Domenica, 21 Aprile 2024

Domani mattina a Roma manifestazione in Piazza Santi Apostoli con delegazioni da tutte le regioni italiane. Cavallo: “La nostra è una manifestazione di proposta”

Si è tenuta al Museo provinciale di Potenza l’assemblea sindacale unitaria del pubblico impiego in preparazione della mobilitazione regionale che si terrà il prossimo 4 dicembre per protestare contro una manovra di bilancio inadeguata.

I segretari regionali di SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL Basilicata, hanno scritto al presidente della Regione, Vito Bardi, per sollecitare la convocazione di un tavolo permanente sulle questioni della digitalizzazione della regione per lo sviluppo del territorio e la tutela della sana e buona occupazione, anche in relazione a quanto sta avvenendo a livello nazionale, in seguito all’offerta pubblica di acquisto lanciata dal fondo speculativo KKR su TIM.

In occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, la Cisl ha sposato la campagna di UnWomen dal titolo “Orange the World: mettiamo fine alla violenza contro le donne adesso!” per innovare l’impegno del sindacato nella battaglia contro ogni forma di violenza, discriminazione e sopraffazione verso le donne. La convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, firmata ad Istanbul nel 2011, afferma che la violenza nei confronti delle donne è una violazione dei diritti umani. Essa si manifesta in diverse forme, sia fisiche che psicologiche, tra cui la violenza domestica, lo sfruttamento sessuale, la violenza economica, le molestie nei luoghi di lavoro, le discriminazioni dirette e indirette.

Nel 2021, in Italia, secondo i dati del ministero dell’Interno sono già 103 le donne vittime di omicidio (una ogni tre giorni), di cui 87 uccise in ambito familiare o affettivo; di queste, 60 hanno trovato la morte per mano del partner o ex partner.

Per contrastare la violenza di genere è necessario insistere nella formazione dei giovani e degli adulti per adottare un nuovo paradigma culturale fondato sul riconoscimento della pari dignità della donna; per investire nell’educazione affettiva e cancellare la cultura del possesso e della sottomissione; per favorire, anche nei luoghi di lavoro oltre che nella organizzazione delle città e delle comunità, una reale condivisione tra uomini e donne del lavoro di cura e domestico; per offrire medesime occasioni di carriera e pari retribuzione.

Questo può avvenire solo con l’attivazione di un’ampia rete di persone e organizzazioni che lottano per eliminare la violenza contro le donne in tutte le sue forme, una rete nella quale tutti sono chiamati a dare un contributo, in coerenza con il proprio ruolo e le proprie competenze.

Anche nella comunità lucana c’è ancora molto da fare per sradicare gli stereotipi di genere che sono una delle cause principali della mancata partecipazione delle donne al mercato del lavoro, determinando così anche più frequenti condizioni di isolamento e povertà, cosi come il mancato riconoscimento alle donne lavoratrici del diritto ad accedere ai ruoli apicali nelle imprese e nella politica.

Per il Coordinamento Donne della Cisl Basilicata - Margherita Dell’Otto

Anche quest’anno il rapporto della Consigliera regionale di parità sulle dimissioni e risoluzioni consensuali delle lavoratrici madri e dei lavoratori padri in Basilicata evidenzia il gravissimo squilibrio di genere nell’accesso e nella permanenza sul mercato del lavoro, tutto a discapito delle donne.

Post Gallery

L’eccidio del 21 aprile 1920. A Pisticci due morti e tredici feriti tra grano e sangue

Numeri, dati, curiosità delle elezioni regionali in Basilicata

Al Ce.C.A.M. la personale di pittura di Maria Lauria

Lidia De Nittis ha realizzato il dipinto commemorativo per la festa della Liberazione

Aperte le iscrizioni al “Lucania Goalkeeper Futsal Academy”

A 130 anni dalla sua nascita, Amaro Lucano annuncia il “World Amaro Day”

Avviso Basilavoro, possibile inviare le domande per gli incentivi

Casting attori, attrici per il film “Don Chisciotte” che si girerà anche a Pisticci

Il candidato alla presidenza della Regione Piero Marrese chiude la campagna elettorale