Lunedì, 15 Aprile 2024

Anche la Basilicata con oltre cento tra agricoltori e allevatori è presente al presidio di due giorni al Brennero, organizzato dalla Coldiretti per tutelare il Made in Italy e difendere il lavoro delle migliaia di imprenditori agricoli lucani e italiani.

Il Consorzio di Bonifica Regionale Basilicata è stato e continuerà ad essere purtroppo un carrozzone politico la cui funzione prevalente continuerà ad essere quella predatoria e parassitaria nonché di sprechi. La musica e i suonatori sono sempre gli stessi di un tempo: il discusso Musacchio i cui trascorsi sono noti a tutti ù, anche alle aule giudiziarie. La solita Coldiretti con i soliti volti e con i soliti incarichi e con le solite contestazioni e le solite ipocrisie comprese quelle nazionali in accordo con il ministro Lollobrigida.

Le scriventi organizzazioni e movimenti in rappresentanza degli agricoltori e delle comunità della Val Basento e specificatamente quella compresa fra il territorio di Pisticci e Ferrandina

Grande risultato, "oltre ogni aspettativa", quello ottenuto dalla Coldiretti alle elezioni dell'assemblea del Consorzio di Bonifica di Basilicata.

Pagina 1 di 23

Post Gallery

Elezioni regionali 2024: come si vota. Video

Museo Essenza Lucano apre agli studenti per la Giornata Nazionale del Made in Italy

Dott. Giannasio: “Da consigliere Regionale subito bonus Salute, per eliminare liste d'attesa e ripristinare ospedali territoriali

Perseguitano la vicina, Polizia notifica a una coppia l’avviso di conclusione delle indagini

ADM E GDF Matera: controlli nelle sale giochi della provincia

Zona economica speciale Lucania: l’idea di Volt per lo sviluppo regionale

Per la Pol CS Pisticci di mister Lavecchia brividi ed emozioni nell’ultimo atto del campionato. Grandi i Pistoikos

Ultima di campionato vittoriosa per il Futsal Senise

Bardi: "In Basilicata miliardi di risorse per scrivere il futuro"