preludio al ribaltone: il pari rossoblu arriva al 26' con la botta in diagonale di Casale. Il capitano si ripete dopo appena tre minuti, lesto ad insaccare nel cuore dell'area avversaria. Al 33', però, la partita torna in equilibrio grazie al solito Gerardi, mentre nel finale di tempo il San Cataldo si riporta avanti grazie allo squillo di Damiano. Dagli spogliatoi ritorna in campo un Marconia spietato e a caccia del pari. Dopo vari tentativi, al 73' ci pensa Basile, con uno splendido colpo di testa, a ristabilire definitivamente l'equilibrio tra le due formazioni. Nel finale gli ospiti tentano addirittura il clamoroso colpaccio con Moyano e Bertea, ma il punteggio non si schioda dal 3-3.

A fine gara, grande sportività della compagine ionica che saluta San Cataldo provvedendo alla pulizia totale dello spogliatoio, gesto molto apprezzato sui social dalla società potentina.

Con questo pari l'Elettra Marconia sale a quota quattro punti in classifica.

Queste le parole inerenti il pareggio con il San Cataldo, di mister Finamore: “Abbiamo raccolto un risultato positivo su un campo difficile, contro un avversario organizzato, con concetti ed individualita’ ben definite. Noi continuiamo a crescere: realizzare tre goal su quel campo, tra l’altro di buona fattura, è un chiaro segnale della vocazione offensiva dell’Elettra Marconia.
Allo stesso modo, però, sono emerse alcune difficoltà che bisogna superare e sulle quali focalizzeremo il lavoro settimanale. Siamo ancora lontani da quello che possiamo diventare, ma la strada è quella giusta. Ci vuole pazienza e, ne sono certo, arriveremo dove ci siamo prefissati.
La nota positiva è senz’altro la mentalità combattiva della squadra: abbiamo la consapevolezza di potercela giocare con chiunque ed ovunque. E questo è un segnale importante”.

Risultati:

Angelo Cristofaro Oppido – Tricarico 0 – 3

Brienza – Matera città dei Sassi 0 – 1

San Cataldo – Marconia 3 – 3

Ferrandina – Santarcangiolese 3 – 1

Francavilla - Paternicum 4 – 2

Moliterno – Vultur 1 – 0

Policoro – Lavello 0 – 4

Pomarico – Oraziana Venosa 1 – 2

Classifica:

Lavello, Francavilla, Matera città dei Sassi 6; Elettra Marconia, Oratiana Venosa, Moliterno 4; Tricarico, Paternicum, Ferrandina 3; San Cataldo 2; Vultur, Policoro 1; Pomarico, Brienza, Angelo Cristofaro 0

Prima trasferta stagionale per l'Elettra Marconia che si prepara alla trasferta di San Cataldo di Bella, dove i rossoblu affronteranno la neopromossa compagine potentina.

Post Gallery

Aperto sportello per scelta e revoca medico medicina generale e pediatra

Antonio Lanorte eletto nella Segreteria Nazionale di Legambiente

L’Isis Pitagora chiama, Montalbano Jonico risponde. Flash-Mob in difesa della scuola smembrata

Carabinieri sequestrano discarica abusiva

Chiorazzo: “Presentiamoci ai lucani con una proposta chiara. Uniti si vince”

Chiusa al traffico la rampa dello svincolo ‘Ferrandina-Matera’

Al PalaSergio grande festa di sport con la Pisticci Seven e la Pol CS Pisticci

Accoltellamento tra due uomini extracomunitari

Camion per il trasporto di olio di oliva si ribalta sulla 407 Basentana