Giovedì, 25 Aprile 2024

Domenico Lacerenza è il candidato del centrosinistra per le Regionali 2024

Giovedì, 14 Marzo 2024

Domenico Lacerenza, oculista di 66 anni, nato a Barletta ma "lucano da oltre un quarto di secolo", al suo primo impegno politico, è il candidato del centrosinistra per le elezioni regionali in programma in Basilicata il 21 e il 22 aprile.

L'accordo è stato raggiunto da Pd, M5S, Avs, +Europa e ha trovato il consenso anche di Angelo Chiorazzo, che era stato indicato come candidato governatore da Basilicata Casa Comune.

Sarà quindi un medico - Lacerenza è il direttore della Sic (Struttura interaziendale complessa) di Oculistica dell'azienda ospedaliera regionale San Carlo di Potenza, la più importante della regione - a sfidare il governatore uscente, Vito Bardi (Forza Italia), ricandidato alla guida della coalizione di centrodestra, che dovrebbe allargarsi fino ad Italia Viva e ad Azione. Le liste dovranno essere presentate venerdì 22 e fino alle ore 12 del 23 marzo: la sensazione è che entrambi i partiti dell'ex Terzo Polo inseriranno loro esponenti nelle liste a sostegno dell'ex generale della Guardia di Finanza, che fu eletto nel 2019.
Anche cinque anni fa, quando Bardi vinse con il 42,2%, per la Basilicata il centrosinistra (ma quella volta senza M5S) scelse a pochi giorni dalla presentazione delle liste un altro professionista della sanità, il farmacista Carlo Trerotola (che si fermò al 33,1%, contro il 20,3 del pentastellato Antonio Mattia), senza esperienze politiche di rilievo. "Per me, che mi sono sempre dedicato alla professione di medico a tempo pieno - ha detto all'ANSA Lacerenza pochi minuti dopo l'ufficializzazione della candidatura - è il primo incarico politico: mi impegnerò al massimo per essere all'altezza". Un "profilo di alto spessore professionale", messo in evidenza nella nota congiunta di Pd, M5S, AVS e +Europa che, insieme a Basilicata Casa Comune, hanno chiesto "di comune accordo" a Lacerenza "di offrire la sua disponibilità quale interprete di un solido progetto politico e sociale per imprimere una svolta nell'amministrazione della Regione Basilicata". L'oculista "ha accettato con entusiasmo la sfida. L'agenda di governo regionale che propone" la coalizione di centrosinistra, "forte della candidatura di Lacerenza - è scritto nella nota - prevede in primo luogo di offrire una sanità di qualità a tutti i cittadini lucani: una sfida essenziale per rilanciare un territorio che ha sofferto profondo disagio per ciò che attiene la fruizione del diritto alla salute e il diritto alle cure".
Si è chiusa quindi, con un colpo a sorpresa la questione della candidatura per il centrosinistra: il nome di Lacerenza, almeno pubblicamente, non era mai venuto fuori. E così Chiorazzo ha sottolineato che "l'individuazione di Lacerenza come candidato presidente del campo progressista corrisponde alla scelta di un profilo civico fortemente impegnato nel sociale, di un profondo conoscitore della sanità lucana e dei suoi problemi, di una persona che ha ritenuto di mettere da parte la sua vita professionale per dare un servizio a questa terra. Tutto ciò è in linea con quella nuova storia che avevamo auspicato, proposto, chiesto", ha concluso Chiorazzo che adesso dovrebbe mettere in campo alcune liste a sostegno del candidato del centrosinistra.

fonte Ansa

Post Gallery

Ancora un furto ad opera della “banda del bancomat”

Al Cineparco Tilt una serata in ricordo dello scrittore Enzo Montano

Imponente operazione di Polizia: 24 provvedimenti cautelari, scoperta vasta “piazza di spaccio”

Omaggio a Papa Francesco che benedice la statua di S. Giuseppe Lavoratore e la Città di Pisticci

Il Teatro Festival Ferrandina, chiude con Cesare Bocci e “Paul McCarteney e i Beatles. Due leggende”

Dal 25 aprile al 1° maggio in scena il Torneo delle Regioni 2024

Sodalizio criminale operante a Policoro: eseguite 24 misure di custodia cautelare

Al cineteatro Rinascente in scena “Il Conte Tramontano”

Elezioni europee: gli studenti potranno votare fuori sede. Ecco cosa e come fare