Giovedì, 30 Maggio 2024

Il Presidente della Giunta Regionale in data odierna ha firmato la legge regionale “Misure regionali di compensazione ambientale per la transizione energetica ed il ripopolamento del territorio lucano”, pubblicata sul Bur speciale.

Mentre alcuni vorrebbero mettere le mani sul PNRR per dire addio definitivamente alle speranze di riscatto del Sud, Più Europa ha cercato e scelto, qui in Basilicata, persone che dedicano il loro impegno quotidiano a dare una prospettiva di crescita e benessere a questa terra.

Il Consiglio regionale della Basilicata, riunitosi oggi in seduta straordinaria, ha approvato a maggioranza (14 voti favorevoli di Lega, Idea, Bp, FI, FdI, Gm, Pl, e 6 astensioni quelle di Iv, M5s, Pd) il Ddl “Misure regionali di compensazione ambientale per la transizione energetica e ripopolamento del territorio lucano”, illustrato in Aula dal presidente della Regione, Vito Bardi.

Il Ferragosto 2022 per le circa 3000 imprese di ristorazione lucane (a cui vanno aggiunte 40 di catering-fornitura pasti) segna il ritorno ai livelli pre-Covid con prenotazioni da tutto esaurito. A riferirlo è l’Osservatorio Fipe-Confcommercio Potenza che ha monitorato la situazione del comparto per circa il 59% composto in Basilicata da ditte individuali a testimonianza che – si rileva – in prima linea nello sforzo di “resistenza” alla crisi, soprattutto di consumi, direttamente sono singoli imprenditori, per il 20,5% società di capitale, per il 16,5% società di persone e il 4% altre forme societarie.

A partire dal mese di giugno 2022, di il N.A.S. (Nucleo Antisofisticazioni e Sanità) dei Carabinieri di Potenza, competente per tutta la Regione Basilicata, ha ulteriormente intensificato le attività di verifica e contrasto alle attività illecite perpetrate nel comparto alimentare e sanitario, indirizzando la propria lente d'ingrandimento prevalentemente verso le attività ricettive e di ristoro, ricreative e sanitarie (lidi e centri di balneazione, ristoranti, agriturismo, attrività di street-food, guardie mediche, ecc...)  operanti nelle aree di maggiore affluenza turistico-balneare. In tale contesto, onde garantire una più sicura fruizione dei servizi, in poco più di settanta giorni, nei vari comparti di specialità sono state effettuate complessivamente nr.285 ispezioni, rilevando nr.40 non conformità che hanno comportato la contestazione di nr.36 (trentasei) sanzioni amministrative pecuniarie per un valore di €29.500 e la segnalazione di 31 (trentuno) persone alle varie Autorità Amministrative e sanitarie il sequestro e la distruzione di kg.124 di alimenti privi dei requisiti di rintracciabilità/tracciabilità ed altre irregolarità, per un valore di oltre €4000.

Post Gallery

Mister Lavecchia lascia il Pisticci. “Ho bisogno di nuovi stimoli, grazie a tutti di cuore”

Il presidente Marrese ha incontrato una delegazione dell’ANA UGL

Il 4 giugno consegna borse di studio del Concorso sulla Sicurezza stradale organizzato dal Comune

Decreto Caivano: avviso del Questore nei confronti di un giovane

Tenuta Visconti insignita del premio Industria Felix

La cantautrice gama finalista del concorso “Permette Signorina”

Un successo la presentazione del romanzo “Memorie di una famiglia di guantai”

La mostra Basilicata Eccellenze culturali ed enogastronomiche all’IIS “G. Fortunato” – IPSEOA ITAA di Marconia

Un valido aiuto per tutte le mamme e i papà