Mercoledì, 29 Maggio 2024

È nata l’Assemblea della Consulta Giovanile Comunale di Pisticci

Venerdì, 12 Aprile 2024

Con l’approvazione dell’elenco degli iscritti, si è costituita oggi l’Assemblea della Consulta Giovanile comunale di Pisticci. Si tratta senz’altro di un momento storico: per la prima volta tanti giovani potranno prendere posto nel Palazzo municipale e far sentire la loro voce, partecipando attivamente alla vita sociale e politica della comunità.

L’idea iniziale è legata al progetto “Pisticci domani”, con il quale Pisticci si è candidata come Città dei giovani 2023, posizionandosi al secondo posto. Il progetto è stato portato avanti e nel Consiglio Comunale dello scorso 27 dicembre è stata istituita la Consulta giovanile e ne è stato approvato il Regolamento. Da quel momento si è registrato grande interesse per la Consulta. Infatti, concluse le iscrizioni, oggi sono 50 i giovani che ne fanno parte, 45 ragazze e ragazzi tra i 16 e i 30 anni residenti nel Comune di Pisticci sono gli iscritti, a cui si vanno ad aggiungere come membri di diritto i rappresentanti d’istituto delle Scuole Secondarie di secondo grado del territorio comunale e due rappresentanti del Servizio civile.

L’Assemblea, di cui sono membri, senza diritto di voto, il Sindaco, l’Assessore alle Politiche giovanili e due Consiglieri comunali (uno per la maggioranza e uno per la minoranza) si insedierà tra maggio e giugno prossimi e nella prima seduta di insediamento si organizzerà l’elezione del Presidente e dell’Ufficio di Presidenza.

La Consulta Giovanile comunale dà avvio a un percorso di partecipazione attiva alle scelte politiche dei giovani cittadini del Comune di Pisticci. Con un mandato di quattro anni, elabora proposte, organizza dibattiti e incontri pubblici, favorisce e promuove il legame e la collaborazione con le istituzioni locali.

"È uno strumento di democrazia, un luogo privilegiato di confronto e dibattito aperto e costruttivo" ricorda l’assessore comunale alle Politiche giovanili, Dolores Troiano: “Sono orgogliosa per la nascita della Consulta, per la mia particolare vicinanza al mondo giovanile e, aggiunge, mi aspetto che da questi giovani che hanno deciso di partecipare attivamente alla vita della comunità locale, arrivino proposte e suggerimenti utili a migliorare il nostro operato di amministratori. Sono molto fiduciosa nel contributo che ci daranno, l’azione amministrativa non potrà che essere arricchita dalle idee e dall’energia dei nostri giovani concittadini”.

È proprio con l’obiettivo di “promuovere un senso di cittadinanza attiva e responsabile” che è stata istituita la Consulta dei Giovani, sottolinea il sindaco di Pisticci, Domenico Albano: “I giovani sono spesso tacciati di disinteresse nei confronti della vita politica e amministrativa, ma le adesioni a questa iniziativa ci raccontano invece di ragazze e ragazzi che hanno voglia di far sentire la propria voce e di far valere le proprie idee. Per noi amministratori la Consulta è un canale di comunicazione diretto con loro e non vediamo l’ora di ascoltarli e lavorare insieme”

Post Gallery

Mister Lavecchia lascia il Pisticci. “Ho bisogno di nuovi stimoli, grazie a tutti di cuore”

Il presidente Marrese ha incontrato una delegazione dell’ANA UGL

Il 4 giugno consegna borse di studio del Concorso sulla Sicurezza stradale organizzato dal Comune

Decreto Caivano: avviso del Questore nei confronti di un giovane

Tenuta Visconti insignita del premio Industria Felix

La cantautrice gama finalista del concorso “Permette Signorina”

Un successo la presentazione del romanzo “Memorie di una famiglia di guantai”

La mostra Basilicata Eccellenze culturali ed enogastronomiche all’IIS “G. Fortunato” – IPSEOA ITAA di Marconia

Un valido aiuto per tutte le mamme e i papà