Mercoledì, 29 Maggio 2024

Per Bardi il rilancio della Valbasento importante per l’intera regione

Giovedì, 25 Gennaio 2024

“Oggi firmiamo un documento importante per il rilancio e lo sviluppo della Val Basento. La presenza di tutti gli attori politici e istituzionali e del mondo associativo del territorio è una condizione essenziale per le necessarie azioni di concertazione che devono guidare una seria programmazione”.

Lo ha detto il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, che è intervenuto oggi a Ferrandina all’incontro per la firma del documento programmatico del Tavolo permanente della Val Basento per il rilancio e lo sviluppo della Basilicata. “Occorre uno sforzo straordinario per rendere le nostre aree industriali e artigianali più attrattive e accoglienti – ha detto Bardi -, ossia dotate di infrastrutture più moderne, servizi a rete più avanzati tecnologicamente, con particolare riferimento all’intermodalità e alla logistica, ambientalmente neutrali ed anche esteticamente più attraenti. Per questo abbiamo elaborato un piano da oltre 100 milioni di euro per le aree industriali della provincia di Potenza, a partire dell’area industriale di Melfi, delle aree industriali della provincia di Matera e delle aree PAIP comunali, compreso il polo logistico di Ferrandina quale polo strategico del Mezzogiorno e il polo artigianale del Metapontino. Fondi che si aggiungono agli ingenti investimenti della Regione e dello Stato, richiamati nel documento programmatico del Tavolo permanente della Val Basento per il rilancio e lo sviluppo della Basilicata, per la ZES Jonica, confluita nella ZES unica.

In questo senso – ha concluso Bardi - ribadisco il valore strategico dell’adeguamento dell’infrastruttura ferroviaria e naturalmente della logistica, così come dei progetti di bonifica ambientale delle aree SIN e di rilancio produttivo di queste aree, a partire dall’implementazione delle attività nel campo dell’idrogeno verde e dell’energia. La Regione non farà mancare il proprio impegno per una rapida sottoscrizione dell’Accordo per lo Sviluppo e la Coesione con il Governo nazionale e per la definizione del Piano Strategico della ZES Unica, nonché di tutti gli atti di programmazione che possono sostenere il concreto rilancio della Val Basento”.

Post Gallery

Mister Lavecchia lascia il Pisticci. “Ho bisogno di nuovi stimoli, grazie a tutti di cuore”

Il presidente Marrese ha incontrato una delegazione dell’ANA UGL

Il 4 giugno consegna borse di studio del Concorso sulla Sicurezza stradale organizzato dal Comune

Decreto Caivano: avviso del Questore nei confronti di un giovane

Tenuta Visconti insignita del premio Industria Felix

La cantautrice gama finalista del concorso “Permette Signorina”

Un successo la presentazione del romanzo “Memorie di una famiglia di guantai”

La mostra Basilicata Eccellenze culturali ed enogastronomiche all’IIS “G. Fortunato” – IPSEOA ITAA di Marconia

Un valido aiuto per tutte le mamme e i papà