Martedì, 21 Maggio 2024

“Il Presidente Bardi ammette di aver detto una bugia sul gas gratis ai lucani, e smascherato sulla questione cerca di buttarla in caciara”.

Secondo alcuni esponenti regionali in Basilicata, oltre al “gas gratis” si proverà a dare ai lucani anche acqua e energia gratis. Ma prima di dire “wow” bisogna capire bene come stanno le cose.

“La gestione da parte della Regione Basilicata dell’erogazione del cosiddetto bonus gas ai cittadini lucani sta creando non pochi disagi agli utenti, come confermato dalle associazioni dei consumatori.

"Ho avuto modo di raccontare alla radio di stato francese, Radio France, la strategia regionale per la transizione energetica.

Da venerdì 28 ottobre a partire dalle ore 16:00, è possibile presentare l’autocertificazione e accedere ai benefici della legge che darà il “gas gratis a tutti i lucani” accedendo al sito https://www.apibas.it/bonusgas o sul portale regionale tramite il link di riferimento https://portalebonusgas.regione.basilicata.it/

Ad annunciarlo il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, che nei giorni scorsi ha fatto sapere:

“La procedura, attivabile tramite SPID, richiederà cinque minuti: bisogna compilare il form con tutte le proprie informazioni, tra cui le più importanti sono il PDR (il contatore) e il codice cliente, due informazioni facilmente rinvenibili dalle bollette. L’autocertificazione sarà poi generata automaticamente dal sistema e si potrà firmarla sia digitalmente (preferibile) che in maniera olografa (stampando, firmando e scansionando il file). Successivamente si dovrà caricare l’autocertificazione nel sistema e chiudere l’iter. La procedura con il delegato sarà un po’ più lunga, ma in dieci minuti si potranno caricare tutti i documenti richiesti e accedere a un beneficio che vale potenzialmente per i prossimi 9 anni e che varrà diverse migliaia di euro per tutte le famiglie lucane. Contestualmente, metteremo on line sia un tutorial sia le faq per aiutare tutti i lucani che dovranno presentare la domanda. Ci saranno poi varie iniziative di comunicazione istituzionale e di rapporti con il pubblico per supportare i cittadini. Chiedo a tutti la massima collaborazione e la più ampia disponibilità, soprattutto per aiutare i più anziani e i più fragili che non hanno familiarità con gli strumenti informatici”.

Per presentare l’autocertificazione ecco le informazioni che serviranno:

Pdr (numero contatore) – codice cliente – società di vendita – periodicità della fatturazione – numero componenti il nucleo familiare – dati anagrafici – pec o mail normale – numero di telefono

Per coloro i quali hanno la fatturazione mensile, è consigliabile presentare quanto prima l’autocertificazione, così da accedere al beneficio già nella bolletta di novembre.

Le autocertificazioni inviate prima delle ore 16:00 di oggi dovranno essere ripresentate.

Ad oggi con 51.000 utenti registrati, il 92% delle richieste è stato protocollato.

Tempo medio per completare la procedura 4minuti e 45secondi.

Pagina 1 di 3

Post Gallery

21 milioni di euro per le PMI. Pubblicato sul BUR l’avviso pubblico

Al Crob di Rionero la biopsia liquida, un nuovo metodo di ricerca dei tumori

Riconferme alla guida dell’Unpli Basilicata

Tavolo Verde: l'incoerenza e l'incompetenza in Politica Agraria

A Matera e Metaponto “Play the games 2024” con atleti provenienti da 11 regioni

Di Trani: “Ringrazio chi mi ha votato, la maggioranza prenda atto del suo fallimento”

Ampiamente insufficienti i servizi educativi per la prima infanzia in Basilicata

Disponibile da oggi il videoclip di Krikka Reaggae "Haters telematici"

Presunto autore di una truffa individuato grazie alle impronte digitali